RECENSIONE "Gigolò" di Alma Rose

Titolo: Gigolò
Autrice: Alma Rose
Editore: Ode Edizioni
Genere: Romance contemporaneo
Formato: ebook / cartaceo
Prezzo: € 2,99 / € 12,99
Data Pubblicazione: 20 giugno 2020
Pagine: 215 pagine
ORDER




Lorenzo e Adrian sono come l'acqua e l'olio, luce e ombra. Lorenzo è il capo, il sogno proibito. Adrian vende il suo corpo, è la passione reale. Venusia imparerà presto che l'avventura di una notte può avere un seguito, anche se in modo del tutto inaspettato.
Ironico, irriverente e sensuale, Gigolò è la storia d'amore fra un insospettabile Cenerentolo e una pragmatica e sagace donna in carriera.



Buongiorno Lettori,
oggi ho il piacere di parlarvi del nuovo romanzo di Alma Rose "Gigolò" edito Ode Edizioni. Un romanzo divertente, ironico, romantico, insomma un mix esplosivo che fanno di questo romanzo un'ottima lettura. Ma conosciamo meglio i protagonisti.

Venusia è una donna in carriera, ha una vita sentimentale praticamente nulla dopo l'ultima delusione, anche se è segretamente innamorata del suo capo, Lorenzo. Peccato però che Lorenzo sia sposato e con un figlio. Praticamente un sogno irrealizzabile. Venusia è il suo braccio destro e lavorare tutti i giorni al suo fianco non è proprio facile, anche perché il suo capo occupa anche i suoi sogni più proibiti.

"Capelli brezzolati, carnagione olivastra. È incredibile come possa essere così sexy di primo mattino. Anzi, ancora più sexy con addosso l'aria un po' stropicciata di chi ha da poco abbandonato le coperte. Ricaccio indietro un'imprecazione, insieme al pensiero che lui possa accorgersi di essere oggetto dei miei sogni erotici. Ho sempre la sensazione che lo sappia. Che ogni volta che entro nel suo ufficio in qualche modo lo senta. Lo fiutasse come un segugio."

Adrian, "nome d'arte" di Gregor, è un gigolò da quasi un anno, un lavoro iniziato per necessità. Ha deciso però di cambiare vita. Ha accumulato abbastanza soldi ed è ora di iniziare a lavorare seriamente. Mai si sarebbe aspettato però di incontrare la sua ultima cliente, Venusia.

"E' da un anno che faccio il gigolò e ho avuto qualche cliente attraente. Mogli annoiate dalla vita coniugale soprattutto, ma mai per nessuna ho provato l'attrazione che provo ora. Non riesco a inquadrarla tra le mie clienti tipo e sono così stupito dall'interesse che provo per lei, che non so come comportarmi."

Eh sì, alla fine aveva ceduto. Era stata con un gigolò. Ma come le era saltato in mente? Questo era quello che si ripeteva Venusia il giorno dopo. Pensate ora come possa esserci rimasta quando Lorenzo le presenta il nuovo buyer dell'azienda e lei scopre essere proprio Adrian.

Un susseguirsi di battibecchi, sogni erotici, passione, amore. Questo è tutto quello che vivranno i nostri protagonisti. Ma per saperne di più non vi resta che leggere questo romanzo! 
Buona Lettura!!!

CONSIDERAZIONI
Dalla trama non avevo ben chiaro cosa sarei andata a leggere, in quanto non lasciava trapelare molto, ma devo ammettere che nel complesso è stata una lettura piacevole. A chi non piacciono numerose scene di sesso in un romanzo lo sconsiglio, in quanto ne troverete parecchie. La storia è bella, infatti, ho letto questo romanzo tutto d'un fiato. Sono felice che per una volta la protagonista femminile sia forte e decisa, non è facile trovarli in questo periodo.
Dal punto di vista tecnico i vari capitoli sono alternati dai pensieri di Venusia e Gregor, il che ci da una più ampia visione della storia. L'autrice ha una modalità di scrittura molto fluida e scorrevole, la quale mi ha permesso di leggere il libro molto velocemente. Non ho trovato errori e ne sono contenta.
Consiglio la lettura a chi abbia voglia di una lettura piacevole, romantica e frizzante.

Alla prossima librosi!



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino