RECENSIONE - "Ti aspetto a Central Park" di Felicia Kingsley

Titolo: Ti aspetto a Central Park
Autrice: Felicia Kingsley
Editore: Newton Compton Editori
Genere: romanzo contemporaneo - hate to love
Data di pubblicazione: 4 ottobre 2022
Pagine: 519
Prezzo ebook: € 5,99 
Prezzo cartaceo: € 9,99
Serie: autoconclusivo

Knight Underwood ha tutto: un elegante loft nell'Upper East Side, una fila di donne alla porta e il lavoro dei suoi sogni. O quasi. È l'editor che detiene il record di bestseller pubblicati dalla Pageturner Publishing e la promozione a direttore editoriale è dietro l'angolo. Purtroppo, non ha fatto i conti con quella che è destinata a diventare la sua spina nel fianco: Victoria Wender. Anche lei è un'ottima editor e le case editrici di tutto il Paese hanno fatto a gara per averla: non solo ha scommesso sul romance, ma ha trasformato la sua autrice di punta, Miranda Stoller, nella regina delle vendite. Victoria è appena atterrata a New York dal Texas ed è pronta a rivoluzionare il catalogo della Pageturner per consolidarne il traballante bilancio. Ma... non con l'aiuto di Knight! Lui non ci sta ad arrivare secondo, detesta il romance, ed è deciso a riprendersi il posto che gli spetta in ogni modo, lecito o meno. Victoria non è una che si ferma al primo ostacolo, è del tutto immune al suo fascino ed è pronta a fargli sudare tutte le sue costose camicie. Tra sabotaggi e schermaglie, però, Knight e Victoria vengono a conoscenza di un segreto che potrebbe mettere a rischio le loro carriere. E da rivali giurati potrebbero doversi alleare per salvare la casa editrice. Non è possibile, dovranno sopportarsi per un po' ... o no?

Buongiorno librose e ben ritrovate sul blog, oggi vi voglio parlare dell’ultimo romanzo di Felicia Kinsley, Ti aspetto a Central Park, edito da Newton Compton, che ringrazio per avermi fornito il file ARC.
Knight Underwood lavora come editor in una importante casa editrice di New York. Determinato, ambizioso e sicuro di sé, è convinto che sarà il prescelto per la promozione a direttore editoriale. Peccato che il direttore della Pageturner la pensi diversamente e abbia deciso di assumere Victoria Wender, una giovane editor di romanzi rosa, che ha l’esclusiva sulla regina del romance Miranda Stoller.

Fin da subito, tra i due sono scintille. Perché anche Victoria ha un carattere bello tosto e non si fa mettere i piedi in testa da Knight, anzi è ben decisa a dimostrare di essere all’altezza del ruolo che le è stato assegnato.

“Knight Underwood mi è stato presentato come una brillante testa calda. Io direi arrogante, più che altro. Un superficiale pressapochista convinto di sapere tutto di tutti e che il mondo sia a sua disposizione per riverirlo.”

Knight si sente derubato di un posto che considerava suo di diritto, per di più da una editor di quelli che considera romanzetti di serie B, così tra i due iniziano una serie di sfide, scommesse e litigi, che portano la tensione a livelli sempre più alti. 
Inaspettatamente però si ritroveranno coinvolti in un imprevisto che cambierà le carte in tavola e li costringerà a collaborare gomito a gomito per salvare la loro carriera e la casa editrice.

“Questo non ci rende amici. Siamo complici, ma non amici. Voglio ancora il tuo posto. Non avrò pietà di te.”

Da questo momento in avanti, costretti a passar buona parte del loro tempo insieme, tra i due la chimica diventerà palpabile e la tensione sessuale salirà ai massimi livelli. Nel contempo una serie di eventi porterà entrambi a conoscersi meglio, svelando mano a mano gli aspetti più nascosti e profondi di entrambi.

Considerazioni

Felicia in questo romanzo ad alta litigiosità, con Victoria e Knignt ci regala mille emozioni dalla prima all’ultima pagina. L’atmosfera romantica di New York in autunno e il mondo editoriale fanno da sfondo a questa storia che ha davvero tutti gli ingredienti per emozionare.
I due protagonisti sono ben caratterizzati e definiti nei loro pregi e difetti, e anche i personaggi sono ben integrati nella storia dando un contributo funzionale alla trama. 
I pov alternati e lo stile fluido, frizzante e ironico, tengono il lettore incollato pagina dopo pagina.
L’autrice è riuscita a creare un mix ben calibrato tra scene divertenti, dialoghi sagaci, momenti spicy, e momenti commoventi. Ho amato in particolar modo come sono trattate alcune tematiche più profonde e delicate, in modo non superficiale, ma senza appesantire la storia.
Un romanzo che consiglio agli amanti degli office romance e degli eminen to lovers. 

Buona lettura.
Alessia

Ciao Librosi,
oggi ho il piacere di parlarvi del nuovo romanzo di Felicia Kingsley "Ti aspetto a New York" edito Newton Compton editori che ringrazio per avermi dato la possibilità di leggere anche questo libro. Chi, come me, ha letto quasi tutti i suoi romanzi sa che anche in questo ne leggeremo delle belle. Questo perché anche in questo romanzo non mancheranno risate, schermaglie tra i protagonisti e tanto amore. Ma conosciamo meglio questa storia.

Da una parte abbiamo Knight. Il classico uomo bello, affascinante e che sembra avere tutto nella vita. Una bellissima casa, una schiera di donne al seguito sempre pronte a buttarsi nel suo letto e il lavoro che ama. Lavora come editor alla casa editrice Pageturner Publishing e aspetta solo il salto di promozione che sembra non manchi molto ad arrivare. Infatti è colui che ha molti bestseller tra i romanzi che ha curato e ora che si è aperta la posizione a direttore editoriale nulla potrebbe impedirgli di diventarlo. Peccato per lui il capo non è della sua stessa opinione. Infatti ha deciso di puntare su un genere di punta e che scala milioni di classifiche (e che Knight odia profondamente): il rosa. 

"E, soprattutto, basto con lo tsunami rosa che satura le lbrerie. Quanto mai ci sarà ancora da dire, sull'amore? Lei e lui si piacciono, si mettono insieme, viva gli sposi. Fine."

Victoria Wender non è della sua stessa opinione, lei ama il romance. Anch'essa una delle migliori editor sulla piazza, ha tra le mani la regina del romance Miranda Stoller. È la sua editor da anni e tutte le migliori case editrice farebbero carte false per averla nel loro organico. Ed è così che dal Texas, Victoria si trasferisce a New York per risollevare le sorti della Pageturner Publishing e diventare il nuovo direttore editoriale della casa editrice. 

"Non so cosa sia, ma qualcosa è successo"

Potete immaginare come Knight possa aver preso la notizia e che tra i due non correrà buon sangue. Ma, purtroppo per loro, quando il destino ci mette lo zampino nulla di quello che avevi pianificato va secondo la strada che avevi immaginato. Ed è così che Knight e Victoria per una serie di fortuiti eventi si ritroveranno a dover fare i conti con un segreto inconfessabile e che li metterà a dura prova. Non possono permettersi di far precipitare la casa editrice ed è proprio per questo che dovranno unire le loro forze per riuscirci. Ciò vuol dire che dovranno lavorare fianco a fianco, giorno dopo giorno, per mesi.  

"Mi domando come qualcosa di bello come l'amore possa anche fare così tanti danni"

Riusciranno Knight e Victoria a lavorare insieme senza farsi la guerra? L'odio che provano l'uno per  l'altro si affievolirà o scatenerà qualcos'altro?

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo romanzo e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI

Quando mi hanno proposto di leggere questo romanzo non sono riuscita a rifiutare. Amo i libri di Felicia e anche questo non ha deluso le mie aspettative. Il suo modo di scrivere è fluido e scorrevole tale da tenerti attaccato a quelle pagine, capitolo dopo capitolo. Ho apprezzato molto i due protagonisti, mai banali (anche se all'inizio può sembrare il contrario) e fermi agli stereotipi a cui ormai siamo abituati. Una cosa che mi ha lasciato questo romanzo è che nonostante le avversità della vita con l'impegno e la determinazione puoi raggiungere dei risultati e, al contrario, essere cresciuti con tutti gli agi che la vita può offrirti non può assicurarti le cose che contano davvero. E soprattutto che non sempre le cose o le persone perfette sono quello di cui abbiamo bisogno.
Dal punto di vista tecnico il romanzo è scritto in prima persona e alterna i POV dei due protagonisti, così da avere un quadro completo della storia. I personaggi sono ben delineati e le descrizioni sono accurate ma non eccessive. 
Ringrazio ancora Felicia per questa lettura e attendo con ansia il prossimo. Le faccio un grande in bocca al lupo. 

Alla prossima.
Costanza.




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE - "Le complicanze del cuore: Michael" di Barbara Riboni