RECENSIONE "Nearly Found" di Elle Cosimano

Titolo: Nearly Found

Autore: Elle Cosimano

Editore: Hope Edizioni (Paranormal)

Genere: Young Adult,  Paranormal Romance, Crime Thriller 

Prezzo ebook: 3.99

Data pubblicazione: 3 Ottobre 2022

Pagine: 331

Serie: Nearly Boswell Series #2

Link: https://amzn.to/3CyFqz2


Nearly Boswell ha da poco iniziato a lavorare come stagista in un laboratorio forense, quando una ragazza del quartiere di case mobili in cui lei vive viene trovata morta. In seguito viene anche rinvenuto il cadavere di una persona scomparsa da tempo, sepolto in un campo da golf e con inciso sulle ossa un messaggio diretto proprio a Nearly.
Quando Nearly scopre che quei resti sono del padre del suo compagno di classe Eric, inizia a temere che il ritrovamento sia collegato alla scomparsa del suo stesso genitore, avvenuta cinque anni prima.
Nearly, Reece e i compagni della ragazza, Vince, Jeremy ed Eric, si dedicheranno a indagare il passato dei loro padri, un passato che rischierà però di minacciare la fragile storia d’amore tra Nearly e Reece e che farà di tutti loro un bersaglio del killer.
Care lettrici, finalmente posso parlarvi del secondo volume della Serie Boswell, il continuo di Nearly Gone, un Paranormal Thriller, che mi aveva appassionata tantissimo, trovate la mia recensione sul primo libro a questo link.

L'estate è appena passata, Nearly cerca di mettere da parte tutti gli episodi negativi che ha dovuto subire e affrontare. Nonostante gli incubi e la paura costante per alcuni misteri rimasti irrisolti, tra cui quelli che riguardano suo padre, cerca di svagarsi vivendo l'ultimo periodo con Reece, prima che lui parta per una nuova scuola, lasciandola sola ad affrontare vecchi compagni, vecchi nemici e altri inquietanti messaggi che tornano a perseguitarla.

Nonostante l'autore degli omicidi (che non vi svelerò per non spoilerarvi il primo libro) sia dietro le sbarre, continua ad avere la sensazione di essere osservata in ogni luogo. Mentre cerca di convincersi che è solo la sua immaginazione, accadono nuove sparizioni, email che non dovrebbero arrivare, messaggi che le vengono lasciati direttamente dentro casa, non solo a lei ma anche ai suoi amici. Il ritrovamento di un nuovo cadavere sembra nuovamente ricollegare i casi su di lei e nonostante lei cerchi di ignorare tutto ciò ben presto si renderà conto che sia lei che i suoi amici sono nuovamente in pericolo.

Ho trovato molto maturata la cara Nearly in questo libro, riesce ad andare avanti anche senza di Reece e trova modo di lavorare come stagista presso la scientifica forense. Portandoci a conoscere molti particolare sul ritrovamento dei cadaveri e sulle indagini dei casi, dal prelevamento del Dna alle impronte, al collegamento degli indizi.

"Non tutto ciò che vedi è come sembra!"


Una frase che sia la nostra protagonista che noi dovremmo tenere bene a mente. Ho trovato anche per questo libro la nostra autrice un vero genio. Come per il primo mi sono trovata a sospettare di tutti senza indovinare mai il colpevole. Un romanzo dove chiunque diventa sospettabile, persino le persone più strette. Quando Nearly si renderà conto che le nuove sparizioni e omicidi sono collegate ancora a suo padre capirà che tutti sono nuovamente in pericolo, soprattutto lei.

Una storia che rende incollato il lettore dalle prime pagine. Che all'inizio sembra un po' ripetitiva ma per ricordare al lettore particolari del primo libro che hanno una loro importanza. 

La storia d'amore tra Reece e Nearly in questo volume sembra quasi passare in secondo piano. Reece ha una nuova missione da portare a termine e questo lo porterà ad allontanarsi da Nearly e a non poterle confidare tutto per tenerla al sicuro, creando malintesi e una rottura che fa male ma con una sua logica. 

I personaggi che ruotano intorno alla protagonista sono tutti interessanti, ben definiti e contestualizzati. Tutti hanno una loro importanza e non si potrebbe fare a meno, il fatto che siano cosi numerosi porta a creare ancora più confusione, sospetti e intrighi. 

Un libro adatto a tutti coloro che amano i thriller con quel pizzico di paranormal che non incide, ma che rende il più affascinante il tutto per la sensibilità speciale della nostra protagonista che le dà un input in più.

I colpi di scena, la suspense e la crudeltà non mancheranno neanche stavolta. Un libro adatto a tutti a partire dai 13 anni, per tutti coloro che amano questo genere e sono affascinati dalle storie intrigate alla CSI con una piccola dose di romanticismo che non guasta. 

I miei complimenti vanno a questa autrice per avermi sorpresa ancora una volta e per avermi fatta arrivare fino alla fine senza capire assolutamente niente. Requisito che per me rende un Thriller avvincente. Anche se molti misteri, a mio parere, non sono stati del tutto risolti e questo mi fa sperare in un terzo libro, che mi piacerebbe tantissimo. 

Grazie anche alla casa editrice, la Hope edizioni, per la copia e per aver scelto questo libro e averlo tradotto per noi, facendomi conoscere un'autrice che sto iniziando ad apprezzare tantissimo.

Buona lettura.



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE - "Le complicanze del cuore: Michael" di Barbara Riboni