Recensione "Bad Cruz" di L.J. Shen

Titolo: Bad Cruz

Autore: L.J. Shen

Editore: Always Publishing

Genere: contemporary romance, EnemiesToLovers, romcom, ForcedProximity, OneBed

Prezzo: 5.99/15.10

Data di pubblicazione: 17 Maggio 2024

Link


Il dottor Cruz Costello è decisamente fuori portata. Tennessee Turner è decisamente… fuori di testa.

Tennessee Turner è talmente abituata a essere l’oggetto dei pettegolezzi e il bersaglio delle occhiatacce delle malelingue della piccola città di Fairhope da essersi costruita una corazza. Dietro il trucco deciso e la succinta divisa del diner in cui serve ai tavoli, infatti Nessy va avanti con la sua vita consapevole che nessuno, la sua famiglia in prima linea, ha intenzione di dimenticare gli errori che lei ha commesso né di credere che sia diversa dalla sexy svampita che appare.

Il dottor Cruz Costello, dal canto suo, ha ben altri problemi. Considerato da tutto il paese il meglio che Fairhope possa offrire, ha trascorso la vita saltando da un successo all'altro, riempiendo di orgoglio la sua famiglia e assecondando ogni aspettativa riposta sulle sue spalle - anche se incarnare la perfezione non è sempre facile o divertente.

Quando la sorella di Tennessee si fidanza col fratello di Cruz, le loro due famiglie organizzano una crociera prematrimoniale per conoscersi meglio e trascorrere del tempo insieme. Peccato che Nessy, senza smentire la sua pessima reputazione, combini un guaio enorme e finisca bloccata sulla nave da crociera sbagliata, in una cabina per due… con Cruz. Per di più, il premuroso e gentile dottore tira fuori il suo lato antipatico solo con lei. Ma quando l’alcol comincia a scorrere e i segreti a venire a galla, dieci orribili giorni in mare con l’uomo che Tennessee ha sempre destato (e anche sempre sognato) possono prendere una piega impensabile. Di certo, tra una pecora nera e un ragazzo prodigio si accenderanno strabilianti fuochi d'artificio, ma saranno le premesse per navigare felici verso l'orizzonte o per un naufragio assicurato?


Cari lettori oggi voglio parlarvi di una piacevole lettura "Bad Cruz" di L.J. Shen, edito dalla Always publishing. Autoconclusivo.

Tennessee viene considerata da tutti la pecora nera, non solo della famiglia, ma anche dell'intero paese di Fairhope. E lei non fa niente per smentire voci e pettegolezzi, anzi, alimenta tutto ciò vestendosi in modo succinto e attirando l'attenzione di uomini e ragazzini, facendosi odiare dalla maggior parte delle donne del paese, che la crede una poco di buono. Tutta colpa di un errore di gioventù quando all'età di 14 anni rimane incinta di Rob, il migliore amico di Cruz Costello, l'uomo più ambito di tutta Fairhope. 

Tra loro ci sono dei precedenti, non sentimentali, in quanto tra i due non  è mai successo niente. Ma si conoscono da ragazzini. Tennessee odia il Dott. Costello, l'uomo perfetto, per prima cosa perché migliore amico del suo ex, che dopo averla messa incinta si è defilato, lasciandola a crescere suo figlio sola, con il solo aiuto della sua famiglia. Ogni volta che lo sguardo di Cruz si posa su di lei, si sente giudicata e guardata dall'alto al basso. Lui è capace di farla sentire inferiore anche senza dire una parola. Eppure Cruz non è mai volgare o maleducato con lei, la sua educazione e il suo essere sempre "perfetto" gli impedisce di essere offensivo eppure riesce a rispondere a tono alle provocazioni di Tennessee, che pare togliere le unghie fuori solo con lui. Mentre con il resto della sua famiglia si mostra sempre accondiscendente e asservita. Il suo combinare spesso guai la porta a essere ancora oggi pietra di scandalo per la sua famiglia e lei fa di tutto per farsi perdonare quell'errore di anni fa, anche perché suo figlio è tuttoggi la cosa migliore che abbia fatto in tutta la sua vita. 

La vicinanza forzata tra i due nasce quando la sorella di Tennessee si fidanza ufficialmente con il fratello di Cruz e entrambi sono costretti a organizzare un matrimonio e a ritrovarsi spesso a stretto contatto. La famiglia, per l'occasione, decide di organizzare un viaggio in crociera per le medesime famiglie, per potersi conoscere meglio. Peccato che Tennessee ne combini un'altra della sue e nel prenotare i biglietti per lei e Cruz sbaglia nome della nave, facendo sì che tutta la famiglia, suo figlio compreso, siano su una nave e loro due su un'altra.

Questo porta i due a litigare nuovamente ma anche a essere costretti a soggiornare insieme e nella stessa cabina. Lo stretto contatto tra i due li porterà a capire che in realtà sotto quella schermata di antipatia reciproca si nasconde molto altro. Tra cui segreti nascosti dal liceo e un'attrazione che va sempre crescendo.

"Perché avevo scoperto che Tennessee Turner sapeva essere di ottima compagnia. Quantomeno non mi lisciava le penne, né mi trattava come se fossi capace di camminare sull'acqua (però non dubitavo che mi avrebbe gettato volentieri in mare solo per esserne sicura). Era l'unica a Fairhope in grado di andare oltre la mia maschera scintillante, e sarei stato curioso di scoprire che cosa vedesse quando mi guardava."

Come faranno i due a sperare in una relazione? Il Dottor Cruz Costello, amato e stimato, rischierebbe di macchiare la sua reputazione uscendo con Tennessee e lei non si sente proprio all'altezza dell'uomo, oltrettutto la sorella le ha intimato di non combinare altri casini per il suo matrimonio e di stare totalmente lontana dal suo futuro cognato. 

Non solo, al rientro dalla crociera troveranno anche un'altra poco gradita sorpresa, il ritorno di Rob, il padre di suo figlio, che ritorna per tentare di riprendersi quello che ha lasciato tanti anni fa...

Insomma, come potete vedere è un libro carico colpi di scena. Le battute al vetriolo e l'umorismo tra i due saranno esilaranti, ma non mancheranno neanche ripicche e momenti angst. 

Per tutto il libro mi sono chiesta quando Tennessee avrebbe finalmente affrontato la sua famiglia, smettendo di sentirsi inferiore e avrebbe cominciato a lottare per la sua felicità e quando finalmente Dott. Costello avrebbe tolto la sua maschera da super eroe e difeso, come si deve, Tennessee da tutti coloro che la insultano ingiustamente. 

"Avevo amato Tennessee Turner dal momento in cui avevo posato gli occhi su di lei. Dal primo momento in cui l'avevo vista all'asilo. Perché brillava semplicemente più di tutti gli altri. La cosa peggiore, forse, era il fatto che sapevo che Tennesse non era perfetta. Era debole. Non aveva un minimo di spina dorsale quando si trattava della sua famiglia. Era una vera e propria pappamolle... Eppure la amavo lo stesso. Nonostante le sue debolezze. Dannazione, anche per quelle sue debolezze."

Posso assicurarvi che la Shen non vi lascerà delusi. Con un finale da favola e una buona dose di spicy e umorismo. Anche stavolta, mi ha catturata con una storia diversa dal solito ma carica di pathos e coinvolgimento. Ed è stata capace di tenermi incollata alle pagine di questo romanzo, curiosa di arrivare al finale che si è dimostrato per nulla scontato.

Buona lettura.



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - Daisy Haites. Spara dritto al cuore, di Jessa Hastings