Recensione "L’Offerta (Il Sacrificio Vol. 1)" di Natasha Knight e A. Zavarelli

Titolo: L'Offerta

Autore: Natasha Knight e A. Zavarelli

Editore: Quixote Translations

Genere: Mafia Romance, Dark Romance

Prezzo: 6.99/14.99

Data di pubblicazione: 22 Maggio 2024

Serie: Il Sacrificio #1

Link


Un’antica maledizione. Il legame tra due famiglie. Un amore proibito.

Quando i Wildblood mi hanno presentato le loro figlie, nella notte dell’Offerta, sapevano cosa sarebbe successo alla ragazza prescelta.

La luna crescente che marchia Willow la rende mia. Non ho potuto fare altro che sceglierla.

Il destino ha determinato le nostre strade ben prima che nascessimo, scegliendo i nostri ruoli per noi.

Un Sacrificio sarebbe stato effettuato. Un’Offerta pagata. Solo allora le nostre famiglie sarebbero state libere, almeno fino al momento della successiva offerta.


Buongiorno lettori, dopo aver letto la serie della Dark Legacy, continua la serie con filo conduttore la generazione delle Sorelle Willow.

Natasha Knight, stavolta a 4 mani con A. Zavarelli, scrive la dilogia "Il Sacrificio", il primo libro si intitola "L'Offerta", che è proprio il libro di cui vi parlo.

Per un patto arcaico che si tramanda da generazioni, in seguito a una tremenda maledizione, i Delacroix a ogni generazione, durante la notte dell'Offerta, devono scegliere una tra le sorelle Wildblood, colei che porta il simbolo della prescelta. Sarà così che Azrael, il figlio maggiore dei Delacroix, incontrerà e porterà via con sé Willow. Le bellissime sorelle Wildblood, dai capelli rossi e capacità curative, vengono definite come delle streghe da generazioni. Quasi tutte le antenate hanno avuto una brutta fine e alcune sono finite al rogo. Ma stavolta Willow è disposta a tutto pur di spezzare la tradizione. 

"Lei mi guarda dritto negli occhi e la temperatura nella stanza sembra calare di colpo. Mi prendo tutto il tempo del mondo, continuando a fissare quelle iridi gelide di un azzurro limpido e vibrante. Sto cercando di trovare ciò che ho visto nella foto. Il passato. La storia. C'è un lampo di ribellione nel suo sguardo, e la paura è appena al di sotto."

L'attrazione tra Azrael e Willow sarà immediata! E a differenza degli altri libri non vedremo atti di violenza o punizioni severe tra i due, anzi, Azrael sarà particolarmente dolce e protettivo nei confronti di Willow. Ma il dovere che incombe su di lui lo tormenta. Ha già perso un fratello e non è disposto a perdere anche la sua piccola sorellina a causa di questa maledizione, dovrà sacrificare la sua sposa per interrompere tale maleficio.

"Ho trascorso abbastanza tempo con Azrael, questa sera, per capire tre cose di lui. È uno stronzo, anche se molto sexy. È il senso del dovere verso la sua famiglia a guidarlo, e non i suoi desideri. E per quanto stia cercando di nasconderlo, sta soffrendo tantissimo. L'ho notato per tutta la sera, il modo in cui la sua mascella si irrigidisce, insieme alla sua schiena, e come la vena della sua tempia pulsi quanto quella di una belva furiosa. Se dovessi tirare a indovinare, direi che soffre di emicrania, oltre che di una sfortunata personalità e ascendenza."

Ma proprio quando Azrael sembra aver preso una decisione, saltano fuori dei nemici del passato dei Wildblood, un gruppo di "discepoli" esaltati, cacciatori di streghe che prenderanno di mira Willow e le sue sorelle.

"Adesso, quei mali li avverto ovunque. Gli uomini e le donne che hanno bruciato e impiccato le streghe non si sono estinti. Si nascondono tra le ombre, continuando a nutrire i loro appetiti mostruosi nell'oscurità, tra i loro simili."

La Knight e la A. Zavarelli insieme sono sempre una coppia vincente. Questa storia che sa di medioevo ai giorni nostri è sempre più intrigante. La storia oltre che particolarmente spicy, è anche contornata da un tocco paranormal che rendono il tutto ancora più intrigante. Anche stavolta il finale ci lascia con un cliffangher sospeso, che ci farà correre a leggere il secondo volume, che fortunatamente è già online. Consiglio questo libro a chi ama i Dark romance e i matrimoni forzati che poi si trasformano in amore... 

A presto.

Roberta S.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - La sposa gitana, di Carmen Mola