REVIEW PARTY "Come un diamante" di Jessica Guarnaccia



Titolo: Come un diamante 
Autrice: Jessica Guarnaccia 
Editore: Dri Editore 
Genere: Royal Romance 
Formato: ebook 
Prezzo: € 0,99 
Pagine: 277 pagine 
Data Pubblicazione: 15 settembre 2020 
Protagonisti: Camille e Chris 

Una principessa altezzosa. Un ladro affascinante. Una sfida irresistibile... "Significa forse che preferisci la mia compagnia, principessa?" domando sorpreso. "Nient'affatto. Mi piace potermi infilare a letto, leggendo un buon libro e ..." la interrompo. "Toccarti pensando a me?" Dovrei proprio farla finita. Sto giocando con il fuoco. Camille Laura Mary Rose Davenport, principessa ereditaria di Zenobia, ha un solo modo per ottenere la corona che le spetta di diritto: dimostrare che la merita più del suo ex marito. Stronzo e fedifrago. Il problema? Il popolo la detesta. L'unica speranza? Chris Sullivan, un ladro che finisce sul balcone sbagliato e stringe un patto con la donna che avrebbe dovuto derubare. Per qualche motivo la principessa è convinta che lui possa trasformarla in una regina amata e rispettata. Se ci riuscirà, potrà avere qualsiasi cosa desideri, a eccezione di Camille, perché, si sa, le principesse non si innamorano dei ladri...

Ciao Librosi, in quante da piccole hanno sognato di essere una principessa e vivere in un castello? Se siete fra queste o semplicemente siete appassionate di royal romance, dovete leggere il nuovo romanzo di Jessica Guarnaccia "Come un diamante". La principessa Camille è la futura regina del regno di Zenobia. Dopo la fine del suo matrimonio il popolo la detesta e la etichetta come la "principessa di ghiaccio". Non può permettersi di farsi odiare dal suo popolo, e sicuramente non può lasciare che il suo ex marito cerchi di fregarle il trono. Lei è la futura regina. Pertanto ha solo un modo per ottenere ciò che le spetta di diritto: deve riuscire a riconquistare il suo popolo. 

"Il popolo mi detesta per tutte le orribili cose che avrei fatto al mio povero coniuge. Pochi giorni fa ero la moglie tradita, oggi la principessa di ghiaccio." 

Chris Sullivan è un ladro di professione. Si trova a Zenobia con un'obiettivo. Cercare di rubare un diamante da otto milioni di dollari che appartiene alla famiglia reale. Per uno scherzo del destino finisce sul balcone sbagliato e si ritroverà davanti la principessa Camille. Il fato colpisce ancora e Chris si ritroverà a stringere un patto con la futura regina. 

"Sono entrato nel palazzo con un obiettivo preciso e non devo dimenticarlo. Per quanto mi piaccia la principessa, il diamante Fiore d'Inverno vale otto milioni di dollari e non posso lasciarmi sfuggire quest'occasione" 

Camille, nonostante non sappia molto di Chris, ha deciso di farsi aiutare, per cercare di riconquistare l'amore del suo popolo, a trasformarla da principessa di ghiaccio a principessa di fuoco. Compito semplice? Non direi proprio. E cosa succederebbe se i due cominciassero a provare qualcosa l'uno per l'altro? 
"I ladri non diventano principi e non dovrebbero neppure sognarselo. Non sono fatto per questa vita. Amare una regina è troppo complicato ed essere un re completamente fuori dalla mia portata"
 

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo romanzo e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI 
Quando mi hanno proposto di leggere questo libro, ho accettato immediatamente. Senza neanche leggere la trama, talmente ero affascinata dalla cover. Ho voluto rischiare. E devo dire che non me ne sono pentita, il mio intuito ha avuto ragione. Questo libro mi è piaciuto davvero molto. Siamo abituate a uomini di potere che conquistano giovani donzelle, in questo romanzo invece sarà la protagonista femminile ad avere il ruolo di potere. Mi è piaciuto il fatto che Camille sia cresciuta nel corso del libro e che sia diventata una persona migliore, così come Chris. Dal punto di vista tecnico il romanzo è scritto in prima persona alternando i pensieri dei nostri protagonisti. Ho trovato qualche refuso che però non mi hanno impedito la lettura del libro. Un libro decisamente consigliato! Alla prossima!



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino