RECENSIONE IN ANTEPRIMA "La regina del nulla" di Holly Black

Titolo: La regina del nulla

Autore: Holly Black 

Editore: Mondadori

Prezzo ebook: 9.99 

Genere: Fantasy

Serie: Folk of the air #3

ORDER
 


Lui porterà la corona e il trono alla distruzione Il potere è più facile conquistarlo che mantenerlo: un'amara lezione che Jude ha dovuto imparare sulla propria pelle dopo aver accettato di liberare dal suo controllo Cardan, il re malvagio, in cambio di un potere sconfinato. Ora la ragazza, Regina degli Elfi esiliata e mortale, ancora sconvolta dal tradimento di Cardan, attende solo il momento in cui potrà riprendersi ciò che lui le ha sottratto. L'occasione propizia si presenta grazie a Taryn, la sua gemella, la cui vita mortale è in pericolo. Per salvarla Jude sarà infatti costretta a fare ritorno alla corte del re e a fare i conti con i sentimenti che prova per lui. Ma nulla è come lo ha lasciato. Una guerra feroce è in arrivo e Jude finisce per esserne coinvolta. Quando poi un maleficio potente e fino a quel momento silente si diffonde, generando il panico ovunque, sarà costretta a scegliere tra la sua ambizione e la sua umanità.

***SPOILER ALERT***
Ciao librosi,
Rieccomi con il 3 vol della serie Fantasy che mi ha rapito il cuore. Si tratta di "La Regina del nulla" di Holly Black, edito Mondadori. Ringrazio la CE per il file ebook in anteprima. 
Se non avete letto i volumi precedenti, vi lascio le mie recensioni.

Se avete letto "Il Re Malvagio" sapete perché e soprattutto da chi Jude, viene espulsa dal regno degli elfi. Proprio da Cardan di cui finalmente aveva iniziato a fidarsi. Questo tradimento non le va giù, ma soprattutto è arrabbiata con se stessa per esserci cascata e non vede l'ora di potersi vendicare. 
L'occasione le si presenta proprio a causa di sua sorella gemella, Taryn. Anche se non avrebbe nessun motivo per aiutarla, oltre a mettere se stessa in pericolo, la voglia di affrontare Cardan vince su tutto.
Il viaggio verso il regno diventa tortuoso ma anche rivelatore: viene a conoscenza di un grave pericolo imminente. Dovrà, quindi, decidere se approfittare della situazione e prendersi ciò che è suo, oppure mettere il rancore da parte e seguire il cuore.

Vi riporto di seguito, un piccolo estratto per mostrare come Cardan vede Jude. Non sono dolcissimi? 😻

«È stato spaventoso» mi confessa «vederti cadere. Voglio dire, tu fai sempre paura, ma non sono abituato ad avere paura per te. E poi ero furioso. Non credo di essere mai stato così arrabbiato prima.» 
«I mortali sono fragili» gli ricordo. 
«Non tu» obietta con un tono che sembra quasi un lamento. «Tu non ti spezzi mai.»

Considerazioni
Romanzo scorrevole e stile semplice, che tiene attaccato il lettore alle pagine. 
In confronto al primo, ho trovato questo volume molto più chiaro e meno descrittivo. Forse dovuto al fatto che oramai sono già dentro al mondo elfico e conosco i personaggi,
Complimenti alla scrittrice per essere riuscita a creare tanti intrecci e a far sì che ogni piccolo puzzle si incastrasse a perfezione. 
L'autrice ha creato la coppia più improbabile. All'inizio del primo volume non avrei scommesso su di loro, e invece mi hanno sorpresa piacevolmente. 
Il legame tra i protagonisti è quello che maggiormente interessa al lettore, il quale viene inserito in un contesto più ampio e ben caratterizzato. Infatti si parla anche di politica, poteri magici, legami famigliari e di demoni interiori.
Finalmente abbiamo modo di scoprire, anche se per poco, i pensieri di Cardan. Certo, avere un suo POV sarebbe stato fantastico ma immagino sia anche questo a conferirgli un'aria di mistero e fascino.
Da poco però è uscito in inglese lo spin off con dei racconti sulla trilogia dal pov di Cardan: "How the king of Elfhame learned to hate stories". Speriamo che la Mondadori lo traduca in italiano.
Il ruolo dell'eroina in questo romanzo, viene completamente ribaltato rispetto alla concezione classica. Infatti Jude, non compie sempre delle buoni azioni, anzi, si macchia spesso le mani col sangue. Ciò che si fa ammirare è la sua forza, il coraggio e il fatto che non si lascia abbattere mai. 
Consiglio la lettura a chi ama il fantasy, il mondo elfico e le storie enemy to lovers. 
Adatta anche ai giovani lettori.

Buona lettura,
XoXo
Jenny K.




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni