REVIEW PARTY - RECENSIONE "Il Ladro di Baci" di L. J. Shen


 
Titolo: Il ladro di baci 
Autore: L.J. Shen
Genere: Narrativa contemporanea
Editore: Always Publishing
Pagine: 368
Data di uscita: 14 gennaio 2021
Prezzo cartaceo: € 14.90
Prezzo ebook: € 5.99



Un bacio rubato a una principessa.

Due re in cerca di vendetta.

Tre vite intrecciate.

Figlia di uno degli uomini più influenti di Chicago, a diciannove anni, Francesca ha sempre vissuto dentro una gabbia dorata con un futuro ben delineato davanti a sé: ciò che la aspetta non è il college, bensì un matrimonio organizzato. E lei è già certa dell'uomo che sceglierà tra i suoi pretendenti, il suo amore di infanzia.

La sera della sua presentazione in società, Francesca è pronta a donare il suo primo bacio ad Angelo ma invece, complice il buio della notte nera di Chicago, la giovane si ritroverà con l'inganno tra le labbra del perfido senatore Wolfe Keaton.

Il giovane senatore Wolfe ha ordito un piano di vendetta nei confronti del padre di Francesca: il suo primo passo sarà ricattarlo per avere la mano di sua figlia.

Francesca si ritrova così costretta a sposare Wolfe, e il suo intero mondo crolla. Il senatore incarna tutto ciò che la giovane donna disprezza in un uomo: arrogante, spietato, ambizioso e donnaiolo, una persona senza scrupoli. Eppure la ragazza scoprirà ben presto che sotto la corazza di cinismo e antipatia che Wolfe Keaton si è costruito c'è molto, molto di più.

L'unico desiderio di Francesca è tornare tra le braccia di Angelo, l'unico obiettivo di Wolfe è la vendetta. Ma forse entrambi hanno sottovalutato il potere dei sentimenti che provano l'uno per l'altra.


Buongiorno cari lettori, oggi vi parlerò del nuovo libro di L.J. Shen, edito dalla Always Publishing, "Il Ladro di baci".

Mettete insieme una principessina cresciuta dentro una campana di vetro, educata per essere una buona moglie del futuro principe azzurro, un arrogante dal viso d'angelo con i toni severi, un cofanetto che si tramanda da generazioni con dei bigliettini che predicono il futuro e il gioco è fatto!

Francesca è la figlia di un capomafia, di origini italiane ma trapiantati in America. Da quando è ragazzina sogna a occhi aperti il suo principe azzurro, Angelo. Colui che la sua famiglia ha scelto per lei, sin da bambini li hanno abituati a credere che sono predestinati a stare insieme. E così è per Francesca, che con occhi sognati guarda il suo eterno fidanzatino in attesa sempre di una sua frase e del famoso bacio che però non arriva mai, ma le cose sono destinate a cambiare, o almeno di questo si convince Francesca quando, aprendo furtivamente il cofanetto, legge uno dei bigliettini che le dichiara che quella sera avrebbe avuto il suo primo bacio d'amore. Peccato che colui che la bacerà con l'inganno quella sera non sarà il suo Angelo, ma uno sconosciuto dai modi prepotenti che per tutta la sera non ha fatto altro che schermirla per la sua ingenuità e la sua indole docile e accondiscendente nei confronti della famiglia, che la tratta come un trofeo da sfoggiare.

"Ero nata in una gabbia dorata. Una gabbia spaziosa, ma pur sempre chiusa a doppia mandata. Tentare di evadere avrebbe significato andare incontro alla morte. Essere prigioniera non mi piaceva, ma supponevo che mi sarebbe piaciuto ancora meno finire sottoterra."

Wolfe Keaton è un giovane Senatore, anche lui figlio di una potente famiglia ma con obiettivi totalmente diversi dai Rossi, lui combatte la malavita e il suo unico desiderio è diventare Presidente, servire e proteggere il suo paese. Ecco perché la famiglia Rossi rappresenta per lui tutto ciò che disprezza, ma c'è anche ben altro che lo alimenta costantemente di una fame di Vendetta. E quale migliore vendetta se non sottrarre alla famiglia il loro più prezioso gioiello?

"Ci vogliono ventuno giorni per formare un'abitudine. Ti consiglio con tutto il cuore di crearti una specie di schema di comportamento per relazionarti a me. Perché quando il ventidue di agosto arriverà, tu sarai davanti all'altare, a promettere di amarmi finché morte non ci separi. Una promessa che ho intenzione di prendere sul serio. Tu sei un debito riscosso, una vendetta e, francamente, anche un trofeo niente male. 
Buonanotte, signorina Rossi."
Francesca da quel momento inizia a tirare fuori il suo carattere, quella spina dorsale che Wolfe l'aveva accusata di non avere, per scagliarsi contro ogni suo ordine. La convivenza tra loro diventa una continua guerra fatta di ripicche e dispetti. La voglia di non arrendersi di Francesca la porta quasi a comportarsi da immatura, cosa che fa alquanto sorridere Wolfe, che apprezza la sua voglia di combattere e ribellarsi che prima era totalmente assente. I cambiamenti in lui, spesso cinico e scorbutico con il mondo, iniziano a mostrarsi a chi lo circonda. Francesca inizia a tirar fuori dei sentimenti che da tempo avevo dimenticato. L'aria tra i due sarà costantemente scoppiettante. L'atmosfera di erotismo aleggia tra loro, troppo interessati a respingersi per non cedere. 
Ma fino a quando potranno resistere? Riusciranno a reggere alla gelosia e alle interferenze esterne quando si proporranno o finalmente impareranno a conoscersi e a scoprire che sono molto più simili di quanto pensano.

Un romance con tutte le carte in regola. Piacevole e dalla penna scorrevole della Shen, che fino a ora è riuscita a farci innamorare delle sue storie con i suoi personaggi da primo piano. 
Lo consiglio a tutte colore che amano i romance con R maiuscola. A chi adora quegli amori che nascono in "cattività", dove assistiamo all'odio che pagina dopo pagina tramuta in qualcosa di sempre più profondo, un po' stile la bella e la bestia. Ai romanzi che riescono a strappare sempre un sorriso con dei personaggi tutto pepe. Un libro che vi consiglio di non perdere.

Buona lettura.



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni