RECENSIONE "Se fosse solo amore" di Lexy Ryan

Titolo: Se solo fosse amore
Autore: Lexi Ryan
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo Rosa
Prezzo ebook: 4,99 €
Prezzo cartaceo: 11,40 €
Data pubblicazione: 18/01/2021
Pagine: 256 pagine
Serie: Autoconclusivo

Non ho molti rimpianti. Non rimpiango di essere entrato nella National Football League prima di finire il college. Non rimpiango di aver lottato per avere l’affidamento di mia figlia, anche se a livello biologico a quanto pare non è mia. E di certo non rimpiango di aver sedotto la sorellina del mio amico dieci anni fa. Ma quando si tratta di Shayleigh Jackson, la mia mancanza di rimpianti si interrompe. Per lei ho fatto di tutto. E poi ho lasciato che mi tagliasse fuori dalla sua vita.
Ora, dopo più di dieci anni passati in un fuso orario diverso, sto tornando a casa a Jackson Harbor. La mia priorità è portare via mia figlia dal circo mediatico di Los Angeles, ma nell’attimo in cui vedo Shay, so che non mi fermerò davanti a niente per riaverla. Non mi importa se non mi rivolge più la parola. Non mi importa se è cambiata. Non mi importa se si è innamorata di un professore odioso. Non ho mai smesso di amarla, e so che per lei è lo stesso. Me la sono lasciata sfuggire due volte. Non intendo fare di nuovo lo stesso errore.


Librose a rapporto! Sono prontissima per darvi il mio modesto parere sul romanzo rosa “Se solo fosse
amore” di Lexi Ryan. 
Caspita ragazze, questo libro mi è sembrato un vero e proprio giro su una giostra, una di quelle che salgono e scendono di continuo e tu sei lì con i capelli appiccicati in faccia a chiederti se scenderai sana e salva. :-D 
Nel caso del libro invece, mi sono chiesta fino all'ultima pagina se questi due giovani innamorati avranno mai pace e soprattutto il loro lieto fine. 
I due personaggi principali Shay e Easton sembrano non avere mai la loro occasione o il loro vero e proprio inizio. La storia oltre a essere una corsa a ostacoli, sembra non voler mai cominciare con il piede giusto. I due si trovano incastrati continuamente in situazioni che li allontanano e li avvicinano. Questo tira e molla però, mi ha praticamente incollata al libro con la speranza di poter scorgere questo tanto atteso lieto fine. 
Il personaggio femminile, Shay mi ha trasmesso oltre che tenerezza anche senso di protezione. Questa ragazza si ritrova nel corso degli anni, a fare i conti con una serie di eventi che a mio avviso avrebbero fatto crollare, se non andare completamente nel panico e in escandescenza, qualsiasi adolescente sulla faccia della terra. Mi piace come l'autrice ha evidenziato la forza della ragazza, la continua lotta nonostante le delusioni, le sofferenze e le lacrime. Le ragazze e le donne hanno sempre bisogno di leggere e sentire che nonostante tutto ce la si può sempre fare quindi dieci punti in più all'autrice per questa rappresentazione. 
Per quanto riguarda Easton, inizialmente ho avuto il dubbio di trovarmi di fronte all'ennesimo personaggio copia e incolla dei romanzi rosa, bello e dannato, invece no! Ho apprezzato la maturità, la serietà e la determinazione del ragazzo che nonostante la fama e la sua bellezza resta con i piedi per terra, nonostante la distanza e le circostanze il suo cuore non ha mai smesso di battere per la donna che ama. 

“Perché vuoi stare con me?” Sorride come se quella domanda fosse un dono. “Voglio stare con te perché ti penso di continuo. A volte, quando non ci sei, mi convinco di essermi inventato l'effetto di quando ti ho al mio fianco, perché è impossibile che qualcuno ti faccia stare così bene, cazzo. Poi però ti ho di nuovo vicina e so che avevo ragione”.

Il libro è scritto benissimo, la fluidità dei discorsi e il collegamento al passato rendono il testo piacevole e mai scontato. A completare questo libro speciale ci sono i personaggi secondari come ad esempio Carter, fratello di Shay, super protettivo e rompi scatole e poi tutto il resto della sua famiglia. Ho amato molto la loro presenza in questo racconto perché ha dato un qualcosa di familiare, inteso proprio come unione, come legame viscerale e ha reso reale il tutto. 
Mi è scappata spesso una risata nel leggere le reazioni gelose del fratello maggiore e mi è altrettanto scappata una lacrima nel leggere quanto una malattia può sconvolgere e addolorare chi ne subisce le conseguenze. Insomma tutto figurato proprio come la realtà. Aspettatevi una serie di scene infuocate che sicuramente vi faranno pensare che “mai una gioia, ma perché non esistono altri Easton?!!” la parte finale del libro, invece, vi farà letteralmente venire gli occhi a cuoricino.
5 stelle meritatissime Lexi <3 

Alla prossima recensione mie care amiche. 
Terry



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni