RECENSIONE "Esistenza" di Abbi Glines

Titolo:  Esistenza
Autore: Abbi Glines
Editore: Hope Edizioni
Genere: Paranormal romance, new adult
Prezzo ebook: 3.99
Data pubblicazione: 6 Ottobre 2021
Pagine: 245
Serie: The Existence Series #1

La diciassettenne Pagan Moore vede le anime dei morti da tutta la vita. È una parte di sé che ha sempre tenuto nascosta. Dopo essersi resa conto che gli sconosciuti che spesso passano attraverso i muri non sono visibili alle altre persone, ha cominciato a ignorarli. Se non faceva capire che li vedeva, allora la lasciavano in pace.
Tutto cambia il primo giorno di scuola, quando Pagan vede un ragazzo molto sexy sdraiato su un tavolo da picnic, che la fissa con un sorrisetto divertito. Non solo lui non appartiene al mondo dei vivi, e non scompare neanche quando lei comincia a ignorarlo, ma fa anche una cosa che nessun’altra anima ha mai fatto prima: le parla. 
Pagan è affascinata dal ragazzo fantasma, con lui è tutto diverso e lei comincia a provare qualcosa di profondo nei suoi confronti. Il ragazzo però non è un’anima come tutte le altre e ben presto infrangerà ogni regola per salvarle la vita.


Buongiorno lettori, sono felicissima di parlarvi di Esistenza, il nuovo libro di Abbi Glines, tradotto in italia dalla Hope Edizioni, e che dirvi se non che mi ha letteralmente rapito il cuore?! Ho adorato questo libro sia per il tema insolito e il suo tocco paranormal che mi ha affascinata e in più perché ho riscoperto quel lato romantico struggente che solo la Glines riesce a trasmettermi, riconfermandosi tra le mie preferite. Credo che i suoi new adult abbiano sempre una marcia in più.

Pagan Moore è una ragazza di diciassette anni all'apparenza come tutte le altre, con una spigliata intelligenza che la porta a fare da tutor ai suoi coetanei per poter racimolare crediti per il suo percorso di studi. Quello che la distingue da tutti gli altri è il suo potere paranormale.... Pagan riesce a vedere le anime. Spesso si comporta in modo indifferente, un po' perché ormai ci è abituata e un po' per evitare che loro si rendano conto che possa vederli cosicché passino oltre. Se non fosse che un giorno scorge un'anima dal sorrisino sexy seduto su un tavolo da picnic nel giardino della scuola, che la fissa. I soliti trucchetti con lui non funzionano, nonostante lo ignori, non sparisce e a differenza delle altre lui le parla. Resta sorpreso quanto lei nello scorgere queste sue capacità e nonostante tutto inizia a seguirla. 

Dank, questo è il suo nome,  non è un'anima come le altre, un pesante segreto aleggia intorno a lui. Egli diventerà una figura costante nelle sue giornate. Lui la incuriosisce, ma nonostante possa parlare, non riesce mai a fargli dire più del dovuto. Percepisce il suo sguardo costante sulla pelle e si rende conto che spesso lui risponde alle sue domande nella testa anche quando sta a metri di distanza, come se sapesse leggerle nel pensiero. Si cercano con lo sguardo e in ogni momento, nonostante siano due mondi totalmente opposti che non possono stare insieme. 

Le cose si complicano quando Pagan conosce Leif, il quarterback sexy della scuola, che ha sempre scorto da lontano, circondato da cheerleader e al centro dell'attenzione. Lo ha sempre guardato con distacco convinta sia uno sbruffone e fargli da tutor è l'ultimo dei suoi pensieri, se non fosse che lui vuole proprio lei per questo compito.

"Volevo che fossi tu l'unica a conoscere il mio segreto. Non mi sarei mai aspettato che la ragazza che mi guardava con disprezzo fosse così piacevole. E' stata una sorpresa per me scoprire che la ragazza che osservavo dal primo anno del liceo era tanto bella dentro quanto fuori".

Leif si rivelerà una piacevole sorpresa, dimostrando che non bisogna giudicare troppo velocemente dalle apparenze e nonostante in molti momenti abbia tifato per lui il fascino misterioso di Dank mi ha sempre tirato a sé con una corda. Nonostante la razionalità si scontri con l'amore, sapevo che sarebbe stato un amore difficile da realizzare ma entrambi sono come due anime legate insieme in qualche modo. 

"Tu mi tenti. Non posso essere tentato. Non sono fatto per essere tentato, ma tu, Pagan Moore, mi tenti. Dal momento che sono venuto a prenderti, mi sono sentito attratto da te..." Tolse una mano dai miei fianchi e cominciò ad accarezzarmi delicatamente il braccio.. "Mi rendi folle di desiderio... di voglia. All'inizio non riuscivo a capire. Ma adesso lo so. E' la tua anima che mi chiama. Le anime non hanno alcune importanza per me. E così dovrebbe essere. Ma la tua anima è diventata la mia ossessione".

Dank e Pagan arriveranno al punto da essere così vicini, tanto da scatenare intorno a sé reazioni fuori dal normale che si presenteranno per portare a termine ciò che Dakan ha infranto. Questo porterà a un obbligatorio allontanamento e sarà proprio quando Dakan scomparirà che le cose precipiteranno e Pagan di ritroverà smarrita e persa, tanto da temere per la sua sanità mentale. Lui è ormai diventato un ossessione. Lei è ormai diventata un ossessione... Come ciò possa coesistere potremo scoprirlo solo leggendo. Con la speranza che la casa editrice non ci faccia attendere troppo. 

Lo consiglio a chi ama le storie fuori dal normale e non banali. A chi ama gli amore sofferti e dove il lieto fine non è poi cosi scontato e a chi adora, come me, quegli amori teneri di un età adolescenziale ma che sono cosi forti e potenti da straziare il cuore.

Buona lettura.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Disgraceful" di Autumn Grey

RECENSIONE - "Deacon" di Veronica Scalmazzi