RECENSIONE "Sugar Free" di Sawyer Bennet

Titolo: Sugar Free
Titolo originale: Sugar Free
Serie: Sugar Bowl #3
Autrice: Sawyer Bennett
Traduttrice: Chiara Fazzi
Prezzo Ebook: € 4,99
Prezzo Cartaceo: € 12,00
Genere: Romance Contemporaneo, Erotico, Suspence
Pagine : 225

La stuzzicante e peccaminosa storia di sesso, bugie e vendetta di Beck e Sela – iniziata nei romanzi Sugar Daddy e Sugar Rush – raggiunge un’esplosiva conclusione nell’ultimo capitolo della trilogia Sugar Bowl, di Sawyer Bennet.

Per anni Sela Halstead ha sognato di ottenere vendetta, ma la sua strada è stata tutt’altro che facile. Adesso, con le mani di Jonathon Townsend strette attorno alla gola, si ritrova ancora una volta alla mercè dell’uomo. E anche ammesso che riesca a scappare, teme che potrebbe non riprendersi mai più. Nel disperato tentativo di trovare rifugio e conforto, Sela corre dall’unica persona di cui può fidarsi. Beckett North è sempre rimasto al suo fianco, ma riuscirà ad accettare la brutale verità?
Beck farebbe qualunque cosa per proteggere ciò che è suo. E senza alcun dubbio, Sela appartiene a lui, cuore e anima. Anche se il loro mondo inizia ad andare in frantumi, la passione che li lega continua a essere rovente. L’eredità del suo spietato socio in affari è appesa a un filo, e Beck rischia di perdere tutto: la sua fortuna, la sua famiglia e la sua libertà. Ma ogni volta che sente la bocca di Sela sulla pelle, le sue unghie che gli graffiano la schiena, diventa più difficile per lui lasciarla andare… e questa scelta potrebbe perfino non spettare a lui.


Buon pomeriggio lettori, siamo finalmente giunti al capitolo finale della serie Sugar Bowl, Sugar Free di Sawyer Bennet, edito dalla Triskell Edizioni.

Ci troviamo al giro di boa, al capitolo più difficile, dove tutti i segreti e i problemi raggiungono la superficie. Siamo rimasti a quando Sela raggiunge JT a casa sua, lasciandosi abbindolare da colui che è stato il suo carnefice, convinta che lui non la riconosca e che possa riuscire a gestire la cosa da sola senza mettere di mezzo Beck, ma ciò che accade da quel momento in poi sarà un susseguirsi di colpi di scena e di guai. Riuscire a uscirne indenni sarà sempre più difficile. Beck verrà comunque coinvolto e persino sospettato, come suo socio in affari e fratellastro. Ma il suo amore per Sela lo porta a volersi prendere volontariamente tutte le colpe, pur di scagionare la sua amata. 

Ulteriori e grotteschi segreti vengono svelati da JT prima del "fatto" e questi andranno ad aggiungersi alla sua brutta immagine che era già abbastanza losca. Eppure non tutto è stato svelato, qualcosa continuare a non tornare sul brutto episodio subito da Sela il giorno del suo compleanno. Chi sono gli altri due complici? Questo ancora non ci è stato svelato, restando un tarlo per gran parte della storia.

L'amore tra Beck e Sela è sempre più forte e coinvolgente. Gli episodi amorosi tra di loro sono sempre ricchi di erotismo e focosi ma ciò che gli unisce va, ancora, oltre tutto questo. Beck e Sela sono due giocattoli rotti che solo insieme hanno trovato l'unione perfetta. Beck è stato per Sela un' ancora di salvezza, l'ha aiutata a crescere, a maturare e a lasciare da parte il dolore per ciò che ha subito. A farle capire nonostante quel brutto episodio che il vero amore può esistere realmente e colmarti il cuore di sentimenti puri e sinceri, facendole capire che non tutti gli uomini sono dei mostri come quelli che ha avuto la sfortuna di incontrare. A sua volta, Sela è per Beck l'amore vero che non ha mai avuto, colma la sua mancanza di affetto da parte dei genitori e trova in lei quella sensibilità e sincerità che non ha mai trovato nel suo ambiente e in chi lo circonda. Sono una cosa sola e solo insieme possono vivere felici. L'idea che uno dei due possa passare il resto della propria vita recluso, li porta a cercare di escogitare ogni minima soluzione per evitarlo, anche le più disperate. Ma la maturità di Sela lo porterà di fronte alla realtà, facendogli capire che non potranno fuggire per sempre ma che è giunto il momento di affrontare i fatti. 

«Credo che la colpa sia un sentimento comune, Sela. 
Ogni volta che fai del male a qualcuno, una brava persona soffre.»


Quello che era partito come un contemporary romance si trasforma in un episodio ricco di suspense con sfumature poliziesche. Ci ritroviamo a essere testimoni di un caso che si snocciola sotto i nostri occhi, dove in molte occasioni sembra non esserci una via d'uscita e un finale a lieto fine...

La scrittura fluida della Sawyer ci porta a leggere velocemente e a rimanere catturati tra le pagine fino alla fine, trattenendo il fiato, con il disperato bisogno di una soluzione tutta rosa per questi due protagonisti che si amano sopra ogni cosa.

Non lasciatevi sfuggire questa trilogia, dedicato a chi ama le storie passionali e con quel giusto tocco di suspense e mistero che rende il racconto ancora più intrigante.

Unica pecca speravo qualcosina di più nel finale, ma mi pare di aver individuato una novella e spero tantissimo che riguardi ancora loro ;)

Buona lettura. 




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni