RECENSIONE - "Russian Rebel " di Michela Piazza e Pamela Baiocchi

Titolo:  Russian Rebel
Autrici: Pamela Boiocchi & Michela Piazza
Genere: Forbidden romance
Data pubblicazione:  7/10/21 - preorder dal 4/10
Prezzo: 1,99 € ebook ; Prevendita in offerta a 0,99 €





Mi ha rapita.
Per conto dell'uomo che odio da sempre.
Devo sedurlo, trasformarmi da ostaggio in qualcuno da difendere.
Un patto con il diavolo destinato a sfuggirmi di mano.
Perché, anche se è un mercenario freddo e dominatore, lo desidero.
Sono sempre stata attratta dagli uomini pericolosi.
Ma questo è di sicuro il più sbagliato di tutti...

Ero nelle Forze Speciali. Un duro, privo di cuore.
Eppure consegnare lei si sta rivelando la missione più difficile.
In mezzo alla tormenta, l'ho fatta mia.
Ho soddisfatto ogni mia voglia.
Ma, davanti alla solitudine e alla paura in cui vive, ho giurato: non lascerò che le facciano del male.
Non permetterò che si senta da meno.
Mai più.

Tra le pianure della Russia innevata e la laguna di Venezia, un romance adrenalinico e bollente in cui il desiderio sfocia nel proibito.

“Ci stiamo divorando a vicenda, consumati da un fuoco troppo vivido per lasciare dietro di sé qualcosa di diverso da cenere e distruzione”


Ciao Librosi,
oggi ho il piacere di parlarvi di Russian Rebel, il nuovo romanzo di Michela Piazza e Pamela Baiocchi. Si tratta di un Forbidden molto hot. Ringrazio in anticipo le autrici per avermi dato la possibilità di leggere questo libro in anteprima. Per tutti gli amanti del genere, questo libro non vi deluderà. La giusta dose di adrenalina, passione, emozioni e introspezione creano un mix ottimo.

Vasilisa è una giovane ragazza russa che è cresciuta da sola con la madre. Il padre non l'ha mai conosciuto, la madre le ha raccontato quello che è accaduto e la voglia di vendetta è cresciuta in lei sempre di più. Durante una serata, mentre sta lavorando, viene rapita da un uomo molto affascinante. Convinta di aver capito chi è il mandante cerca in tutti i modi di scappare e fare in modo di sfuggire al suo aguzzino. Perché non sedurlo e convincerlo a lasciarla andare? 

"Davvero questo tizio si metterà contro il suo capo? Il mio piano mi appare pieno di falle, debole come solo un'idea nata dalla disperazione può essere."

Nikolaj è stato nelle Forze Speciali, lì ha imparato a diventare un duro e nascondere i propri sentimenti. Quando il suo capo gli ha assegnato il compito di rapire Vasilisa non si sarebbe mai immaginato che sarebbe stata così ardua. Vasilisa non è solo una tipa tosta, ma è anche bellissima. E resisterle non è affatto facile. Riuscirà a resisterle?

"Sono una tipa tosta, fingo sempre che non me ne freghi niente delle situazioni e delle persone, quindi nessuno si è mai preso la briga di darmi una pacca sulla spalla o un abbraccio stritola ossa. A furia di lasciar credere che non avevo bisogno di nessuno, sono rimasta da sola a leccarmi le ferite."

Il viaggio dalla Russia a Venezia sarà pieno di disavventure e un'attrazione molto forte tra i due protagonisti. Il patto che hanno stretto riuscirà a salvare la vita a Vasilisa? Cosa succederà quando si troverà al cospetto del mandante del suo rapimento?

Ma soprattutto cosa accadrà tra Vasilisa e Nikolaj?

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo romanzo e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI
Quando mi hanno proposto la lettura di questo romanzo sono stata ben lieta di leggerlo. Avevo letto da poco un altro libro di queste autrici e mi era piaciuto. Quindi mi sono detta perché no? E devo ammettere che non hanno deluso le mie aspettative. Come dicevo prima, questo romanzo ha la giusta dose di tutto: passione, adrenalina ed emozioni. I due protagonisti sono descritti in maniera da comprendere le scelte fatte e le persone che sono. Il tutto condito con quella passione travolgente che si innesca tra loro. Alcune scene sono davvero molto hot. 
Dal punto di vista tecnico la modalità di scrittura è molto fluida e scorrevole, piacevole alla lettura. Le descrizioni sono molte esaustive e i personaggi ben delineati. 
Libro consigliato! Alla prossima.



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni