RECENSIONE - "Trovami nel sole" di Silvia Montemurro

Titolo: trovami nel sole
Autrice: Silvia Montemurro
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: romanzo contemporaneo
Prezzo ebook: € 9,99
Prezzo cartaceo: € 16,05
Data uscita: 12 luglio 2022
Serie: sequel - autoconclusivo
Dopo essere sopravvissuto alla più terribile delle tempeste, l'amore tra Camilla e Teo sembra non poter naufragare mai. Ma il destino, si sa, talvolta è pieno di sorprese e può creare le circostanze più inaspettate. Infatti, durante una vacanza in Sardegna, tra giornate trascorse in riva al mare ed escursioni in cerca di panorami mozzafiato, Camilla si avvicina a Michele, il gemello di Teo, che, con la sua chitarra e il suo sorriso solare, si conquista pian piano uno spazio sempre più grande nel cuore della ragazza. Con il rientro a Santa Croce, la situazione si complica: Teo e Camilla sono costretti a interrogarsi sulla loro relazione, sul sentimento che li unisce, su ciò che si aspettano dal futuro.
Pur tra mille difficoltà e incertezze, sceglieranno di rimanere l'uno accanto all'altra o preferiranno dirsi addio?

Buongiorno a tutti, vi parlo di Trovami nel sole, di Silvia Montemurro, edito da Sperling&Kupfer che ringrazio per la copia cartacea. Si tratta del sequel di Cercami nel vento.

In cercami nel vento si assiste all'incontro tra Camilla e Teo, al nascere del loro sentimento, alle difficoltà che li vede coinvolti, ma a volte separati. In trovami nel sole, le tessere del puzzle vengono rimescolate in un modo che, a me ha lasciato perplessa.

"Il ragazzino che guardava ammirato le persone sole aveva fatto spazio a un uomo preoccupato per la sua donna.
Perché così si sentiva, ormai. Un uomo. E Camilla sarebbe rimasta insieme a lui per tutta la vita. Per tutto il tempo che aveva da vivere."

Camilla e Leo ne hanno passate tante, ma pare che il peggio debba ancora accadere. Il fulcro della discordia? Michele. Così simile eppure diverso dal suo gemello. Una Camilla facile a dimenticare e una serie di emozioni che si accavallano creando scompiglio.

Considerazioni

Ve lo dico fuori dai denti: se dovessi fare una recensione di pancia vi direi che questo volume non mi è piaciuto per una serie di scelte fatte. Tutto questo però non sarebbe giusto e neppure professionale. Quindi sedetevi comodi in modo da permettermi di analizzare la parte tecnica.
I pov sono multipli anche se non proprio alternati. Ogni personaggio ha il modo di dire la sua e metterci a conoscenza di ciò che prova.

Camilla è ben caratterizzata, mantiene l'iniziale superficialità a cui integra una forte dose di egoismo. In questo l'autrice riesce a far passare le motivazioni della ragazza ed è il lettore che dovrà scendere, o meno, a patti con queste scelte.

"Sapeva che tutto ciò che stava provando era sbagliato e incomprensibile. Tuttavia, non poteva farne a meno, faceva parte di una Camilla che ora era diversa."

La storia evolve abbastanza velocemente, con toni cupi e i personaggi conosciuti nel primo volume si ripresentano poco a poco. Forte la presenza di uno di loro anche se i forma epistolare, scelta singolare che si intreccia con un'ulteriore realtà che a un certo punto crea un po' di confusione, perché l'autrice entra a piè pari nella storia. Non ho ancora compreso se è stata una scelta voluta o meno, ma durante la lettura si ha la sensazione di essersi persi qualcosa. Fantasia e realtà si accavallano in modo brusco.

Dopo aver letto e apprezzato degli storici, ho iniziato a seguire l'autrice sui social e ho avuto modo di apprendere alcuni retroscena di questo volume, ma se così non fosse avrei avuto grossi problemi a seguire la logica degli eventi. 

"Quando si tratta di proteggere chi amiamo, saremmo disposti a tutto. Tranne che a perdere quella persona."

Nell'insieme la storia ha un filo conduttore e molte domande ricevono una risposta, le scelte sono personali e insindacabili quindi non posso che prenderne atto.
È un libro che di sicuro apprezzerà chi ha letto il primo volume. Consiglio i due volumi a chi vuole cimentarsi con un contemporaneo scritto da Silvia Montemurro.


Buona lettura!
Monica S.



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Crash bang wallop" di Laura Rocca