REVIEW PARTY - RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Regno di carne e fuoco" di Jennifer Armentrout



Titolo: Regno di carne e fuoco

Autore: Jennifer Armentrout

Editore: Harper Collins

Genere: Fantasy

Serie: Blood and Ash #2

ORDER


L’ATTESO SEGUITO DI SANGUE E CENERE

UN TRADIMENTO... Tutto ciò in cui Poppy ha sempre creduto è una menzogna, compreso l’uomo di cui si è innamorata. L’unica certezza che le è rimasta è che nessuno è più pericoloso di lui: l’Oscuro, il Principe di Atlantia. E che lo combatterà con tutte le sue forze.

UNA SCELTA... Casteel Da’Neer è un uomo dai mille nomi e dai mille volti. Le sue bugie sono seducenti come le sue carezze; le sue verità sensuali come il suo morso. Poppy sa che non può darsi, che ai suoi occhi lei è solo uno strumento con cui raggiungere uno scopo. Ma ha bisogno di lui per ritrovare suo fratello Ian e scoprire se è diventato un Asceso senz’anima. Certo, lavorare con Casteel anziché contro di lui presenta dei rischi: quel ragazzo è una costante tentazione, e ha per lei dei piani che potrebbero rivelarsi una fonte inesauribile di piacere oppure di dolore, piani che la costringeranno a guardare oltre ciò che ha sempre pensato di lui e di se stessa…

UN SEGRETO... In attesa del ritorno del principe, ad Atlantia è cresciuto lo scontento: si agitano venti di guerra e Poppy è al centro dell’inquietudine che pervade il regno. Il re intende usarla per mandare un messaggio al regno rivale. I Caduti la vogliono morta. I Wolven sono sempre più imprevedibili. E più la sua capacità di percepire il dolore e le emozioni degli altri cresce, più gli Atlantiani la temono. Perché in gioco ci sono oscuri segreti, segreti antichi che tutti vorrebbero nascondere. E quando la terra inizia a tremare e il cielo a sanguinare potrebbe essere già troppo tardi…

Buongiorno Librosi,
Come vedete torniamo dalla vacanze con il botto parlandovi del sequel di "Sangue e Cenere",
"Regno di carne e fuoco" di Jennifer Armentrout. Ringrazio Harper Collins per la copia ARC in super anticipo. È stato un bel regalo per le ferie. 


Considerazioni
Questo libro, un po' come tutti i secondi vol delle trilogie, ha subito la sua maledizione: l'ho trovato più introspettivo e romance del primo e sicuramente più lento. 
Insomma le ambientazioni sono poche, ma l'autrice ha saputo mantenere l'attenzione alta con qualche piccola rivelazione e ha reso la lettura piacevole e scorrevole con i battibecchi tra i protagonisti.

Poppy all'inizio mi stava un po' antipatica con il  suo comportamento nei confronti di Casteel, finché non ha fatto pace con i suoi sentimenti. Intendiamoci, il fatto di rispondergli a tono e non accontentarlo con le sue richieste, dopo quello che le ha fatto, ci sta e mi piace pure. Però questa fase per quanto divertente e esilarante possa essere, forse mi ha annoiata un po'. 

Casteel invece, perlomeno all'inizio, quando non sappiamo ancora le sue intenzioni non è facile inquadrarlo. A volte sembra proprio uno stz e fa mettere in discussione tutto ciò che conoscevamo di lui.

Sigilleranno un accordo che permetterà ad entrambi di ottenere ciò che vogliono. Saranno costretti a recitare per essere credibili e, in certi momenti, mi chiedo se stanno veramente recitando oppure è tutto reale?

Lo amavo.
Ero innamorata di lui, anche se quell’amore era stato costruito su fondamenta di menzogne. Lo amavo anche se c’era così tanto che non sapevo di lui. Lo amavo, nonostante per lui fossi una pedina volontaria.

Casteel prova lo stesso o la sta solo usando? Sarà l'amore più forte della vendetta? 

Non mancano le scene spicy, decisamente più numerose rispetto al primo volume. Siccome ci sono anche scene un po' cruenti, consiglio la lettura a un pubblico non troppo giovane, dai 15 in su. 

Il finale è una roba da WOW, tra l'incredibile e il fantasy. Perciò la mia domanda è: quando uscirà il sequel? 

Alla prossima,
Jenny K.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Crash bang wallop" di Laura Rocca