RECENSIONE - Conciato per le feste, di Veronica Guidi

Titolo: Conciato per le feste
Autore: Veronica Guidi 
Editore: ODE - Orizzonte Degli Eventi Edizioni 
Genere: Chick lit maschile, commedia romantica
Prezzo ebook: € 2.99
Prezzo cartaceo: € 12,99
Data pubblicazione: 14 dicembre
Pagine: 300 circa
Serie: autoconclusivo

Alza la testa, incrociando i miei pozzi scuri che si focalizzano sulle sue labbra; una forza mi attrae verso di esse sempre più e, in un attimo che mi sembra infinito, mi trovo a sfiorarle con le mie, dando vita a un bacio che mi accende.

Marco, trentenne affascinante, affronta la sua vita con superficialità, convinto che ogni donna al mondo non possa fare altro che cadere ai suoi piedi. Vive a Parigi, dove dirige una galleria d’arte con il suo socio e amico Philippe.
Allergico alle relazioni, rimane sconvolto quando riceve una lettera dal suo migliore amico Giacomo: una partecipazione di nozze.
Nonostante non creda nel matrimonio, non può di certo rifiutarsi di fare da testimone di nozze a colui che considera come un fratello.
Questa scelta sarà però la sua condanna…
Nata a Rimini e cresciuta in un piccolo paesino nell’entroterra, si diploma in lingue straniere.
A vent’anni si trasferisce per amore nelle Marche, dove tuttora vive col compagno di una vita e i suoi due figli.
Adora i libri, li ritiene la sua isola felice, un mondo in cui evadere dalla quotidianità.
La passione per la scrittura nasce da giovane, ma è solo a trent’anni che prende la decisione di scrivere un romanzo su una piattaforma gratuita, sotto lo pseudonimo VeveG86.
Ciao Lettori,
Oggi ho il piacere di parlarvi del romanzo di Veronica Guidi “Conciato per le feste” edito Ode edizioni. Un romanzo divertente ed emozionante, con un Pov tutto al maschile, sarà infatti il nostro protagonista a raccontarci la storia. 

“È incredibile quanto in poco tempo le cose possano cambiare. La mia vita è stata rivoluzionata, come se fossi stato scaraventato nella centrifuga e non ne fossi ancora uscito.”

Marco è originario di Rimini anche se vive a Parigi dove, insieme al suo socio e amico Philippe gestisce una galleria d’arte, luogo dove sono esposti anche i suoi lavori. Da quando gli hanno spezzato il cuore è diventato allergico a qualsiasi tipo di relazione, meglio divertirsi senza alcun coinvolgimento. 

Potrete immaginare quanto fosse sconvolto quando ha ricevuto una partecipazione di nozze dal suo migliore amico. Nonostante non creda minimamente nel lieto fine e nel matrimonio non può certo mancare, ecco quindi che prende un aereo e torna nella sua città. 

“Non mi sarei mai aspettato di avere sue notizie su carta stampata color confetto, seguite poi da una telefonata, con la quale mi comunicava che il mio amico, grandissimo puttaniere della riviera romagnola, avesse deciso di farsi mettere le manette sposandosi, e chiedendomi di fargli da testimone, con quella pettegola di Louise.”

Già dalla viaggio in aereo ne vedremo delle belle, per non parlare degli incontri con vecchie e nuove conoscenze, che metteranno a dura prova il nostro Marco. Inoltre le sue convinzioni potrebbero essere messe alla prova e chissà anche incontrare, o rincontrare, una persona in grado di fare breccia nel suo cuore …

Cosa succederà a Marco? Riuscirà a sopravvivere a questo matrimonio e ai suoi preparativi? Il suo cuore di ghiaccio si scioglierà?

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di scoprirlo e leggere questo romanzo!


CONSIDERAZIONI

Quando ho visto la cover e letto la trama di questo romanzo non ho potuto non leggerlo, soprattutto perché non capita spesso di leggere un libro dove il Pov è solo maschile. E devo ammettere che non mi ha deluso. Mi sono divertita ed emozionata nel leggerlo, conoscere Marco è stato un piacere. Ho apprezzato molto il fatto che sia maturato e cresciuto nel corso della storia, che non si sia fermato ai pregiudizi e alle impressioni iniziali ma sia riuscito a vedere al di là delle sue convinzioni. Anche la coprotagonista è stata all'altezza così come tutti i personaggi secondari. La modalità di scrittura dell'autrice è molto fluida e scorrevole, questo permette di leggere il libro molto velocemente. 
Concludo facendo il mio personale in bocca al lupo a Veronica e alla Ode edizioni. 

Alla prossima!
Costanza

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Shitsuki" di Mary Durante, Zel Carboni, Manuela Soriani e Gabriele Zibordi