REVIEW PARTY "La corona di ossa" di Jennifer Armentrout


Titolo: La corona di ossa
Autore: Jennifer Armentrout 
Editore: Harper Collins
Prezzo ebook: 9.99 €
Prezzo cartaceo: 17,00
Serie: Blood and ash series #3

È stata... Vittima e sopravvissuta: Poppy non avrebbe mai immaginato di innamorarsi del principe Casteel, e men che meno di essere ricambiata con lo stesso trasporto. L’unica cosa che desidera è godersi quella felicità inaspettata, ma il dovere li chiama: devono trovare i rispettivi fratelli prima che sia troppo tardi, e tutto lascia pensare che sarà una missione pericolosa, con conseguenze inimmaginabili. Nemica e guerriera: Poppy non desiderava altro che tornare padrona della propria vita. Di certo non aspirava a controllare quella degli altri, eppure ora deve scegliere se rinunciare al suo diritto di nascita o appropriarsi della corona di ossa dorate e diventare la Regina di Carne e Fuoco. Ma quando vengono alla luce gli oscuri peccati e i sanguinosi segreti del regno, una potenza a lungo dimenticata riemerge, più minacciosa che mai, ed è disposta a tutto per impedire che Poppy porti quella corona. Amante e anima gemella: Il pericolo più grande per Atlantia, però, si annida a occidente: la Regina di Sangue e Cenere trama da secoli per realizzare i suoi progetti, e per impedirlo Cas e Poppy dovranno addentrarsi nelle Terre degli dei e risvegliarne il re. Dovranno affrontare segreti terribili, tradimenti devastanti e nemici determinati a distruggere tutto ciò per cui loro hanno lottato, ma soprattutto dovranno decidere fino a che punto sono disposti a spingersi per il loro popolo... e l’uno per l’altra. E adesso diventerà regina...

Buongiorno librosi,
Ho il piacere di parlarvi oggi di "La corona di ossa" di Jennifer Armentrout, 3 vol della #BloodAndAshSeries, da oggi online. Ecco qui il link. Ringrazio la CE per la copia Arc in anteprima.

 ***Alert Spoiler (se non hai letto i volumi precedenti)***

Se il primo volume era un introduzione al worbuilling, il secondo ci regala un sacco di emozioni e soprattutto si concentra sui sentimenti dei protagonisti che sono un po' contrastanti. In questo volume, avendo la certezza di sentimenti dei protagonisti, ci concentriamo sull'evoluzione del personaggio  di Poppy. 

"Non ho idea di cosa stia succedendo, ma tu, e voialtri, intendete proteggerla. Ed è quello che voglio fare anch’io. Lo sapete che non le farei mai del male. Mi strapperei da solo il cuore, prima di compiere un simile atto. È ferita. Devo assicurarmi che stia bene, e nulla mi impedirà di farlo."

Ci eravamo lasciati nel secondo volume con una scena da lasciarmi stupita e interdetta e non capivo cosa stesse succedendo. Ecco, continuano a succedere altre cose incredibili e Poppy è senz'altro la regina, in tutti i sensi, di questo volume. Lei che ancora non sa chi è con i poteri in evoluzione e mezze verità nascoste. Chi è stato attento sin dal primo probabilmente ha intuito chi è la sua vera madre. Le scene da lacrime ci sono anche se poco, per fortuna direi. XD
Verso la fine arriva lo "sbam" che un po' te lo aspetti conoscendo l'autrice, ma speri sempre che stavolta se ne sia dimenticata! Eh niente, questa scena è un concentrato di angst, amore, dolore e sacrificio. Ecco, non vi dico altro. Ovviamente il 3 vol parlerà del risvolto di questa scena. Vi informo che io ho già iniziato a leggere il prossimo volume in inglese e preso il cartaceo di questo volume. 
Lo so, forse mi "rovino" il gusto della lettura quando lo farò in italiano, ma che posso dirvi...  il mix tra #LadySmemo e #LoVoglioSubito, mi costringe a queste scelte. XD

La lettura è scorrevole e in prima persona dal pov di lei. Ho finito il libro in 2 giorni.
La Poppy di questo volume inizia a piacermi molto di più che nel primo vol. 
In conclusione, ho amato questo libro, soprattutto verso la fine. 
Non potete non leggerlo se avete letto i precedenti.
Io continuo a leggere il sequel ma voi correte a comprarlo e sclerate con me nei commenti.

Alla prossima,
Jenny 





Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - Daisy Haites. Spara dritto al cuore, di Jessa Hastings