REVIEW PARTY - RECENSIONE "Game on" di S.C. Daiko

 

TITOLO: Game On 
AUTORE: SC Daiko 
EDITORE: Queen Edizioni 
GENERE: Contemporaneo Forbidden 
PAGINE: 250 
FORMATO: Ebook 
PREZZO: 3,99 Ebook 
DATA DI PUBBLICAZIONE: 10/12/2020 
NB: Libro disponibile nei vari store 
* Romanzo autoconclusivo, non è collegato a nessuna serie. 

Uno studente bello da morire. La sua giovane insegnante. Il loro amore sarà abbastanza forte da combattere le avversità? In una calda notte a Ibiza, mi ha tenuta stretta al suo corpo scolpito. E io ho perso la testa per lui. Sei mesi dopo ci incontriamo di nuovo... nella mia classe di Spagnolo. Quello che provo per lui è del tutto contro le regole. Lui crede che il gioco sia appena cominciato, ma qualcosa mi dice che per noi finirà molto presto. Dalla pluripremiata autrice di successo SC Daiko arriva una storia d’amore sensuale, proibita, ma dolce e romantica. 
Buongiorno Librosi,
Rieccomi con un nuovo romance dalle sfumature Forbidden. Si tratta del nuovo romanzo della pluripremiata SC Daiko, anche se io non la conoscevo, "Game on" edito Queen Edizioni. 


Beth, una giovane donna  che ha finito gli studi e ha l'opportunità di diventare un'insegnante di ruolo nella scuola di Wyemouth, tra il Galles e l'Inghilterra. Non appoggiata dai genitori nelle scelte che fa e sempre all'ombra della sorella gemella Soph.
Ryan, occhi azzurri, spagnolo, frequenta l'ultimo anno della classe di Beth. Per la sua età, è molto responsabile e maturo, dato anche dal fatto che si deve prendere cura della famiglia. 

L'attrazione fisica si fa più intensa e anche se sono entrambi adulti ai fini della legge, la loro relazione dovrà restare un taboo. Se venissero scoperti, lei verrebbe radiata dall'albo degli insegnanti. È tutto ciò per cui ha studiato e sognato, non può mandarlo a puxxane per un ragazzo, no? 
Il fatto che Ryan abbia anch'egli dei progetti potrebbe essere un problema… 
Riusciranno a raggiungere un punto di incontro? O la ragione prevarrà sui sentimenti? Per scoprire come andrà a finire dovrete solo leggerlo!



Considerazioni
Spinta dalla curiosità del forbidden nell'ambiente scolastico, ho iniziato a leggerlo e l'ho finito in due giorni. Ho chiesto parere a Monica sulla cover ma non mi ha detto nulla per non influenzarmi. Io capisco solo l'uso delle scarpe che appunto rappresentano i nostri protagonisti. Ma la presenza delle margherite? Altro elemento che mi è ignoto.  Attendo la tua #analisiCover Monica.

La scrittura è scorrevole e ben curata. Il pov è alternato, cosa che mi piace molto, in quanto ci permette di entrare e capire entrambi i punti di vista dei personaggi.
L'evoluzione dei sentimenti e delle azioni dal lato di Ryan è, a mio modesto parere, affrettato. Per quanto maturo e responsabile possa essere, in certe situazioni si lascia dominare dalle sensazioni ed emozioni di un giovane ragazzo adolescente quale è. 
Beth invece l'ho trovata molto ponderata nelle scelte e azioni.  
Consiglio la lettura a chi ama la penna dell'autrice e a chi piacciono i soft forbidden.
         Buona lettura!
Jenny
xoxo


Commenti

  1. Adesso te lo dico cosa vuol dire la cover. 😁
    Le margherite hanno molteplici significati che portano al concetto di ‘verità’.
    Fiore che rappresenta l'innocenza, ma anche dell'amore fedele e impaziente.
    E infatti sono vicino ai lacci delle scarpe di lui: innocenza e più giovane verrebbe ritenuto la parte lesa della coppia. Se viene donato in pubblico può essere una dichiarazione diretta di amore. Rappresenta invece un segreto da custodire gelosamente se viene regalato in privato.
    Le scarpe rappresentano, ovviamente, i due protagonisti: per lui un genere sportivo e giovanile, per lei più eleganti e raffinate.
    Tutto quel bianco al centro il loro limbo dove possono essere se stessi. Il bianco sporco o ombreggiato sullo sfondo rappresenta la quotidianità che incombe quasi a soffocare il loro spazio. Ora tocca a te dirmi se c la cover alla storia. 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica per l'analisi <3 come sempre azzeccata <3

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni