RECENSIONE - "Die party 3 - gocce di bugie" di Silvia Castellano

Titolo: Die Party 3 - gocce di bugie
Autore:  Silvia Castellano
Editore: PubMe Collana Starlight
Genere: urban fantasy
Prezzo Ebook: € 1.99 - KU
Data pubblicazione: 25 giugno 2021
Pagine: 173
Serie: Die Party
Die Party 
“Tutti noi preferiamo credere che gli altri non abbiano un lato oscuro, ma se invece ci sbagliassimo?”
Lo scontro finale sta arrivando. Pronti a scoprirne la conclusione?
Lyla non è più la ragazza un po’ asociale e diffidente di un tempo. La disavventura al Die Party e le sorprese inaspettate alla discoteca Top12 l’hanno provata, ma le hanno dato anche la motivazione giusta per arrivare a fondo della questione. Ora è intenzionata più che mai a fermare il nemico che minaccia lei e i suoi cari. Ma non è sola: al suo fianco ci sono sempre Alex, che crede in lei e la sostiene, e gli altri vecchi amici, in primis il suo migliore amico Jan, che sta imparando ad adattarsi al suo mondo, pieno di segreti e pericoli. A loro si aggiungono dei giovani mutaforma dalle abilità sorprendenti e nuovi alleati del tutto inaspettati.
Nascosta nell’ombra, fa la sua comparsa anche lei: la pantera nera, che finalmente adesso ha un volto e un nome. È tempo di uscire allo scoperto e, per Lyla, di affrontare il passato che per troppo tempo le hanno taciuto.
La verità è sempre più vicina, ma bisogna saperla distinguere dalle bugie…
“E se scoprissi di aver sempre lavorato per i cattivi?”

Eccomi con una nuova recensione, questa volta vi parlo del volume conclusivo della serie Die Party intitolato "die party 3 - gocce di bugie" di Silvia Castellano, edito dalla Starlight.
Potete trovare la recensione al primo volume cliccando QUI e quella del secondo volume: QUI
Sono passati ben tre anni per noi lettori, ma solo una manciata di giorni dalla disavventura che ha visto coinvolti Lyla e Alex nella discoteca Top12. 
Vi ricordate come li avevamo lasciati? Io ho avuto bisogno di rileggere i precedenti volumi per rinfrescarmi la memoria e ripartire piena di entusiasmo per questo nuovo viaggio.

"Non ero mai stata brava a condividere le emozioni negative con gli altri, a lasciarmi aiutare. Preferivo chiudermi a riccio e affrontare tutto da sola."

Tante domande e poche risposte, questo è stato il mood dei primi volumi e continuerà a esserlo anche per buona parte di questo. I misteri sono tanti, le cose taciute e poco chiare sono ancora di più. In tutto ciò i nemici sembrano molto più vicini e numerosi di quanto non ci si aspetterebbe. 
Per i ragazzi di Bochum si prospetta un futuro incerto.
Lyla si trova a combattere contro un nemico che non aveva considerato: le bugie. 

"Se le nostre supposizioni erano fondate, allora avevamo a che fare con una persona pronta a tutto per realizzare i propri scopi, qualunque fossero."

Ogni certezza viene messa in discussione e a questo si aggiunge l'entrata in campo di tanti elementi. Nuove e vecchie alleanze si sciolgono e legano senza una logica apparente, ma le verità taciute sono parecchie e una volta trovato il bandolo della matassa ogni bugia avrà vita breve.
Siete pronti a scoprire la verità e a vivere nuove avventure con Lyla? 

Considerazioni

La narrazione è sempre dal pov di Lyla ed è attraverso di lei che scopriremo cosa accade, vedremo nuovi e vecchi personaggi prendere forma e mutare gli eventi.
Se pensate che l'autrice si fosse sbizzarrita nel confondere le carte nei primi due racconti, aspettate di leggere questo per scoprire quanto può essere machiavellica.

"Nonostante fosse debole e in condizione sfavorevole perché non poteva trasformarsi, stava combattendo per
proteggermi. Ero arrabbiata con lei, anzi, furiosa come non mai, però non potevo non ammirarla per la sua forza e il suo coraggio."

Anche se la lettura non è adrenalinica e veloce come per i primi due racconti, ma non mancano momenti al cardiopalma. 
C'è una svolta nella trama che la rende più introspettiva, i personaggi crescono e la storia subisce una svolta inaspettata. L'autrice, non contenta di tutto ciò, ha aggiunto l'elemento incredibile al fantasy riuscendo così a creare qualcosa di inaspettato.
Ho trovato tutto ben gestito e a mio avviso questa è la degna conclusione di questa trilogia. Per questo faccio i complimenti all'autrice.
Un urban fantasy che mi sento di consigliare anche ai lettori adolescenti. Entro fine mese è prevista l'uscita di un volume unico che racchiuderà l'intera storia quindi non avete scuse per non leggerla.

Buona lettura!
Monica S.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni