RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Non era niente" di Joy C. Madness

Titolo: Non era niente
Autore: Joy C. Madness
Editore: Self Publishing
Genere: young adult 
Prezzo ebook: 0,99€
Prezzo cartaceo: 10,30€
Data pubblicazione: 27 settembre 2021
Pagine: 274
Serie: Autoconclusivo
Verena Carinci ha 17 anni, ma è già stanca. Nata nella famiglia sbagliata, surclassata da vessazioni, cammina fiera e speranzosa verso il suo obiettivo: diventare una tatuatrice.
Frank Croce, ha un passato difficile alle spalle e ogni suo tentativo di dimenticare ha come sfondo il rumore del lago. È deciso a realizzare il suo grande sogno: vogare tutta la vita ascoltando il suono dei remi che accarezzano l’acqua.
Cos'hanno in comune Verena e Frank?
Niente, all'infuori di un singolo attimo. Ed è proprio quello a fare la differenza.
Una punizione imposta, una festa e una scuola troppo piccola per evitarsi saranno lo scenario della collisione di due mondi solo apparentemente distanti.
«Non farlo.»
«Vere, io tornerò da te, sempre… »


Ben trovate mie care amiche lettrici. Oggi vi parlo con molto piacere del libro della nostra autrice Joy C. Madness, intitolato “Non era niente”.  Comincio subito consigliando questo romanzo alle giovani lettrici che vivono in prima persona il periodo scolastico, le prime cotte, le prime uscite. Potete solo sognare, ve lo garantisco :-) Il racconto evidenzia da subito gli scenari familiari di entrambi i personaggi che con il doppio Pov vengono raccontati e spiegati in maniera precisa e dettagliata. Questo ti permette da subito di comprendere le varie sfaccettature del carattere dei due personaggi principali Frank e Verena. Proprio come racconta la trama, i personaggi sembrano non avere nulla in comune, ma di fatto entrambi affrontano con grande forza due situazioni davvero complesse che inevitabilmente li portano a fondere le loro anime. 

“Lo desidero come l’aria in apnea e, ultimamente, mi manca anche se ci separa soltanto un metro. Ma anche se mi devasta l’idea di perderlo, mi distruggerebbe di più incatenarlo a un destino non suo, in nome di un egoismo camuffato da amore.”

Nell'età adolescenziale probabilmente mi sarei perdutamente innamorata del personaggio maschile di questo libro. Frank rappresenta esattamente il ragazzo dolce, premuroso e protettivo che tutte noi vorremmo al nostro fianco. In continua lotta con il suo passato, riesce grazie alla sua determinazione e al suo coraggio a raggiungere i suoi obiettivi e a fare breccia nel cuore di questa difficile ragazza. 

Il libro presenta un testo e dei dialoghi davvero semplici e fluidi motivo per cui verrà apprezzato e letto con piacere dalle adolescenti e forse un po’ meno dalle lettrici più esigenti. 
Io personalmente l'ho trovata una lettura dolce ed emozionante. 
Le mie 4 stelle sono super meritate! 

Un abbraccio e alla prossima lettura. :)

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni