RECENSIONE - “Una sposa ideale” di Daniela Serpotta

Titolo: Una sposa ideale
Autore: Daniela Serpotta
Editore: Self Publishing
Genere: Storico
Prezzo e-book: € 2,99
Prezzo Cartaceo: € 10,30
Data di pubblicazione: 18/07/2021
Pagine: 324
Serie: Autoconclusivo



Un uomo segnato dal passato e una donna alla ricerca della libertà.
Inghilterra, 1812
Sebastian FitzOrbern, sesto conte di Hereford, sta viaggiando verso la proprietà di famiglia per raggiungere suo cugino, di ritorno dalla Spagna.
Sul percorso la zia Jane gli chiede di fermarsi presso Raven Manor per prestare soccorso a una sua vecchia amica e a sua nipote.
Giunto a destinazione, Sebastian incontra Charlotte, una giovane dalle fattezze irresistibili ma dal comportamento rozzo che sarebbe giudicato inaccettabile dalla buona società.
Ignaro dell’intento delle due donne, l’uomo cade preda di un piano di seduzione.
Charlotte dovrebbe solo comprometterlo e gridare allo scandalo per farsi sposare, ma le cose vanno ben oltre…


Buongiorno chiacchierine e bentornate sul blog. Oggi vi voglio parlare del nuovo romanzo di Daniela Serpotta, un Regency, che mi ha tenuto compagnia in questi giorni di vacanza, intitolato “Una sposa ideale”.
Charlotte Raven, è una giovane ragazza di nobili origini, che alla morte della madre rimane orfana e in balìa del patrigno. Adam Wycott è un uomo dissoluto, e se inizialmente il suo interesse è solo verso il patrimonio della ragazza, con l’andar del tempo, le sue mire vanno anche alla sua virtù.
Ben presto Charlotte si rende conto di dover trovare una soluzione, per salvare se stessa e il suo patrimonio. Nelle sue condizioni, purtroppo, le soluzioni non sono molte. Con il supporto della nonna, che l’ha cresciuta, si ritrova a scegliere di incastrare in un matrimonio un giovane gentiluomo.
La vittima designata, è Sebastian FitzOrbern, conte di Hereford e nipote della marchesa di Bixboro, amica della nonna di Charlotte. La marchesa nelle sue lettere, infatti, aveva raccontato spesso del nipote, tanto che la giovane Charlotte si era invaghita di lui grazie alle sue innumerevoli descrizioni.

“Anche se Sebastian non ricambiasse i miei sentimenti, preferirei un matrimonio senza amore con lui che soccombere alle voglie lussuriose del mio patrigno.”

Sebastian, ignaro dei sotterfugi delle due donne, si reca a Raven Manor come richiesto dalla zia e si ritrova in una situazione quasi paradossale per lui. Attratto dalla bellissima Charlotte, rimane invischiato nella rete ideata dalla ragazza, e per evitare lo scandalo decide di sposarla.

“Le donne che gli scaldavano il letto non gli erano mai mancate, ma quella lacerante e sconvolgente perdita di controllo andava contro ogni logica.”

Charlotte è salva. Il suo piano non solo ha funzionato, ma Sebastian è ancora meglio di come se l’era immaginato, e si ritrova innamorata di lui.
Sebastian invece, pur sentendosi attratto dalla giovane, non la ritiene all’altezza del ruolo di contessa, oltre a sentirsi incastrato in un matrimonio di convenienza.
Riuscirà Charlotte a far ricredere Sebastian, e diventare la sposa ideale? Sebastian supererà le sue reticenze e convinzioni, accettando i suoi sentimenti verso Charlotte?


Considerazioni
Il romanzo si legge velocemente, grazie a un mix di ingredienti che rendono la storia avvincente dalla prima pagina all’ultima. La trama è costellata di avvenimenti e vicende: troviamo amore, sotterfugi, gelosie, tradimenti, segreti che rendono la lettura avvincente. Il lessico è adeguato e non troppo pesante, anche se un po’ ripetitivo.
La storia è narrata in terza persona, dando al lettore un’ampia visione della storia degli avvenimenti. I protagonisti sono ben strutturati e l’autrice è stata abile a creare l’empatia verso i loro sentimenti. Hanno entrambi una crescita personale ed emotiva, e anche i personaggi secondari hanno un ruolo rilevante nella trama. Il periodo storico nel quale si svolge la storia è ben descritto, anche se in maniera non troppo approfondita.

Un romanzo storico leggero e senza troppe pretese. Lo consiglio a chi ama i Regency e vuole trascorre qualche ora leggendo una storia che fa sognare. 

Buona lettura.
Alessia

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni