RECENSIONE "Sfida all’ultimo bacio" di Anna Premoli


Titolo: Sfida all’ultimo bacio
Autore: Anna Premoli
Editore: Newton Compton
Genere: Romance
Prezzo e-book: € 5,99
Prezzo Cartaceo: € 9,40
Data di pubblicazione: 02/05/2022
Pagine: 319
Serie: autoconclusivo


Alicia Garcia e Anderson Douglas provengono da due mondi assolutamente diversi, eppure il loro primo incontro – durante una serata di gala – è destinato a rimanere memorabile. Anderson, rampollo di una potente famiglia della Georgia, è tornato ad Atlanta per presiedere una raccolta fondi al posto del nonno, senatore da decenni, ma al momento fuori gioco per un problema di salute. Alicia invece si è “infiltrata” alla festa per carpire qualche segreto sulla fazione politica avversa. Sulla carta Anderson e Alicia non hanno nulla in comune, anzi, sono dichiaratamente nemici. Eppure le loro strade sembrano destinate a incrociarsi in molte altre occasioni. E se alla fine scoprissero che le loro idee non sono così distanti, almeno non su tutto?

Diversi in tutto, quasi “nemici”. Pronti a darsi battaglia, se necessario. Eppure qualcosa di profondo li unisce.


Ben ritrovate chiacchierine, oggi vi voglio parlare dell’ultimo romanzo di Anna Premoli, “Sfida all’ultimo bacio”, edito da Newton Compton, che ci ha gentilmente fornito il file ARC.

Ci troviamo in Georgia, in momento molto preciso, nel 2020 in piena pandemia e a pochi mesi dalle elezioni presidenziali. 

Anderson Douglas, è il nipote dell’integerrimo e amatissimo senatore repubblicano Douglas, che da anni occupa il posto in senato. Lui si è sempre tenuto lontano dalla politica e da anni vive in California dove è diventato un imprenditore. Decide di tornare ad Atlanta perché suo nonno ha avuto un malore durante la campagna elettorale.

Durante una raccolta fondi incontra Alicia Garcia, una donna affascinante, di origini latine, procuratore distrettuale e candidata democratica per il senato. Nonostante sappia di avere poche speranze di poter vincere, in uno stato da sempre tradizionalista e conservatore, è convinta di dover fare qualcosa in prima persona per innescare il processo di cambiamento.

Anderson rimane subito affascinato da lei, dalla sua personalità e dalle sue idee, e cerca fin dal loro primo incontro di conquistarla. Alicia invece, cerca di resistere al fascino che prova per lui, consapevole di provenire da due mondi diametralmente opposti.

“Le persone interessanti sono così poche che vale la pena di cercare di superare la propria ritrosia nei confronti del diverso”

Fin da subito la chimica tra i due è evidente, i battibecchi e battute taglienti sono all’ordine del giorno, mettendo in luce le loro idee politiche sono in apparenza diverse.

La sfida politica andrà di pari passo con la sfida sentimentale, fino a quando la situazione si complicherà ulteriormente in quanto Anderson si candiderà come diretto sfidante. Cosa lo avrà portato a cambiare idea?

Considerazioni

Questa volta la Premoli ha voluto osare unendo un tema ostico come la politica all’amore. I protagonisti sono ben caratterizzati e l’autrice parla di temi attuali e importanti con molti spunti di riflessione. Una storia ben strutturata, dove la politica, però, tende a essere un po’ troppo presente, mentre la storia d’amore rimane un po’ sottotono, e nonostante i momenti romantici tra i due ci siano, manca un po’di leggerezza. 

Lo stile è scorrevole, le battute accattivanti, i dialoghi arguti e pieni di sarcasmo. La narrazione è in prima persona con i punti di vista alternati, porta il lettore nei pensieri dei due protagonisti.

Una storia attuale, molto concreta, che consiglio a chi cerca una lettura diversa dal solito romance, non banale e eccessivamente mielosa. 

Buona lettura.
Alessia

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Disgraceful" di Autumn Grey