REVIEW TOUR "Dialogo tra amanti ai tempi di Covid 19" di Valentine Bovary

Titolo: Dialogo tra amanti ai tempi del Covid 19

Autore: Valentine Bovary

Genere: Narrativa femminile/ contemporanea 

Prezzo ebook: 0.99 € +KU 

ORDER


BOLOGNA, Marzo 2020
Ci sono incontri imprevedibili che avvengono in maniera del tutto casuale e in circostanze inopportune. Eppure quando la passione e il desiderio ardono, sfociando nell’ossessione, sarà difficile tirarsi indietro. Impossibile, per Carlo e Anna.
La tentazione avrà la meglio nonostante siano sposati entrambi e malgrado la dura lotta che l’uomo combatterà con i suoi principi morali, prima di cedere al peccato.
Carlo e Anna fisseranno regole, limiti e paletti fin da subito affinché i rispettivi matrimoni non vengano intaccati dall’adulterio. Ma gestire una relazione extraconiugale è tutt’altro che semplice. Se poi il Covid 19 ci mette lo zampino, complicando il loro rapporto clandestino e travagliato, costringendo i due amanti a una separazione forzata, allora nell’attesa i due non avranno altra scelta che DIALOGARE… forse.

Buongiorno Librosi,
Oggi vi parlo di "Dialogo tra amanti ai tempi del Covid 19" di Valentine Bovary. E' una narrativa contemporanea e sono contenta di averlo letto anche se vi confesso il titolo non mi ispirava molto. 
Ho già letto altro di Valentine e mi è piaciuto il suo modo di sviscerare le emozioni umane e ripotarle a galla. 
Carlo è un avvocato e il giorno di nascita di suo figlio viene colpita dalla sensualità, schiettezza, e il modo di fare di Anna, la fioraia dove prende il bouquet da portare alla moglie che ha appena partorito. 
Tenta di dimenticarla ma alla fine cede alla tentazione e danno inizio a una relazione di "alta infedeltà", perché anche Anna è sposata. 

Anna era un veleno corroborante, poco meno che letale. Era un distillato di sottile crudeltà in un viso d'angelo e un corpo scalfito per fottere ed essere fottuto.

Considerazioni:
Ritroviamo la crudeltà nel rappresentare la realtà di Bovary ma questa volta con uno stile più immediato che rende la lettura più fluida. 
Il titolo per quanto impegnativo può sembrare, parlando di Covid, non è il fulcro della storia, ma la relazione clandestina. Il libro è breve perciò l'ho finito in un giorno, ma anche perché la storia mi ha coinvolta ma poi ha preso una piega davvero inaspettata. Un colpo di scena da #MaCheCavolo???

La moglie di lui, Chiara, è la classica brava moglie e se all'inizio mi dispiaceva per lei, in un certo senso ha modo di farsi valere e trovare la sua strada. Il finale per quanto inaspettato con le rivelazioni shock, l'ho trovato giusto per la storia. Rinnovo i complimenti alla scrittrice per aver regalato di nuovo una storia da togliere il fiato e che porta a riflessioni.

Alla prossima,
XoXo
Jenny K.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Disgraceful" di Autumn Grey