RECENSIONE - "Buon Natale Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

Titolo: Buon Natale Mrs. Brown
Autore: Simona Fruzzetti
Casa editrice: Self
Genere: novella natalizia
Uscita: 15 novembre 2022
Prezzo ebook: € 3.49 
Prezzo cartaceo: €10.00 
Pagine: 117
Serie: spin off
Un reality show, un’adorabile vecchietta e un cottage vestito a festa.

Sta per avvicinarsi il Natale e Mrs. Brown riceve la risposta che tanto aspettava: Hatty House sarà il protagonista di una puntata di un reality show incentrato sul turismo. In caso di vincita, la somma di denaro messa in palio e la conseguente pubblicità potrebbero risollevare le sorti del pittoresco cottage nel periodo invernale. È questo il motivo, infatti, che ha spinto l'audace vecchietta a intraprendere la gara. Penny e gli altri membri della famiglia, dapprima scettici, si allineeranno ben presto all'idea di Mrs. Brown venendo risucchiati in un vortice di preparativi e... inaspettate sorprese.

Sulla scia di Un tè con Mrs. Brown e sullo sfondo delle Cotswolds vestite a festa, Simona Fruzzetti torna con una novella natalizia ricca di humor, colpi di scena e un'atmosfera capace di scaldare anche i cuori più freddi.

Simona Fruzzetti vive in provincia di Pisa dove si dedica al suo blog e alla scrittura. A partire dal 2013 ha pubblicato i thriller Il male minore, Chiudi gli occhi, Io ti salverò, e le commedie romantiche Mi piaci, ti sposo, Parigi mon amour, Come hai detto che ti chiami? e Un tè con Mrs. Brown.
Buon Natale Mrs. Brown è la novella natalizia legata a quest’ultimo romanzo.

Buon pomeriggio a tutti, 
in questa fredda domenica vi voglio parlare di una lettura che mi ha illuminato la giornata. Si tratta di Buon Natale Mrs. Brown, di Simona Fruzzetti. Una novella da leggere dopo Un tè con Mrs brown, trovate la recensione qui.

Non ero consapevole di quanta voglia avessi di tornare a Hatty House finché non ci sono tornata. È stato come ritrovare degli amici con tutte le loro pecche e le loro virtù. In questa novella ritroviamo tutti i personaggi che abbiamo conosciuto in Un tè con Mrs. Brown e se ne aggiungono di nuovi. 

«Quello è morto. Si va in galera.» Mamma si siede e comincia a pregare.

Per la brevità del testo si potrebbe pensare che la storia sia veloce, magari superficiale, ma non lo è affatto. I caratteri emergono con tanto di aspetti psicologici. Simpatie e antipatie vengono condivise tramite un dialogo diretto con il lettore, in pratica entriamo nella testa dei vari personaggi. 

   «Ma che morto e morto» minimizza Aileen. «Al limite sarà rintontito. Nessuno andrà in galera, anche perché nessuno lo saprà. Mrs. Brown, ha fatto sparire il flacone?»

Non credo ci sia bisogno di dirlo, ma la mia preferita resta Mrs. Brown, la nonna ad honorem di tutti noi, che ha una verve pari solo alla sua faccia tosta.  Forte della sua età non pone limiti alle sue azioni perché è consapevole che le verrà perdonato tutto. E vi sfido a no farlo! Mi ha strappato tante di quelle risate da portarmi alle lacrime.

«Certo, come preventivato nei piani.» «Come preventivato nei piani?» sbotto. «Ma vi ascoltate? Parlate come in un film poliziesco!»

Tanta ironia, situazioni al limite dell'assurdo e su tutto l'amore e l'affetto che illuminano i cuori di personaggi e lettori. Ancora una volta l'autrice ha dato vita a un delizioso cammeo che ha saputo curare in ogni dettaglio, i miei complimenti.

Mi viene da piangere per la rabbia. Stiamo perdendo il senno. Una scena mi balena davanti e affronto nonna.

Questa lettura è stata una coccola, un abbraccio caldo in cui rifugiarsi per ritemprarsi. Ne consiglio la lettura ancor meglio se accompagnata da una tazza di tè o da una cioccolata calda.


Buona lettura!
Monica S.


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Shitsuki" di Mary Durante, Zel Carboni, Manuela Soriani e Gabriele Zibordi