RECENSIONE "Rabbia e Rovina" di Jennifer Armentrout

Titolo: Rabbia e Rovina
Autore: Jennifer Armentrout
Prezzo ebook: 6.99 €
Editore: Harper Collins
Data pubblicazione: 8/04/2021
Serie: The Harbinger  #2
Genere: Fantasy


UN AMORE PROIBITO
UN ALLEATO IMPROBABILE

Trinity e Zayne, il Guardiano gargoyle incaricato di proteggerla, stanno combattendo insieme ai demoni per salvare il mondo dall’apocalisse che minaccia di abbattersi sull’umanità, ma concentrarsi sulla missione non è affatto semplice, perché ciò che provano l’uno per l’altra, anche se la natura del loro legame lo proibisce, si sta inesorabilmente trasformando in amore. Così, cercando di tenere a bada il desiderio che cova sotto la cenere, ogni notte i due ragazzi pattugliano le strade cercando tracce del Messaggero, la misteriosa entità che nessuno ha mai visto e che sta uccidendo Guardiani e demoni senza distinzione… e soprattutto senza alcuna logica. Quando Trinity e Zayne si rendono conto che da soli non possono farcela, chiedono rinforzi a un alleato a dir poco particolare: Roth e la sua coorte. Poi, mentre il numero dei morti continua a salire, viene alla luce un sinistro complotto che coinvolge la scuola locale e una persona molto cara a Zayne, e Trin si rende conto di essere stata ingannata e manipolata per un qualche oscuro fine. Allora la rabbia esplode, i sentimenti sfuggono al controllo… e questo potrebbe essere la rovina per tutti loro.

Secondo capitolo della serie The Harbinger, Rabbia e rovina è un urban fantasy appassionante e romantico in puro stile Armentrout, con un susseguirsi di colpi di scena che tengono con il fiato sospeso fino all’inaspettato cliffhanger finale.


Buongiorno Librose,
Oggi vi parlo di  Rabbia e Rovina di Jennifer Armentrout, secondo volume della trilogia. Non trovate sul blog la recensione del primo volume perché è stato una lettura privata dopo aver letto la #DarkElements. Per questo volume ringrazio la Harper Collins per avermi omaggiata della copia ARC in anteprima. Ovviamente  poi appena disponibile ho preso anche il cartaceo. Oramai acquisto tutti i cartacei dei fantasy che leggo, solo per la cover XD


Questo volume non è stato attaccato dalla maledizione del libro di mezzo, nonostante il suo inizio un po' soft. In effetti, la prima parte si concentra sui sentimenti dei protagonisti e su come intendono procedere dopo gli eventi scioccanti a fine del primo libro. Ora Zayne e Trin si trovano in una situazione nuova che non sanno bene come gestire. 


"C'era un aspetto quasi professionale in tutta questa faccenda del legame tra Difensore e Autentica. Eravamo amici, ma per un breve periodo eravamo stati qualcosa di più, e una parte di me pareva che stessimo ancora camminando in punta dei piedi su quel confine, anche se in realtà quella linea in realtà era un muro."


Provano ad essere solo amici, ma sarà difficile dopo aver riuscirci dato che loro hanno superato quel limite. Devo dire che è molto crudele. Quando si sono decisi di fare un passo avanti hanno scoperto che devono retrocedere, che il loro rapporto autentica difensore impedisce di avere una relazione. 


"Solo perchè non dovrei desiderarti, non significa che abbia smesso di farlo" continuo. "Solo perché quello he provo per te a livello fisico non dovrebbe significare niente di più, non vuol dire che abbia smesso di volerti. Non è cambiato nulla per me. "


Un aspetto positivo dell'autrice è che quando si tratta di una serie, fa ricordare alcuni eventi successi nel volume precedente senza darli per scontato. Così anche se è passato tanto tempo dalla lettura precedente e avete dimenticato un po' di dettagli, no problem. La Armentrout vi ricorda tutto.

L'autrice non poteva fermarsi al colpo di scena. Nooo. Dà un assaggio di quello che potrebbe succedere dopo, ma nulla è certo, e poi tac, finisce. Più crudele di così non si può. Preferivo la stoccata a questo punto ahaha. Perché così ti lascia vivere nel dubbio e nella speranza. Almeno mettevo prima l'anima in pace. 
Lo stile della Armentrout conquista ed è scorrevole. Consiglio la lettura a chi ama la penna della scrittrice.  Ci vediamo al capitolo conclusivo della trilogia. 

Alla prossima,
XoXo
Jenny  

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni