REVIEW PARTY - Dalla mente al cuore di Penny Reid


Titolo: Dalla mente al cuore
Autore: Penny Reid
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 416
Data di uscita: 3 marzo 2022
Prezzo cartaceo: € 13.90
Prezzo ebook: € 4.99
Traduzione: Anna Vivaldi

Tutti a Green Valley, Tennessee, conoscono i se i fratelli Winston con le loro magnifiche barbe, la loro ingiusta dose di fascino e carisma... e la loro tendenza ad usare questo fascino per le malefatte.
Beau Winston è il più galante tra i fratelli Winston. Esperto meccanico, attraente e affabile, Beau è benvoluto da chiunque. Tranne che dalla nuova aiutante, con l’aspetto di una fotomodella, che il fratello Cletus ha deciso di assumere nella loro officina.
Shelly Sullivan è l’opposto di Beau sotto ogni punto di vista: non è mai affabile, non è mai gentile e tiene tutti alla larga con occhiatacce e modi burberi. Dietro l’aspetto e i modi peculiari di Shelly, però, si
nasconde un enigma: è una ragazza che non sopporta di essere toccata dalle persone, abbraccia solo il suo cane e raddrizza e lucida ogni singolo attrezzo dell’officina Winston.
Con l'imminente partenza del suo gemello e alleato Duane a impensierirlo, Beau in più si ritroverà a gestire l’officina di famiglia con l’aiuto dell’unica donna che riesce a tirar fuori il peggio di lui e che vorrebbe lontano dalla sua vita, dalla sua attività e lontano da Green Valley. Eppure, man mano che Shelly rivela di più di sé, Beau non riesce a evitare di farsi catturare dalla complessità di questa ragazza peculiare e scontrosa quanto bella. C'è qualcosa, nella sua stranezza, che lo spiazza e intenerisce allo stesso momento.
Riuscire a scalfire la corazza con cui Shelly si protegge dalle sue paure interiori e arrivare al suo cuore, però, si rivelerà per Beau una prova d'amore ardua, una che solo un Winston può superare.
Penny Reid costruisce con sapienza una storia romantica tra personaggi che fanno i conti con le loro fragilità, affrontando i temi dell’ansia e del disturbo compulsivo e smontando con leggerezza brillante i pregiudizi attorno ad essi.

Cari lettori, sono felicissima di parlarvi di "dalla mente al cuore", 4 libro della serie "Che barba l'amore!" di Penny Reid. Ho atteso tantissimo il libro su Beau e non ne sono rimasta per niente delusa. 

Oltre all'amore, le battute sagaci e divertenti la Penny ci insegna sempre qualcosa in più. 

Shelly è la nuova meccanica, che Cletus ha assunto per coprire l'imminente partenza di Duane e l'affabile Beau cerca subito di instaurare una conoscenza con lei, ma nota sin dal primo incontro come la ragazza sia un po' strana, poco propensa ai rapporti umani, schiva e con la battuta pungente. Solo dopo diversi approcci si rende conto che il suo modo di fare non è altro che una barriera che utilizza per difendersi dagli sconosciuti e dal mondo. E questo porta Beau a volerla conoscere meglio e a voler scoprire cosa nasconde sotto quell'armatura di ghiaccio. 

Ho amato tantissimo questi due personaggi, bellissimi esteriormente ma pieni di cicatrici all'interno. Beau reduce delle ferite inferte dal padre e Shelly con le sue manie compulsive, che insieme riescono a colmarsi e a migliorarsi. 



L'autrice riesce a trattare certe patologie in modo leggero e semplice ma allo stesso tempo specifico e chiaro. Ammetto che anche io non credevo che questa patologia potesse avere così tante sfumature e gravità. Mi è piaciuto molto scoprirne di più. 

La famiglia dei barbuti è qualcosa di unico e che non si dimentica facilmente, sono tutti dei personaggi fantastici. Un esempio di famiglia che mi piacerebbe tanto avere.

Consiglio questo libro a tutti. 
Dove ognuno è unico a suo modo. 




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Crash bang wallop" di Laura Rocca