REVIEW PARTY "Devious - Senza tregua" di L.J. Shen

Titolo: Devious - Senza tregua
Autore: L. J. Shen 
Editore: Always Publishing
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 368
Data di uscita ebook: 15 marzo 2022
Data di uscita cartaceo: 24 marzo 2022
Prezzo cartaceo: € 14.90
Prezzo ebook: € 5.99
Traduzione: Serena Stagi

Un bugiardo.

Un truffatore.

Un ladro... e il mio salvatore.

Roman “Bane” Protsenko è una puttana. Sfacciatamente bello e incredibilmente virile, offre i suoi servigi alle ricche donne di Todos Santos. La sua reputazione? Pessima, come ci si aspetterebbe da uno che sta costruendo la propria fortuna grazie al raggiro. Fin da subito gli è stato chiaro qual era il posto che la società aveva ritagliato per lui, figlio bastardo di un’immigrata russa: i margini.

Peccato che Bane non sia disposto a rimanerci. Lui punta in alto e per poter essere trattato come un pari dai riccastri di Todos Santos, ha bisogno di un finanziatore e una montagna di bigliettoni. Trovato il primo, per ottenere i secondi gli tocca sottoscrivere un patto insolito e in apparenza innocuo.  Aiutare una ragazza a recuperare la fiducia in sé stessa e negli uomini, senza sfiorarla, che problema sarà mai? Bane accetta, e tutto filerebbe liscio se la ragazza in questione non si rivelasse Jesse Carter.

Jesse “Fiocco di neve” Carter è una puttana. O meglio, questo è ciò che dicono di lei i suoi amici, così la società la dipinge. Anche se la sua unica colpa è di essersi fidata di chi avrebbe dovuto amarla. Bella da far male, volitiva e coraggiosa, dopo una terribile violenza si è rintanata nella solitudine. Non si fiderebbe mai di uno come Bane, all’apparenza più pericoloso dei ragazzi di buona famiglia che l’hanno abusata e pestata. Eppure lui ha qualcosa in cui Jesse si riconosce: Bane è un outsider, un paria della società come lei.

Jesse prova così di concedergli una possibilità, ignorando di essere solo una pedina sulla scacchiera del successo di quell’uomo bellissimo. Quando accetta di tornare a vivere, lei ancora non sa quanto sarà alto il prezzo da pagare per potersi finalmente innamorare. E Bane riuscirà a liberarsi dal suo manto di cinismo e riconoscere quel che gli è capitato tra le mani, oppure si lascerà sciogliere il suo perfetto Fiocco di neve tra le dita?

Cari lettori, sono lieta di parlarvi dell'ultimo libro della L.J. Shen approdato da noi in Italia, grazie alla Always Publishing, si tratta di "Devious - Senza Tregua".
Ritorniamo a Todos Santos, la località dei nostri ricchi, viziati e bellissimi 4 HotHoles.
Ed è qui che inizia l'incubo di Jesse, la nostra protagonista. Jesse Carter viene descritta come la puttana della città, colpevole di aver partecipato a un'orgia insieme al suo ragazzo e i suoi amici. Peccato che questo è ciò che i figli di papà sono riusciti a far passare, coperti dall'omertà e dal marcio che una società malata, come quella che ricopre l'alta società di Todos Santos, riesce a nascondere. Dove tutto è permesso a coloro che ricoprono un certo rango. Jesse non è mai riuscità a far emergere la verità. Troppo potente, troppo falsa e coesa l'elite per poter lottare. Passa gli ultimi anni del college come l'emarginata, "l'intoccabile che è stata già toccata da tutti..." Ora passa  la vita a nascondersi, esce di casa solo due volte al mese per raggiungere la sua psicologa, mentre la notte per non soccombere ai propri incubi sfoga la sua rabbia facendo jogging quando la città dorme e non può essere vista o riconosciuta, i suoi unici amici sono il suo vecchio cagnolone e la vicina di casa ultra ottantenne.

Tutto questo  fino al giorno in cui per "caso" conosce un surfista, tatuato di nome Bane Protsenko.

"Mi chiamo Roman "Bane" Protsenko e questa città è mia. O paghi o chiudi i battenti, queste sono le uniche opzioni che hai; non ce n'è una terza segreta, non c'è via di scampo. Non ti preoccupare, ti guarderò le spalle, ti manderò i clienti, spargerò la voce e farò in modo che il negozio prosperi e rimanga al sicuro. Il pagamento è il due di ogni mese". Picchiai le nocche sul bancone e le feci l'occhiolino mentre la sua bocca si spalancava in quella che doveva essere la primissima occhiataccia incantata. "E' stato un piacere fare affari con te".

Questo è Bane Protsenko, il vero bad boy per eccellenza, a differenza dei ragazzi di Todos Santos lui non è cresciuto nella bambagia, anzi è figlio di una ragazza madre russa, concepito dopo una violenza. Ecco perché si affeziona più del dovuto a Jesse Carter, la sua storia gli ricorda molto quella della persona che ama più al mondo. Bane se ne frega della reputazione, delle chiacchiere e della gente. Il suo unico scopo è fare soldi e ne vuole sempre di più. E' uno strozzino, un gigolò, un teppista e ha un'attività che diciamo nasconde bene anche altro, ma è cresciuto nella cittadina e questo lo ha portato ad avere molte conoscenze, che sfrutta a proprio piacimento e per proprio tornaconto. Sarà proprio per affari che conoscerà il patrigno di Jesse. Un accordo in cambio del suo finanziamento. Lui dovrà aiutare la ragazza a riavere fiducia in se stessa, a riaffacciarsi in società senza più scappare ma con il divieto di andare oltre... e quando Bane accetta il patto, in effetti, non ha nessuna intenzione di avere una storia con la ragazza. Ma ben presto si renderà conto che stargli vicino gli provoca qualcosa che non ha mai provato per nessuna. Il suo senso di protezione è ambiguo anche per lui. Vuole realmente aiutare il suo Fiocco di Neve. Far sbocciare nuovamente il meraviglioso fiore che è Jesse Carter, aiutarla a camminare a testa alta, e a riprendersi quella rivincita che tanto le spetta. 




Riuscirà nel suo intento?
Cosa accadrà alla fine dell'accordo?
E come si sentirà Jesse nel scoprire che tutto ciò non è accaduto per caso ma che Bane aveva firmato un contratto per stargli vicina?

Ennesimo bellissimo libro di L.J. Shen. 

"Non puoi avere paura dell'amore, mia cara. E' come aver paura della morte. E' inevitabile."

Due anime spezzate, calpestate dalla società, emarginate, che vogliono riprendersi la propria vita e camminare in cima al mondo, sopra tutto lo schifo che rappresenta la finta borghesia. Due cuori feriti che insieme riescono a battere forte e insieme riescono a completarsi. Jesse ha bisogno di Bane per respirare e vuole che lui riesca ad "aggiustarla" e Bane allo stesso tempo non riesce più a fare a meno del suo Fiocco di Neve, come se ella rappresentasse quel qualcosa di bello e candido che nella sua vita non c'è mai stato. Bane sapeva già dalla prima volta che quella ragazza sarebbe stata la sua rovina e il suo purgatorio.

"Tutta la mia vita è stata un pegno del fedele incontro con te".


Buona lettura. 







Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Crash bang wallop" di Laura Rocca