Review Tour- RECENSIONE IN ANTEPRIMA "In the Between" di Marc Klein


Titolo: The in Between. Non ti perderò 
Autore: Marc Klein
Editore: Mondadori
Genere: Drama, YA, mistery
Prezzo ebook: 9,99 €
Prezzo cartaceo: 17,57 €
Data pubblicazione: 5/04/2022
Serie: Autoconclusivo


Tessa ha diciassette anni, non ha mai conosciuto l'amore né, così pensa, lo conoscerà mai. Dopotutto, una come lei, abbandonata dai genitori e catapultata per anni in una girandola di famiglie affidatarie, probabilmente non se lo merita nemmeno. Poi però, un giorno, incontra Skylar e tutto cambia. Perché questo ragazzo così bello, profondo e sicuro di sé, con ostinazione e pazienza, riesce a vincere le sue resistenze e a mostrarle quanta gioia si può provare se solo si trova il coraggio di aprire il proprio cuore.

E così tra loro nasce, e cresce, un amore potente, e grande, uno di quegli amori che la gente può solo sognare o vedere nei film. Ma una notte succede qualcosa che rompe l'incanto. Tessa si risveglia da sola in ospedale. Non ricorda niente. Poi arriva la doccia fredda: Skylar è morto.

Incapace di accettare la scomparsa del ragazzo, Tessa va alla ricerca di spiegazioni. Cosa è successo quella notte? E perché da allora intorno a lei accadono eventi inspiegabili? Forse Skylar sta cercando un modo per mettersi in contatto con lei dall'Aldilà? Se è così, allora, forse c'è ancora la possibilità di rivederlo un'ultima volta e di scoprire la verità sulla notte terribile in cui il suo cuore si è spezzato.
Buongiorno librosi, 
Ho il piacere di parlarvi di "The in between. Non ti perderò" di Marc Klein, edito Mondadori. Ringrazio la CE per la copia ARC. 

Tessa è una ragazza timida che vive coi genitori affidatari e ha una passione per la fotografia. 
Un giorno incontra al teatro Skylar. Il loro incontro è un po' lasciato al destino perché si vedranno dopo un po' di mesi e per caso. 
Tra i due nasce una sintonia pazzesca, ma la vita riserverà loro strade diverse e tenterà di dividerli.

«Credi che troverò mai qualcuno perfetto come Skylar?» Tessa fece un sorrisetto . «Uhm, ne dubito.» Ridacchiarono. «Lui ti legge veramente dentro, vero?» le chiese Shannon. «Fa anche di più. Lui mi aiuta a leggermi dentro… come sono. Come potrei essere.»

Esatto, Skylar sembra l'uomo perfetto tranne per un paio di episodi, e per fortuna dico io. 

Poi succede che, come avete visto anche dai trailer Sky lascerà questo mondo ma cercherà di tornare, di comunicare con Tes, ma cosa avrà da dirle? L'aiuterà ad andare avanti e a dare un senso alla sua vita?
Beh lo scoprirete solo alla fine. xd

Considerazioni
Avevo il hype a mille per questo romanzo, e devo dire che sono stata un pochino disillusa. Forse perché avevo le aspettative alte. Da quando l'ho scovato quasi per caso, sono andata a informarmi e quando ho visto anche il booktrailer, insomma mi aspettavo qualcosa ai livelli di "A walk to remember". 
Lo so che non si fanno paragoni e non sto dicendo che non mi è piaciuto, anzi... ma non quanto mi aspettavo. Mi aspettavo lo struggimento emotivo che ha stentato ad arrivare.
Forse perché è partito come sceneggiatura e poi è stato trasformato in film. 
Forse perché, grazie al trailer sapevo a grandi linee cosa sarebbe successo. 

Poi Marc non si perde in descrizioni lunghe e futili, va dritto al sodo. Solo il necessario e non è molto riflessivo. Lo stile è quello di raccontare una storia segnando con X, il momento clou e dividere il romanzo con il prima e il dopo quel momento X, il momento che cambia tutto: l'incidente.
L'autore non segue una cronologia lineare ma alterna il "prima" e il "dopo" per poi concludere con il momento X. Perché lei non si ricorda cosa è successo. E questa parte rimane un po' ai margini perché mi aspettavo che facessero delle indagini dettagliate. E invece questo alone di mistero viene lasciato per essere svelato solo alla fine. 

L'autore dà peso all'aspetto paranormal: Sky che cerca di contattarla, lei che segue i segnali. Sembra quasi di vedere un film stile "Ouija" ma molto meno horror e quasi scientifico, perché spiega questi episodi come qualcosa che normalmente capitano. In effetti questi episodi sono riconosciuti come NDE "Near Death Experience", in italiano "esperienze premorte" e sono in bilico tra la scienza e la fede. 

Oltre alla parte romantica e la crescita caratteriale dei personaggi si dà un rilievo al rapporto che loro hanno con i genitori. 

Non so se l'autore condivide la stessa passione della fotografia analogica come la protagonista perchè l'amore per la macchinetta fotografica si sentiva molto. Inoltre anche la parte "comunicazione con gli spiriti" è molto dettagliata con tanto di studio anche da parte di Tes e della sua amica, cosa che ha reso ovviamente tutto più realistico. 
Che dire, complimenti a Marc per questo suo primo libro, nonostante lavori come sceneggiatore da 20 anni. Lo sapevate che ha lavorato per film come "Serendipity" e "Un'ottima annata"? 

Io non vedo l'ora di vedere anche il film che vi ricordo esce il 7 Aprile su Netflix e se vi va vi aspetto per il #NetflixParty. Seguitemi nelle stories per rimanere aggiornati: https://www.instagram.com/opinioni_librose/
Consiglio la lettura a chi non teme di consumare un pacchetto di fazzoletti e a chi è intrigato dal tema del paranormale. Adatto anche a un pubblico giovane per l'assenza di scene hot. 

Non perdetevi le tappe delle mie colleghe per sapere cosa ne pensano. 
Alla prossima,
XoXo
Jenny K. 





Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Crash bang wallop" di Laura Rocca