REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Absolution" di Autumn Grey


TITOLO: Absolution
AUTORE: Autumn Grey  
EDITORE: Queen Edizioni 
TRADUTTRICE: Roberta Mazzocca
GENERE: new adult romance
PAGINE: 310
PREZZO: Ebook € 2,99 – 12,90 cartaceo
DATA DI PUBBLICAZIONE: 28/04/2022
Abbiamo commesso errori. Abbiamo spezzato il nostro cuore. E, alla fine, è andato tutto a rotoli. Ma scappare non è un’opzione. Non quando la causa di tutto sono io.
Ci sono tre cuori in ballo. E una decisione deve essere presa. Devo sceglierne uno… e lasciar andare l’altro.
Non importa cosa decido, qualcuno resterà ferito. Non ci sono vincitori in questa guerra. Nessuno ha mai detto che l’amore è facile. Ma non ho mai pensato che sarebbe stato così difficile.
L’amore può essere un veleno ma, a volte, è l’unica cosa in grado di salvarci.
Autumn Grey adora scrivere romance appassionanti, con protagonisti pieni di difetti e stranezze che devono combattere per avere un lieto fine. Quando non lavora come infermiera, la potete trovare dietro alla tastiera del computer a scrivere storie, oppure seduta sul divano con un libro. I suoi lavori sono apparsi nella classifica USA Today's Happy Ever After.
Vive con i suoi due bambini e un cucciolo, e le piace bere buon vino e fare maratone di serie TV ogni volta che ne ha la possibilità.

Buongiorno a tutti, è giunto il mio momento per parlarvi del terzo volume della Grage trilogy, si tratta di Absolution, di Autumn Grey, edito dalla Queen edizioni.
Il cartaceo era una della anteprime presenti al Festival del Romance Italiano, secondo voi potevo farmelo scappare?
Chi ha letto i primi due volumi sa che l'autrice ci aveva lasciati sospesi in un limbo di incertezze. Ebbene, sappiate che è da quel preciso istante che si ricomincia, con il cuore che si ferma e riparte a mille all'ora per cercare di capire che cosa è successo.
Niente paura perché non vi farò spoiler, non più di quanti ce ne siano nella sinossi, per lo meno.

Un'inizio incerto dove si arranca per dipanare il bandolo della matassa, è questo lo stato con cui camminiamo al fianco di Grace. Il triangolo formato da lei, Levi e Sol deve ancora attraversare molti ostacoli che li vedrà sia affiancati che soli. 

«Quindi, stai scegliendo lui?»
«No, non sto scegliendo lui.» Raddrizza la schiena e solleva il mento. 
La donna a qualche metro di distanza da me non è più la ragazzina spaventata che è entrata in camera mia diversi minuti fa. 
Testa alta, sguardo dritto, petto in fuori. 
Una parte di me, quella non arrabbiata e ottenebrata dalla morfina, la sta applaudendo. «Sto scegliendo me.»

Il presente è il risultato degli errori e delle scelte del passato, con queste premesse il futuro è inevitabilmente segnato o può essere stravolto dalle decisioni che prenderanno?
La sofferenza resta un'amica oscura che non li abbandona mai. I protagonisti devono trovare la forza di cercare la propria strada e percorrerla, a tentoni, fino a giungere alla luce e al futuro che hanno scelto.

Considerazioni

Rileggendo quanto ho scritto fino a ora mi viene in mente una parola: criptica. Sarebbe bello potervi raccontare cosa accade e confrontarmi con voi, ma devo tenere conto che ancora non avete letto il libro. Il lato oscuro delle anteprime.

I pov sono multipli, non proprio alternati, ma capaci di chiarire i vari punti di vista, sempre in prima persona al presente. I protagonisti si trovano a rivivere il peso delle scelte, scavano dentro loro stessi per capirsi e comprendere gli altri. In questo testo si mettono totalmente a nudo e affrontano i loro demoni. Questo li porta a maturare, con un percorso interiore molto dibattuto e impetuoso. Il lettore li affianca in questo passaggio, non è solo spettatore, ma la sensazione è quella di condivisione.
I personaggi secondari hanno un grosso peso nella storia e a loro volta ne cambiano i confini. Ho iniziato a farmi delle idee su possibili spin-off, chissà che ci sia qualche sorpresa in merito. 

La sua espressione si addolcisce per un secondo. 
«Trattala bene, okay? Siamo tutti un po' delle anime spezzate, e alcuni di noi hanno bisogno di essere amati più degli altri»
Lo fisso imbambolato, sbalordito dalle sue parole. Beh, questa non me l'aspettavo proprio. «Lo farò.»

L'autrice ha dato vita a una storia complessa, proibita, ha tirato fuori parti oscure della natura umana, ma ha saputo gestire il tutto molto bene, senza eccedere troppo e soprattutto riuscendo poi a dare tutte le risposte. Sono state affrontate tematiche complesse e anche qui ho trovato una buona elaborazione. Alla fine del terzo volume arrivo soddisfatta perché il viaggio è stato lungo, non sempre comodo, ma estremamente emozionante. Per questo faccio i complimenti all'autrice.
La traduzione ha di sicuro aiutato la lettura e a calarmi all'interno della storia al meglio. Anche per questo non posso che fare i complimenti alla casa editrice per aver portato in Italia questa autrice e la sua serie. Chi, come me, ha preso l'anteprima potrà notare qualche svista che non è presente nell'ebook online.

"Non servono parole. Conosco il tuo cuore come se fosse il mio"

Ne consiglio la lettura a chi sta seguendo la serie e a chi ama le storie travagliate, complesse e coinvolgenti. Non fatevi spaventare dalla giovane età dei protagonisti perché io ho rischiato di farlo e mi sarei persa una lettura che mi ha davvero dato molto.


Buona lettura!
Monica S.




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Disgraceful" di Autumn Grey