REVIEW TOUR - RECENSIONE "Caged" di Naike Ror

Titolo: Caged 
Autore: Naike Ror
Genere: Hate to Love - Deal Romance
Data d'uscita: 6 giugno 2022
Formati: Digitale; Cartaceo Flessibile; Cartaceo Rigido
Prezzo ebook: 2,99 € +KU
Serie: Red Oak Manor Collection #8




Sofia Adelaide Mercalli vive a New York, ha quasi trent’anni, una posizione lavorativa che la soddisfa, il guardaroba dei suoi sogni e una passione spropositata per Otis Redding.
La sua vita potrebbe essere perfetta se accanto a lei ci fosse anche un uomo. 
Per questa ragione si rivolge alla Never Alone, l’agenzia di incontri più selettiva della città. 
C’è però un ostacolo da superare prima di ottenere la vittoria sentimentale; quando Sofia crede di avere davanti quello giusto, ecco che una miriade di assurdi imprevisti si abbatte sul suo appuntamento. 
E il fatto che la sfortuna abbia le sembianze di un misterioso e sexy biondo che incrocia ogni volta che le accade qualcosa di tragicomico, non sembra essere proprio un caso. 
*
Anche se la vita è stata meschina con Amos Timothy Jones, il tempo lo ha ripagato degli anni trascorsi come orfano del maniero di Red Oak Town. Adesso è proprietario di un caldo e accogliente appartamento, colleziona vinili rari, ha un lavoro che gli riempie l’esistenza, ma qualche volta di troppo i rimpianti bussano alla sua porta.  
Per questo, Amos distribuisce e baratta favori, utilizza le azioni degli altri per aiutare il prossimo e per questa ragione si è infiltrato all’interno di un’agenzia di incontri con lo scopo di smascherare i raggiri che ultimamente hanno colpito alcuni colleghi. 
L’unico problema di quella sua ennesima missione si chiama Sofia Mercalli; lei odia i segreti e Amos ne nasconde uno. 
Più di uno, in verità.
Buongiorno Librose, 
Oggi vi parlo di Caged di Naike Ror, ottavo volume della #RedOakManorCollection. Qui trovi le recensioni dei volumi precedenti. In molti ce lo siamo chiesti il significato del titolo e la correlazione con la gabbia nella cover. In gabbia letteralmente qualcuno ci sta ma anche metaforicamente, la gabbia, è molto significativa per Amos

La prima parte del romanzo è riservato a Sofia che intravede Amos. 
Lei è una donna in carriere quasi sui trenta ma non ha tempo per cercarsi un fidanzato.

Volevo qualcuno con cui dormire, con cui ridere e litigare, volevo qualcuno con cui organizzare vacanze e serate. E poi volevo un uomo che si comportasse da uomo. Volevo fare tutte quelle cose e volevo Amos dannato Jones.

Lui, per il suo lavoro, incrocia lei durante gli appuntamenti con i possibili fidanzati. Ma sembra che lui le porti sfortuna perché ogni volta che lui si palesa agli appuntamenti di lei con altri uomini, la tragedia è assicurata. 
E da qui inizia un hate to love tra i due finché si arrendono ai fatti, e cioè alla chimica tra i due e al fatto che, inoltre, hanno molte cose in comune: cibo, gusti musicali e altre strane manie.
 Beh, perfetto, no? 
Allora cosa frena Amos dall' iniziare una relazione con lei? Il suo lavoro o qualcos'altro?

«So a cosa stai pensando, Sofia Mercalli, ovvero che un uomo che fa il mio lavoro non dovrebbe stringere la mano a uno spacciatore, ma ti dirò una cosa: se questo mondo fosse abitato solo da persone pure non esisterebbero le religioni e non esisterebbe il senso di penitenza.»

Considerazioni
È very slow burn e i dialoghi con botta e risposta sono divertenti. Per metà libro nessun dramma o sfumature dark, anche se su Amos mi aspetto che esplodi una bomba da un momento all'altro. 
In confronto ad altri romanzi della collection, questo è un semplice e comune romance hate to love, scorrevole e molto piacevole. Il personaggio di Amos devo dire che si distingue bene dagli altri ed emerge per il suo essere così diretto, sincero, affascinante anche se "cozza" un po' con il lavoro che fa. In effetti ho avuto modo di conoscere meglio questo lato del suo lavoro "particolare", sul quale avevo qualche pregiudizio. Dell'autrice avevo letto altro e mi aspettavo qualcosa piu angst o taboo, invece è andata sul soft ma a modo suo. 
Consiglio la lettura a chi ha letto gli altri volumi della collection e a chi ama la penna di Naike.

Alla prossima,
XoXo
Jenny K.







Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Disgraceful" di Autumn Grey