RECENSIONE " La caduta del regno" di A. Zavarelli

Titolo: La caduta del Regno
Autore: A. Zavarelli
Editore: Quixote Translations
Genere: Mafia Romance
Data d'uscita: 22 Giugno 2022
Formati: Epub / Cartaceo
Prezzo:  5.99 / 15.59 €


Ero una tata che aveva bisogno di un lavoro.
Era l’oscurità personificata.
Avevo ben poco che potevo definire mio.
Era ricco, potente e pericoloso.
Il compito era semplice, e lo era anche il mio obiettivo.
Prenditi cura di suo figlio. Tieni la testa bassa. Quando meno se lo aspetta, distruggilo.
Avrebbe dovuto essere facile. E ho pensato che lo sarebbe stato fino a quando non ho guardato nei suoi occhi azzurri.
Baciare il nemico è una cattiva idea, ma lo è anche innamorarsi di lui.
Non sa che le fondamenta fatiscenti della mia vita sono costruite su bugie.
Quando scoprirà la verità, saprò se è brutale come credo.
Sono venuta qui per rubargli la vita.
Non avevo messo in conto che lui mi rubasse il cuore.

Buongiorno lettori, oggi voglio parlarvi dell'ultimo libro della Zavarelli, edito da Quixote translations, "La caduta del Regno".

Alessio Scarcello viene nominato "L'Esattore" perché proprio grazie ai suoi metodi è capace di estorcere qualsiasi informazione a coloro che sono più tenaci e duri alle torture, quando non si ottiene ciò che si vuole con i "cattivi" metodi ecco che viene convocato lui...
Alessio fa parte della Società, un'organizzazione malavitosa che ha i suoi rami in ogni settore, di cui si conosce poco e niente ma che tutti allo stesso tempo conoscono, basta solo il nome per far fare due passi indietro a chiunque.
Alessio ha un solo punto debole, Nino, suo figlio. Il suo mondo gira intorno a lui e l'unica cosa che vuole in assoluto è tenerlo al sicuro. Qui entra in scena Natalia, una ragazza di 27 anni che si veste come una tata stile Mary Poppins, che copre ogni centimetro di pelle per nascondere alcune cicatrici che intravede dal polsino e che non ostenta la sua bellezza, nonostante sia di una bellezza naturale disarmante, anzi, tenta in ogni modo di nascondersi. Cosa che la rende perfetta, pare non avere nessuno al mondo e non dispensa parole di troppo. In compenso è audace e coraggiosa, è l'unica che riesce a sfidare il suo sguardo e a guardarlo negli occhi sfidandolo e questo lo attira come una falena.

Ma Natalia non è come si pensa solo una povera e sfortunata ragazza, nasconde diversi segreti, uno in particolare riguarda proprio Alessio. Una vendetta privata nei suoi confronti, ecco perché si ritrova a controllare la posizione delle telecamere, i movimenti e le abitudine di quest'ultimo. Eppure viverci insieme cambia le cose, Natalia nota l'impegno che ci mette con il figlio per avere il suo affetto, come è premuroso e protettivo nei suoi confronti e il fatto che lui sia tutta la sua famiglia lo rende ancora più attaccato a lui. Ad aggiungere dei problemi c'è l'attrazione tra i due. Alessio la guarda incuriosito ma anche in modo possessivo come se non volesse mai staccargli gli occhi di dosso e Alessio è indubbiamente un bell'uomo, i suoi occhi color ghiaccio sarebbero in grado di far sciogliere anche la donna più disinteressata emotivamente come Natalia.

"Nonostante ciò che può aver creduto lui, non ho firmato il contratto perché sono stupida. Sapevo bene quello che stavo facendo e alla fine spero solo di completare il lavoro che sono venuta a fare qui."

I colpi di scena sono un continuo susseguirsi, segreti, bugie, violenze sono i punti principali di questo libro. Cosa farà Alessio quando scoprirà la verità? La società e la vendetta saranno più forti dei sentimenti verso Natalia? E se i sentimenti prevalessero, come potrà mai difenderla contro un' organizzazione così importante e forte? 

Un libro che vi lascerà col fiato sospeso, al cardiopalma e da leggere tutto d'un fiato. Per chi ama le storie forti, i mafia romance e quelli con suspense. Un'autrice che mi ha sempre incuriosita ma che non avevo ancora letto, la sua scrittura scorrevole e lineare, con una forma del tutto schematica che riesce a incastrare bene i pezzi di un puzzle architettato scrupolosamente.

Buona lettura.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE - "Le complicanze del cuore: Michael" di Barbara Riboni