RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Smelly Dill" di Priscilla Plate

Titolo: SMELLY DILL
Autore: Priscilla Plate
Editore: Self Publishing
Genere: Romantic Comedy.
Trope: Friends to Lovers, Multicultural love
Autoconclusivo: sì
Data pubblicazione: 18.04.2023
Prezzo ebook: € 0,99 preorder / € 2,99 prezzo finale
Prezzo cartaceo: € 7, 50 lancio/ € 12 prezzo finale.
Pagine: 277
Serie: Stones & Flowers vol 4



Che succede, quando un gioco nato per scherzo si trasforma nella fonte di tutti i mali?

Lo scoprirà ben presto Guy, quinto dei fratelli Stone, bartender di professione e rimorchiatore per vocazione. Ogni sera, al bancone dello Stones & Flowers, in combutta con la sua migliore amica, mette in piedi scommesse clandestine. Pur di vincere, ha collaudato delle tecniche di abbordaggio quasi infallibili.

Quasi, appunto.

Chiaro, un farfallone immaturo e vanesio come lui non può credere nell’amicizia tra uomo e donna. Eppure, sembra che Xīn Yán Lin rappresenti l’anomalia del suo sistema perfetto.

Almeno, finché la ragazza dagli abiti sgargianti e dai fiocchi tra i capelli, di punto in bianco, pare essersi volatilizzata nel nulla.

A partire da quella serata maledetta, Guy si prefigge un unico obiettivo: stanare l’eccentrica cinese a cui si sente legato.

Ma come fare, se non sa neppure dove abita?

E se XīnXīn, in realtà, fosse sparita soltanto per colpa sua?

Ciao Lettori,

Oggi ho il piacere di parlarvi del quarto romanzo della serie Stones & Flowers “Smelly dill” di Priscilla Plate, ringrazio l’autrice per avermi permesso di leggere questo libro in anteprima. Dopo aver conosciuto David, Charlie, Adam ora è il turno di Guy.

Torniamo nel famoso ristorante newyorkese "Stones & Flowers" per conoscere un altro fratello di questa famiglia. Guy è il bartender del locale, con i suoi cocktail, le sue acrobazie e il suo fascino attira l’attenzione della clientela femminile. E se la sua migliore amica decide di istigarlo a suon di scommesse per valutare se è realmente un rimorchiatore seriale, secondo voi Guy accetterà? Ovvio che sì! In fin dei conti ha affinato la sua tecnica di abbordaggio e nessuna donna può resistere al suo fascino.

“Con lei, posso scherzare come fosse un ragazzo; c’è del cameratismo tra di noi, e sa farmi ridere in modo spontaneo.”

Tutto procede per il meglio per il nostro fratello Stones fino a una sera. Quella sera tutto cambia. Nulla sarà più come prima. Perché da quella stramaledetta sera di Xīn Yán Lin non si hanno più notizie, sembra sparita nel vuoto. O sta solo cercando di sfuggire da Guy? E perché? In fin dei conti Guy si rende conto che nonostante sia la sua migliore amica non sa nulla di lei e comincia a pensare che possa nascondere dei segreti.

“Già, non sbagliavo. Xīn Yán ha degli scheletri nell’armadio, e immagino siano parecchio ingombranti, data la portata delle sue reazioni. La circostanza non è delle migliori e non so come farò, eppure stasera scoprirò di cosa si tratta. Fosse l’ultima cazzata che la vita mi consente di portare a casa.”

Mille dubbi attanagliano Guy. Dov’è finita XīnXīn? Possibile che lui abbia fatto qualcosa per farla fuggire? E se non provasse solo affetto per quella strana ragazza? Unico obiettivo: trovarla!

“Sono trascorse due settimane, dalla serata maledetta che ha sancito la fine della mia sanità mentale.”

Riuscirà Guy a trovare XīnXīn? Che segreti nasconde quella ragazza? Ma soprattutto cosa prova realmente Guy per lei?

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo libro e augurarvi buona lettura.

CONSIDERAZIONI

Eccoci arrivati al quarto romanzo di questa serie e devo ammettere che anche questo fratello Stones mi è entrato nel cuore. Questa storia poi, multiculturale, mi è piaciuta molto. Guy che da spocchioso ragazzo alla ricerca di una ragazza diversa ogni sera si rivela ben altro. E XīnXīn che nonostante l’aria da dura nasconde segreti e fragilità che vanno ben oltre l’affetto per il bartender. Una storia ricca di sentimenti ed emozioni. L’autrice poi ha una bella scrittura, fluida e scorrevole. Il Pov alternato è ideale per comprendere al meglio la storia e le varie vicende che vivono i due protagonisti. Un libro che sicuramente consiglio e per il quale faccio un grandissimo in bocca al lupo a Priscilla! Alla prossima!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - La sposa gitana, di Carmen Mola