RECENSIONE - "Love & fitness" di Giulia Borgato

Titolo: Love & fitness
Autore: Giulia Borgato
Genere: Reverse age gap e sport romance
Editore: Self publishing
Prezzo e-book: 1,99 euro + KU
Prezzo cartaceo: 10,00 euro
Data di pubblicazione: febbraio 2023
Serie: V brothers

Luca
Riconoscerei quelle lunghe gambe tornite e quei capelli biondi anche in mezzo a una folla. Perché è tornata in città? E soprattutto, perché è proprio qui, nella mia palestra?

Penelope
Davvero questo uomo grande e grosso che mi sta venendo incontro è il fratellino del mio migliore amico? Che cambiamento incredibile… peccato che sia così giovane…

Penelope torna nella sua città dopo otto anni. La fine della sua relazione l’ha devastata e mai avrebbe pensato che un ritorno a casa potesse riservarle una sorpresa così piacevole. Luca, il fratello minore del suo migliore amico, non è più un adolescente allampanato ma un uomo muscoloso e bellissimo. Lo stesso ragazzo che, a sua insaputa, ha una cotta per lei fin da quando era un ragazzino e che ora, rivedendola, viene di nuovo colpito con prepotenza da quella attrazione. La differenza d’età tra loro resta comunque di dieci anni.
Ma è davvero un ostacolo così insormontabile o sarà una sfida che affronteranno assieme? 

Buongiorno a tutti, 
vi parlo di una lettura privata, si tratta di "Love & fitness" di Giulia Borgato.

Penelope è una donna di 35 anni, ha una carriera avviata, una relazione di diversi anni che è naufragata lasciandola in un limbo di depressione e sconforto. Il ritorno a casa le serve per leccarsi le ferite prima di tornare in carreggiata. A darle sostegno e spronarla per ritornare a vivere sono le sue amicizie di vecchia data.

Luca ha 25 anni, ha un'attività fiorente nel mondo del fitness, è un personal trainer e un culturista a livello agonistico. Un uomo che sa cosa desidera e, nonostante la giovane età,  ha lavorato sodo per arrivare ai traguardi che si è imposto.

I due si conoscono da lunga data, ma i dieci anni di differenza che hanno li ha messi sempre su due livelli differenti: mentre lui era solo un adolescente, lei muoveva i primi passi nel mondo del lavoro. Chissà cosa potrebbe succedere ora che entrambi sono adulti e liberi.

Considerazioni

Il libro affronta una tematiche che ancor oggi si scontra con la morale: la differenza di età, nel particolare caso dove la donna è più grande dell'uomo. Se l'opposto è "accettabile", questa situazione è guardata in malo modo.
L'autrice ha messo in evidenza i pregiudizi, evidenziando la cosa in modo molto realistico e riuscendo anche a mettere in risalto le ripercussioni sui diretti interessati.

Potrebbe sembrare una storia semplice e scabrosa, ma vi assicuro che non lo è. Sono ampiamente trattati i risvolti psicologi e i dubbi emergono grazie all'introspezione di entrambi i protagonisti che si raccontano a pov alternati e in prima persona. A ciò si aggiunge una connessione tra i Penelope e Luca che si avvicinano reciprocamente al lavoro altrui creando la sensazione di complicità che ogni rapporto dovrebbe avere.

Molto importante anche la presenza dei personaggi secondari che hanno un ruolo di rilievo e a loro volta sono ben caratterizzati. 
La lettura è stata piacevole con una giusta alternanza di leggerezza e introspezione, passione e drammi, amicizia e amore. 

Faccio i complimenti a Giulia per aver dato vita a questa storia, per averla gestita al meglio e per la cura che ho riscontrato nel testo. 
Mentre io attendo di conoscere la prossima storia, vi consiglio la lettura sia che conosciate la penna di questa autrice, sia che vogliate iniziare a farlo.

Buona lettura!
Monica S.





Commenti

  1. Grazie infinite per questa recensione, sono molto felice che sia arrivato tutto ciò che volevo lasciare dopo la lettura.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

REVIEW TOUR - RECENSIONE "Jaded" di Robin C.

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi