RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "L'Omega delle terre selvagge" di Mary Durante

Titolo: L'Omega delle Terre Selvagge
Autrice: Mary Durante
Editore: self publishing
Cover artist: Angelice Graphics and Book cover Designer 
Data di pubblicazione: 5 maggio 2023
Genere: MM Omegaverse
Tag: Da nemici ad amanti, schiavitù, convivenza forzata
Lunghezza: ~ 130k parole, 627 pagine (cartaceo), 503 (ebook)
Prezzo: € 3,99, disponibile anche con KU
Serie: autoconclusivo

Sopravvivere a ogni costo.
Evitare gli Alpha.
Lottare, sempre.

Sono questi gli imperativi con cui Noah è cresciuto, fin da quando suo padre lo ha portato nella foresta per sfuggire a una vita di schiavitù.
Quando viene catturato e trascinato di fronte a un rieducatore, si ritrova all'improvviso senza alcun diritto. Ad Alderan, dove gli Omega sono sempre più rari, quelli che come lui non hanno mai conosciuto un Alpha sono considerati merce preziosa. E quell'uomo dagli occhi di ghiaccio, che gli risveglia istinti sconosciuti, è la persona pagata per spezzarlo.

Quando Cole si ritrova alle prese con un Omega intoccato pensa che si tratti del solito lavoro: domare un moccioso disobbediente, prepararlo al suo ruolo di sposo docile e sottomesso, insegnargli il suo posto in una società in mano agli Alpha.
È piacevolmente sorpreso quando scopre in lui una preda che è pronta a rivoltarsi contro il predatore.
Nella noia di una vita monotona senza prospettive, quell'Omega selvaggio rappresenta una sfida, anche se temporanea. Non si fa illusioni: gli Omega sono deboli e bugiardi e alla fine si piegano tutti.
Ciò che non sa è che Noah non è nato per arrendersi.
È pronto a lottare con ogni mezzo contro di lui, contro l'intera Alderan, perfino contro il proprio istinto, se sarà necessario, per ritrovare la libertà.

Avvertenze: Storia autoconclusiva a tematica Omegaverse, presenza di tematiche forti quali schiavitù, coercizione e dubbio consenso, pertanto rivolte a un pubblico adulto e consapevole. Tutti i personaggi sono maggiorenni. Niente m-preg.

Buongiorno a tutti,
esce oggi e io ho avuto il piacere di leggerlo in anteprima, si tratta di "L'Omega delle terre selvagge" di Mary Durante che ringrazio della copia ARC.

Noah è cresciuto in un ambiente ostile e con l'obiettivo di stare lontano dagli Alpha che per lui rappresentano un pericolo. Ha 20 anni e, dopo la morte del padre, si è trovato solo al mondo, costretto a scendere a patti oscuri pur di riuscire a raggiungere il traguardo tanto agognato. Di aspetto etereo e dolce, ma con un carattere forte e deciso racchiude in sé molte, troppe contraddizioni che diventano un'attrattiva per chi riesce ad andare oltre le apparenze.

"Malgrado l’impulso di abbassare lo sguardo, Noah usò tutta la propria testardaggine per mantenerlo puntato sull’Alpha, occhi negli occhi, per superare la disparità tra i loro fisici con quella sfida silenziosa."

Cole ha circa 40 anni, vive sul filo del rasoio in un continuo oscillare di ostilità, privazioni e doveri. Un errore del passato gli è costato caro e la sua posizione nella società ha subito un forte declino. È un Alpha potente che dovrebbe stare ai vertici del potere eppure il suo compito è quello di rieducare gli Omega. 

"Ecco cosa desiderava. Il richiamo dell’adrenalina, della caccia, mentre i suoi polmoni si riempivano dell’odore di una preda ancora da domare. Una preda che avrebbe reso la conquista ancora più dolce."

L'incontro tra i due non è una cosa lieta e indolore, sono entrambi prevenuti e hanno ruoli che li vede nemici anche se complementari. La situazione li vede frapposti in dominatore e sottomesso. Non sono disposti a farsi sconti in nessun campo e la pressione psicologia e fisica li porta allo stremo. Però piccoli segnali portano l'uno e l'altro a riconsiderare le convinzioni che una società oppressiva e prevaricante con la scusa di salvare i deboli li rende schiavi e toglie loro la libertà. 
Chi avrà più resilienza e saprà raggiungere la meta prefissata?

«Ero comunque uno schiavo. Anche se mi trattavi bene rimanevo un Omega privo di diritti. Qualcuno che sarebbe stato venduto, che non avrebbe avuto la possibilità di decidere del proprio destino.»

Considerazioni

Torno a leggere una storia a tematica omegaverse, cosa che solo questa autrice riesce a farmi fare, tanto più, quando all'equazione si aggiungono sfumature dark e la morale assume confini labili.
Non è una storia semplice, ho apprezzato la scelta di non entrare morbosamente nelle descrizioni delle scene più oscure, ma di averle affrontate dal punto di vista dei protagonisti attraverso le loro decisioni e le loro percezioni. Non che questo sminuisca la gravità di quanto accade né ne edulcori quanto accade.

Cole e Noah sono caratterizzati molto bene dal punto di vista fisico e psicologico. L'imperfetto narrativo alla terza persona e il pov alternato metteno i protagonisti in risalto e grazie alla parte introspettiva si focalizza l'attenzione del lettore. Mi riesce difficile dire chi dei due mi è piaciuto di più perché entrambi hanno punti di forza e debolezze che li rende unici. A fasi alternate avrei voluto proteggere e punire entrambi.

Lussuria, solitudine, razionalità, istinto, brutalità, sconfitta, sogni e tanto altro si alternano in un ritmo serrato durante queste 500 pagine che si leggono molto velocemente perché coinvolgono totalmente.
Una storia complessa e in continuo mutamento che sprona a fuggire e proteggere, a lottare e a colpire per non soccombere, ma dà anche la speranza di un futuro più vivibile e di libertà.
Faccio i miei complimenti a Mary Durante per questa nuova pubblicazione perché ha dato viva di nuovo a qualcosa di nuovo e inaspettato.
Lo consiglio a chi ama gli Omegaverse e le sfumature dark.


Buona lettura!
Monica S.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - Daisy Haites. Spara dritto al cuore, di Jessa Hastings