RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Bass Ackwards" di Laura Rocca

Titolo: Bass Ackwards
Autore: Laura Rocca
Editore: self publishing
Genere: Music Romance
Data uscita: 28.05.2021
Prezzo ed. Kindle: € 2.99 
Prezzo ed. copertina flessibile: € 13.99 
Prezzo ed. copertina rigida: € 16,99 
Pagine: 336
Serie: Second Chance - autoconclusivo

«Quante sono le stelle del cielo?»
«Un milione?»
«Non lo so. Cosa ne dici di trascorrere il tempo a contarle con me?»

Piper Hooper non ha mai avuto una vita facile. È complesso crescere con una famiglia disastrata alle spalle. Solo il nuoto le dava gioia. Era il suo rifugio, la sua certezza, il suo punto fermo. Quello e Kirk Jenkin. Il suo migliore amico, l’amore segreto, l’unico in grado di far “brillare le stelle”.
Il nuoto, però, oggi è un sogno sbiadito e Kirk… non ha più messo piede a Nantucket nonostante le sue promesse.
Piper sa bene che il solo modo di vederlo sono le copertine dei giornali. Ne è talmente certa che, quando se lo ritrova davanti, per un attimo pensa sia solo uno scherzo della sua immaginazione.

Kirk Jenkin è un bassista di successo ma, quando approda a Nantucket Town dopo ben dieci anni, torna a essere il sedicenne che ha vissuto lì la sua adolescenza. Ogni suo ricordo è legato a un’unica persona, qualcuno a cui non vorrebbe pensare: Piper Hooper.
Una memoria dolceamara perché la ragazza a cui voleva più bene è stata chi lo ha deluso di più.
Alcuni sentimenti, però, restano sepolti dentro noi per anni e sono pronti a riemergere con prepotenza.
Kirk non è disposto a lasciar perdere e, mentre i ricordi si sommano al presente, ha una sola certezza: rivuole Piper e non le permetterà di fuggire da ciò che c’è tra di loro. Non questa volta.
Laura Rocca nasce a Genova, sul morire dell’estate. Forse è per questo che ama tanto l’autunno; o forse perché colori, profumi e suoni autunnali alimentano la sua indole fantasiosa.
Fin da piccola vive avventure fantastiche, eludendo la realtà. Ricorda ancora con gioia le scuole elementari, quando immaginava, insieme alla migliore amica, che un grosso chiodo bitorzoluto fosse la porta segreta per il Paese delle Meraviglie.
Crescendo dirotta la sua apertura mentale nella scrittura, dando libero sfogo all’immaginazione. Pomeriggi interi spesi a dipingere, tramite una penna e un vecchio diario, realtà incantate che solo lei può vedere, nelle quali si rifugia.
Pur conseguendo un diploma non umanistico, continua ad assecondare la sua passione, perché crede fermamente nella realizzazione dei sogni, con determinazione e spirito di sacrificio. Dal 2005 al 2011, infatti, cura un blog su Splinder, piattaforma ormai dismessa, nel quale racconta le sue vicissitudini lavorative, con ironia e sarcasmo.
Nel frattempo continua a scrivere poesie, piccoli racconti e fiabe, ma non ha il coraggio di mostrarli a nessuno. Nel settembre 2013 decide che è ora di provare a realizzare uno dei suoi più grandi sogni: pubblicare un romanzo fantasy. Inizia così, nel giorno del suo trentatreesimo compleanno, la stesura del primo volume de Le Cronistorie degli Elementi, Il mondo che non vedi.
Nel gennaio 2015 apre un blog nel quale si concentra sull’epoca vittoriana – un’altra sua grande passione – e pubblica romanzi a puntate ambientati nell’Inghilterra dell’800.
 
Nel luglio 2015 pubblica il primo volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il mondo che non vedi. A dicembre dello stesso anno pubblica il relativo spin-off Aidan.
Nel luglio 2016 pubblica il secondo volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno dell’Aria.
Nel gennaio 2017 pubblica il terzo volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno del Fuoco.
Nel maggio 2017 pubblica il romanzo rosa storico Un mistero per lady Jessica.
Nel luglio 2017 pubblica il quarto volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno della Terra.
Nel gennaio 2018 pubblica il quinto volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno dell’Acqua.
Nel maggio 2018 pubblica il romanzo rosa La scoperta del vero Amore.
Nel luglio 2018 pubblica il sesto volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno del Vuoto.
Nel dicembre 2018 pubblica L’Amore è un disastro sotto l’albero; spin-off di La scoperta del vero Amore.
Nel gennaio 2019 pubblica il romance/new adult Respirami.
Nel novembre 2019 pubblica il romance Alchemic.
Nel febbraio 2020 pubblica il romance All’Amore bastano cinque minuti.
Nell’aprile 2020 pubblica il romance Love Challenge.
Nel maggio 2020 pubblica il romance Love Defiance.
Nel luglio 2020 pubblica il primo volume della saga Of Vices and Virtues, Forte come la morte.
Nell’ottobre 2020 pubblica il romance No Strings Attached.
Nel gennaio 2021 pubblica il romance Strike a chord.


Ama la montagna, gli animali, in particolar modo i suoi furetti, visitare castelli, località d’importanza storica, l’Inghilterra, e desidererebbe vivere a Londra.
Adora viaggiare con il marito, uscire con le amiche, parlare in chat con le amiche (soprattutto parlare), andare al cinema, leggere, andare in palestra e, ovviamente, sempre, sopra ogni altra cosa, ama scrivere.

Buongiorno a tutti,
esce oggi Bass ackwards, di Laura Rocca, terzo volume autoconclusivo della serie second chance.
Ringrazio Laura per avermi fornito la copia ARC.

Preparatevi a conosce Piper e Kirk. I due si ritrovano dopo 10 anni di separazione e incomprensioni.
Piper, oggi, è una donna che ha accantonato i suoi sogni per restare accanto alla famiglia. È rimasta nell'isola che l'ha vista crescere e soffrire. La sua vita è stata travolta dopo un abbandono e continua a esserlo a causa delle separazioni che, suo malgrado, deve sopportare.

"A volte, controllare me stessa e le mie reazioni mi è quasi impossibile. Sento il bisogno che qualcuno mi aiuti e protegga, il desiderio di scappare dal pericolo che incombe, anche se esiste solo nella mia testa. Poi tutto finisce, si spegne ed è come se il tuo corpo e il tuo cervello fossero stati travolti da uno tsunami."

Kirk è famoso, all'apice della carriera, ma nel suo cuore è rimasto il ragazzino pronto ad aiutare gli altri perché, a sua volta, ha conosciuto il sapore del dolore. Un gusto amaro che resta attaccato all'anima e continua a farla sanguinare.

“Quando ami davvero qualcuno, possono anche passare anni e anni, il tempo non lenirà nulla e i suoi errori non faranno mutare i tuoi sentimenti. È la testa che si infuria, ma il cuore no —quel maledetto—, lui prosegue a battere incessantemente per quella persona”, penso mentre incontro quegli occhi dal colore unico, perfetto.

Gli equivoci hanno minato la consapevolezza che avevano l'una dell'altro e nonostante il tempo passato, l'acredine non è scemato, ma se possibile accresce.
Tra incomprensioni, mezze verità e supposizioni tratte sull'onda della rabbia, tra Piper e Kirk, la tensione cresce a dismisura. I vecchi sentimenti di affetto che ancora ardono, nel cuore dei due, sembrano non essere sufficienti a fargli vedere come stanno realmente le cose.
A illuminare la via della ragione e a instillare il seme del dubbio saranno gli amici che, nelle veci grillo parlante, riescono ad avere un punto di osservazione distaccato e a cogliere i segnali contrastanti.
La fiducia, così difficile da dare per chi è stato continuamente ferito, può essere donata un'altra volta?

Sovente mi è venuta in mente una frase del film Memorie di una geisha. Il cuore muore di morte lenta.  Perdendo ogni speranza come foglie.  Finché un giorno non ce ne sono più. Nessuna speranza. Non rimane nulla.

Considerazioni

La narrazione è in prima persona, alterna il presente al passato, i pov sono alternati e questo consente di ricostruire l'intera storia di Piper e Kirk da quando erano ragazzini a oggi.
I personaggi hanno un vissuto di sofferenza. L'autrice ha saputo rendere ogni sfumatura di dolore, ma è riuscita a ricreare anche la bellezza della fiducia verso il prossimo, delle prime esperienze, della spensieratezza dei momenti condivisi.
Sono tanti gli argomenti a tema sociale che rientrano nella storia di questi due ragazzi. Mi è piaciuto il modo in cui Laura Rocca ha trattato ogni dettaglio, rendendolo realistico, dandogli il giusto spessore. Un'attenzione particolare nel dare le risposte alle domande che il lettore pone. Una storia concepita alla perfezione.

«Era il tuo sogno», sussurra dispiaciuto. «Ci sono persone per cui esiste solo l’amara realtà. Nella mia vita i sogni hanno smesso di esistere dieci anni fa»

A dare supporto a Piper e Kirk, ci sono gli amici. Questo è un'ulteriore elemento che mi ha conquistata perché i The Blind Spot sono una famiglia che sostiene ogni componente vecchio e nuovo.
Non posso dilungarmi ulteriormente perché non voglio fare spoiler, ma questo libro insegna che le medaglie hanno sempre una doppia faccia e conoscerle entrambe rende consapevoli. A volte può modificare anche la convinzione più certa.

Ci sono emozioni che, fino a che non le vivi, non potrai mai comprendere veramente.

Ogni libro della serie è autoconclusivo quindi potete leggerli in autonomia. Personalmente vi consiglio di leggerli tutti perché ne vale la pena.
Piper e Kirk hanno molto da dire, vi consiglio di mettervi comodi e ascoltare la loro storia.


Buona lettura!
Monica S.

Commenti

  1. Grazie mille per aver letto il libro in anteprima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per avermene dato la possibilità. In bocca al lupo. ♥️

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni