RECENSIONE "Quanto ti odio amore mio" di Amy Lea

Titolo: Quanto ti odio amore mio
Autori: Amy Lea
Editore: Newton Compton editori
Genere: Romanzo contemporaneo
Prezzo: ebook € 5,99 cartaceo € 9,90
Pagine: 336 pagine

ORDER

Il fenomeno romantico di TikTok
Crystal Chen ha dichiarato guerra agli stereotipi tossici sull’aspetto fisico. È fiera delle sue curve, e niente, nemmeno la crudeltà gratuita degli haters in rete, potrà impedirle di mostrarsi alle migliaia di follower che la seguono mentre si allena in palestra. Negli ultimi mesi il sostegno di chi ha trovato ispirazione nel suo messaggio l’ha incoraggiata a creare contenuti a tema fitness sempre nuovi e stimolanti. Complice anche una delusione sentimentale che l’ha spinta a guardare con diffidenza il genere maschile, Crystal trascorre le giornate nel suo regno di pace e serenità: la palestra. L’unico problema è che ultimamente qualcuno sembra divertirsi a provocarla, tanto per cominciare rubandole la macchina per gli squat. Quel qualcuno è Scott Ritchie, un pompiere sexy entrato nella sua vita a sirene spiegate con l’unico proposito di irritarla. Per uno scherzo del destino poi le strade di Crystal e Scott sono destinate a incrociarsi sempre più spesso. E chissà che l’escalation di dispetti non si trasformi nella più bizzarra delle frecce di Cupido…
La commedia romantica che ha già conquistato TikTok
Un romanzo imperdibile sul coraggio di amare sé stessi
Ciao Lettori,
Oggi ho il piacere di parlarvi del romanzo d’esordio di Amy Lea “Quanto ti odio amore mio” edito Newton Compton editori che ringrazio per la copia e per la lettura. Si tratta di un romanzo dove il tema principale è l’amore verso se stessi.

Crystal Cher, una rinomata influencer del fitness, è molto popolare su Instagram, dove migliaia di seguaci la seguono avidamente per accedere ai suoi contenuti legati all’allenamento in palestra e ai temi correlati. Tuttavia, non tutti i suoi seguaci sono entusiasti di lei, poiché come spesso accade nel mondo online, si trovano anche individui critici noti come “hater” che la prendono di mira a causa del suo aspetto fisico. Questo perché Crystal è fiera di non conformarsi agli stereotipi di bellezza e non rientra nella taglia 40.

"Perché amarsi SEMPRE E COMUNQUE non è realistico. Tutte noi abbiamo giorni di crisi e di dubbio. Ed è proprio allora che dobbiamo concentrarci sull’accettazione e il rispetto di noi stesse, anziché sull’odio o sull’amore."

Dopo aver chiuso la relazione con il suo ex, Crystal trova sollievo e sfoga la tensione accumulata passando gran parte del suo tempo in palestra. Ma anche in questo ambiente, la sua tranquillità verrà presto disturbata dall’arrivo di Scott, con il suo corpo scolpito e statuario, questo pompiere altruista, è sempre pronto a correre in soccorso di coloro che hanno bisogno di aiuto, anche se la sua vita personale è un po’ complessa. Fin dall’inizio, tra i due, si avverte una potente attrazione, manifestata attraverso scherzi e discussioni che alla fine conducono a una sorpresa di proporzioni straordinarie, mettendo tutto in discussione.

"Forse stavolta potrebbe essere diverso. Cosa sto aspettando? Perché sto ritardando l’inevitabile?"

A complicare ulteriormente le cose, una serie di eventi fortuiti, tra cui il prossimo matrimonio della nonna di Crystal e una strana coincidenza del destino, li costringeranno a trascorrere molto tempo insieme al di fuori delle quattro mura della palestra, dando inizio a una serie di avventure e situazioni imprevedibili.

"Lo so. Tu ti preoccupi sempre per tutti. So che sei forte, solo che… non posso fare a meno di preoccuparmi anche per te."

Cosa succederà tra Crystal e Scott? Come finirà il loro amore / odio ?
Permettetemi un riconoscimento speciale a nonna Flo, una signora anziana vivace, simpatica e divertente, alla quale è impossibile non affezionarsi.
Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo libro e scoprirlo!

CONSIDERAZIONI

Quando mi hanno proposto di leggere questo libro non potevo rifiutare. Dato che il nucleo centrale del romanzo si basa sulla sua tematica fondamentale: l’accettazione di se stessi indipendentemente da: la taglia, razza, religione, ecc. Per me è un tema molto delicato e particolare in quanto anch’io ho convissuto e convivo tutt’ora con questi pregiudizi e insicurezze. Viviamo in una società in cui l’importanza dell’apparenza supera di gran lunga quella dell’essenza. Siamo costantemente pressati a essere impeccabili, ma soprattutto ci viene imposto un ideale di bellezza legato a una specifica taglia. La questione principale è: chi stabilisce i parametri di ciò che è considerato bello o no? Per quale motivo un corpo con forme più piene non può essere considerato altrettanto attraente? Ecco perché mi sento molto vicina alla nostra protagonista, Crystal. Lei ha saputo trasformare il suo aspetto “non convenzionale” in un punto di forza, costruendo una carriera e diventando un modello di ispirazione per coloro che si trovano nella sua stessa situazione. Con il suo atteggiamento simpatico, autoironico ed empatico, Crystal si presenta come l’amica ideale con cui è un piacere condividere del tempo.

Lo stile della narrazione è diretto, scorrevole e vivace. La storia si alterna ai post di Crystal pubblicati su Instagram e ai relativi commenti degli utenti. In definitiva, il romanzo offre un'esperienza di lettura estremamente piacevole. Con leggerezza, trasmette il messaggio fondamentale dell'importanza di amare sempre se stessi. Alla prossima!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - La piccinina, di Silvia Montemurro

RECENSIONE - Il libro delle storie a lieto fine, di Sally Page

RECENSIONE - La sposa gitana, di Carmen Mola