RECENSIONE - HIDDEN MATCH, di Alice Marcotti

Titolo: HIDDEN MATCH
Autore: Alice Marcotti
Editore: Dri Editore
Data di Pubblicazione: 4 luglio 2023
Genere: Sport Romance
Prezzo: € 2,99 ebook - € 18,10 cartaceo
Pagine: 474 pagine
Serie: Match Series 

Non siamo in una stupida favola.
Il lupo non si innamora della pastorella, la fa a pezzi.

Sono Florian Eriksson, il capitano dei Chicago Bears, e vivo seguendo tre semplici regole.
1. Non incappare in scandali.
2. Non andare a letto due volte con la stessa donna.
3. Non innamorarsi.
Ho trasgredito alla prima, ora il mondo intero conosce il mio segreto e farò di tutto per sistemare le cose. Perfino un patto con la figlia del Pastore. Perfino ignorare i dodici anni di differenza che ci separano. Lei mi aiuterà a ripulire l’immagine e io sporcherò la sua. Un favore per un favore, è questo il nostro accordo. O almeno lo era.

Sono Florian Eriksson, il capitano dei Chicago Bears. Avevo tre regole. E le ho infrante tutte.

Ciao Lettori,
oggi ho il piacere di parlarvi di una del secondo volume della serie "Match Series", di Alice Marcotti "Hidden Match",  edito Dri Editore. Se come me avete amato il primo della serie di certo questo non potete lasciarvelo scappare.

Vi ricordate di Florian Eriksson? Il Capitano dei Chicago Bears? Il possente gigante dalla folta barba e i lunghi capelli, il cui sguardo è freddo come il ghiaccio. Lui è il quarterback che si tiene sempre al fianco dei suoi compagni sul campo per assicurare la vittoria. Un amico leale, un fratello modello e un figlio responsabile. Questo è tutto ciò che rappresenta Florian fino a quando il suo passato poco lusinghiero viene scoperto, scatenando un vortice di vergogna che lo travolge.

"Siamo due rette incidenti destinate a incontrarsi in un punto, per poi non rivedersi mai più. Farò bene a tenerlo a mente"

La sua strategia sembra semplice e, spera lui, anche abbastanza rapida: ritornare a Lubec, una tranquilla cittadina del Maine dove è cresciuto, lontano dai riflettori e dai locali notturni, facendosi vedere partecipare ad attività familiari o di beneficenza, come la frequentazione della chiesa. Ma nessuno avrebbe mai immaginato che la gentile figlia del Pastore, Grace, sarebbe stata la variabile complicata in una semplice equazione, soprattutto Florian.

"Con lei posso essere semplicemente Florian, ammaccature comprese"

Il loro sguardo si incrocia, creando una strana attrazione, come se si riconoscessero per ciò che veramente sono, al di là delle maschere che indossano di fronte al mondo. Superficialmente sembrano agli antipodi: lui è imponente, noto per le sue conquiste sessuali, abituato a girare il mondo, distante dalla famiglia e rifuggente dall'amore. Lei è minuta, inesperta nel campo dell'intimità, confinata a Lubec, devota al padre e in cerca di un amore sincero. Ma spesso, come succede frequentemente, le apparenze nascondono le cicatrici di molte delusioni, promesse infrante e giuramenti a cui si è cercato di rimanere fedeli nel corso del tempo. E se qualcuno al nostro fianco inizia a creare crepe su quel muro che abbiamo costruito potrebbe intravedere il nostro vero io e scoprire che casomai non siamo come diamo a vedere.

Florian riuscirà a redimersi? Tornare a casa si rivelerà la scelta giusta? E soprattutto cosa succederà tra lui e Grace?

Non mi resta che lasciare a voi la lettura di questo libro e scoprirlo.

CONSIDERAZIONI

Dopo aver letto il primo romanzo della serie non potevo lasciarmi scappare questo. Soprattutto perché avevamo già avuto un assaggio del nostro capitano dei Chicago Bears. Anche questa storia mi è piaciuta molto, al pari del primo volume della serie. Piccole sorprese nel corso del racconto lo arricchiscono, donandogli dinamismo e una dose irresistibile di suspense. La prosa scorre in modo agevole, impreziosita da dettagli vividi. Insomma diciamo che anche questa storia cattura l'attenzione e ti trattiene, rendendoti impossibile staccarti dalle pagine. La narrazione è in prima persona con l'alternanza dei punti di vista dei protagonisti. Questa duplice prospettiva consente ai lettori di accedere direttamente ai pensieri dei personaggi. Una lettura davvero piacevole che scalda il cuore. Alla prossima!

Buona lettura!
Costanza.



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - La sposa gitana, di Carmen Mola