RECENSIONE "The bridge kingdom" di Danielle L. Jensen

Titolo: The bridge kingdom

Autore: Danielle L. Jensen

Genere: Fantasy, enemy to lovers

Editore: Queen Edizioni

Prezzo ebook: 8,99 €

ORDER

Lara, principessa guerriera addestrata in isolamento, è guidata da due certezze. La prima è che re Aren del regno del ponte è suo nemico. La seconda è che sarà lei a metterlo in ginocchio.
Unica via d’accesso e di commercio in un mondo devastato dalle tempeste, il regno del ponte arricchisce sé stesso e impoverisce i suoi rivali, compresa la patria di Lara. Così, quando viene mandata in sposa con il pretesto di portare la pace, Lara è pronta a fare qualsiasi cosa per rompere le sue impenetrabili difese. E le difese del suo re.
Tuttavia, mentre si infiltra nella sua nuova casa e acquisisce una comprensione sempre più profonda della guerra per il possesso del ponte, Lara inizia a chiedersi se lei sia l’eroina o la nemica. E quando i suoi sentimenti per Aren si trasformano da gelida ostilità a feroce passione, deve scegliere quale regno salvare... e quale distruggere.


Buongiorno Librose, 

Oggi vi parlo di un romanzo pubblicato da poco edito Queen Edizioni, "The Bridge Kingdom" di Danielle L. Jensen. Anteprima al #Salto23. 

Il trope enemy to lovers mi incuriosiva e soprattutto questa dinamica dove lei lo sposa e deve tradirlo per salvare il suo paese è il top. Già nel primo capitolo abbiamo modo di vedere di cosa è capace Lara, e ti giuro che all'inizio avevo il voltastomaco ed ero  scioccata di quello che aveva fatto.

Quando ho visto che c'era anche il pov di lui, non potevo chiedere di più. 

Aren è un re severo ma giusto e quando la sposa, nonostante abbia paura che lei possa essere una spia, cerca di fare la cosa giusta in quanto persona e sua moglie, non la tiene rinchiusa.

Ithicana aveva bisogno di una regina guerriera. Di una donna che avrebbe combattuto fino alla morte per il suo popolo. Di una donna che fosse scaltra e spietata, non perché voleva esserlo, ma perché il suo regno aveva bisogno che lo fosse. Di una donna che lo avrebbe sfidato ogni giorno per il resto della sua vita. Di una donna che Ithicana avrebbe rispettato. E di una cosa era certo: Lara Veliant non era quella donna.

Ma siamo sicuri che sia proprio così caro Aren?

Pian piano tra i due scatta qualcosa ma lui è timoroso di esporsi e lei mette in dubbio la sua missione. 

Si lascerà guidare dal cuore oppure seguirà gli ordini del padre?


 Era così dolorosamente bella e sapere che aveva usato la sua bellezza contro di lui non diminuiva la forza con cui era attratto da lei. La supplicava silenziosamente. Ti prego, fa’ che mi sbagli su ciò che intendi fare.

In questa scena pregavo anche io con Aren. Povero luì. 


Secondo te com'è andata?

Vi dico che il libro finisce con un bel cliffhanger. E nell'autunno dovrebbe uscire il prossimo.

Considerazioni

Si legge bene ed è scorrevole. Doppio POV.  Adatto a un pubblico giovane in quanto le scene spicy sono poche e molto soft. 

Consiglio la lettura a chi ama gli enemy to lovers. 

Alla prossima, 

Jenny

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

REVIEW TOUR - RECENSIONE "Jaded" di Robin C.

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - La sposa gitana, di Carmen Mola

RECENSIONE - La piccinina, di Silvia Montemurro