REVIEW TOUR - "Sei tu che alzi la temperatura" di Cristina Foresta


Titolo: Sei tu che alzi la temperatura
Autore: Cristina Foresta
Editore: self publishing
Genere: commedia romantica
Trope: forced proximity, spicy, hate to love
Data di uscita: 7 giugno 2023
Prezzo: ebook € 0,99 - cartaceo € 9,90
Pagine: 175

ORDER


Prendete una mamma che ha il solo obiettivo di diventare nonna e mettetela a tirare le fila della vita della propria figlia. Ora, aggiungete un famoso disegnatore di graphic novel e sistematelo in una villa in Costa Azzurra. Infine sommate al quadro la figlia sopracitata, pronta a trascorrere una settimana di completo relax nella casa di famiglia. Sembra la ricetta per la vacanza perfetta, ma è l’inizio di un incubo. Almeno per Tyler e Georgie, che si ritrovano a convivere nonostante non si sopportino. Sono due elementi che reagiscono se mischiati insieme. E il risultato è un cocktail esplosivo. Ma cosa succede se, dopo i primi attriti, la temperatura tra Georgie e Tyler inizia ad alzarsi?

Ciao Lettori,

oggi ho il piacere di parlarvi del romanzo di Cristina Foresta “Sei tu che alzi la temperatura”, la quale ringrazio per la copia arc del libro e di avermi permesso di leggerlo in anteprima.

Tyler è un famoso graphic novel  che decide di trascorrere le sue vacanze lontano da tutto e da tutti in una bellissima location in Costa Azzurra. Vuole passare del tempo tutto da solo a disegnare e rilassarsi. I suoi piani però vengono stravolti quando si ritrova davanti Georgie.

“Il fatto che Georgie non faccia la svenevole mi stimola parecchio. È divertente battibeccare con lei e spingersi ogni volta al limite per vedere fino a quanto riusciamo a esasperarci a vicenda, ma c’è una tensione tra noi che non rispecchia il disprezzo, quanto più desiderio malcelato.”

Quest’ultima infatti aveva deciso anch'essa di passare le vacanze in Costa Azzurra nella villa di famiglia, la madre le aveva accennato che ci sarebbe stato un coinquilino, ma mai si sarebbe aspettata di trovarsi davanti Tyler.  Capisce sin da subito che c'è lo zampino della madre, la quale ha ideato un piano per fare in modo che i due si incontrino nella speranza che possa nascere qualcosa.

“La nostra affinità, a metà tra il sarcasmo e la tensione sessuale, mi ha colpito come un boomerang.”

Tra i due in realtà è subito scontro, continui battibecchi, a volte anche con doppi sensi, e un'attrazione scoppiettante. Questa convivenza forzata sembra l'inizio di un incubo. Come possono coesistere due personalità così forti senza scontrarsi? Ma soprattutto riusciranno Tyler e Georgie a non cedere alla fortissima attrazione che li spinge l'uno verso l'altra?

“Georgie mi attrae come se fosse il polo opposto di una stessa calamita. Siamo destinati a gravitare l’uno attorno all’altra e, prima o poi, a unirci.”

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo libro e augurarvi buona lettura.

CONSIDERAZIONI

Quando mi hanno proposto la lettura di questo libro non ho potuto rifiutare, si presentava come la classica novella estiva assolutamente da leggere e così è stato. L’ho adorato dalla prima all’ultima pagina. L’autrice è stata così brava a tenere alta la soglia di attenzione da tenermi incollata a quelle pagine per ore fino a quando il libro non è terminato. Una lettura piacevole e scorrevole. George e Tyler sono due personaggi molto forti e la loro ironia mi ha conquistato. Il pov doppio alternato ha dato una maggiore comprensione della storia.  Faccio il mio personale in bocca al lupo all’autrice e i miei più sinceri complimenti. 

Alla prossima!
Costanza



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE "Deviant" di Ellie B. Luin

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi

RECENSIONE - Il libro delle storie a lieto fine, di Sally Page

RECENSIONE - La sposa gitana, di Carmen Mola

RECENSIONE - La piccinina, di Silvia Montemurro