RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Dark Obsidian" di Daniela Tess

Titolo: Dark Obsidian
Serie: Stones & Flowers Collection – vol 6
Autore: Daniela Tess
Genere: contemporary romance
Trope: social gap / angst/ spicy
Autoconclusivo: sì
Editore: self publishing
Prezzo ebook: € 0.99 primi giorni/ 1.99 prezzo finale
Prezzo cartaceo: da definire 
Data pubblicazione: 28 giugno
Sono Damian Stone e sono quello che si definisce un cattivo soggetto, un playboy, una pecora nera. Non sono mai stato bravo a manifestare i miei sentimenti. Un giorno, molto tempo fa, ho deciso di aprirmi e sono stato calpestato senza pietà. Da quel momento ho promesso a me stesso che non sarei mai più stato alla mercé di nessuno, che non avrei mai più provato amore, se non per la mia famiglia, gli Stone. Damian è diventato Demon e sono felice così. Finché non incontro lei, Grace. Grace è una principessa bionda, come quella delle favole. Grace è luce, innocenza, bontà… Grace è la chiave per realizzare la mia passione, quella nascosta, quella che nessuno conosce. Ma per farlo dovrò proporle un patto perverso, un accordo che non so se accetterà mai.

Sono Grace e sono un'aristocratica, figlia di un senatore degli Stati Uniti. Fin da piccola mi sono stati inculcati obblighi e doveri; fin da piccola ho sempre saputo quale sarebbe stato il mio destino: sposare Geoffrey, il mio migliore amico, l’uomo che amo, il delfino di mio padre. Sono buona, innocente, determinata: finché non incontro Damian Stone. Lui è un mascalzone, un playboy, un uomo irritante, cinico, oscuro. Lo odio a prima vista, ma mi propone un patto: aiutarlo a far vivere la sua passione mentre mi insegna a scoprire la mia, quella nascosta dietro la facciata algida e perfetta della figlia dell’upper class, quella che terrà incatenato Geoffrey al mio fianco. In fondo è solo un patto, sono solo delle lezioni di seduzione…sono forte e sicura di ciò che desidero, saprò resistere alle sue lusinghe. Sono innamorata di Geoffrey e niente potrà cambiare questo amore. Neanche il più famigerato playboy di New York.

Ciao Lettori,
Oggi ho il piacere di parlarvi dell’ultimo romanzo della serie Stones & Flowers “Dark Obsidian” di Daniela Tess, ringrazio l’autrice per avermi permesso di leggere questo libro in anteprima. E dopo tutti i fratelli Stone ecco colui che tutte noi attendavamo Damian.

Damian ha chiuso il suo cuore in una gabbia con doppio lucchetto molto tempo fa e nessuno potrà più avvicinarsi a lui. Sin dalla giovane età ama l’arte e disegnare è la sua valvola di sfogo, mettere nero su bianco quello che ha nella sua anima. Da quando però ha chiuso il suo cuore è diventato freddo, cinico e scontroso, è diventato Demon! Usa le donne per il solo piacere personale e nulla di più. Questo fino a quando una principessa non entra con le sue scarpette di cristallo e i vestiti pastello nel suo mondo.

Con la faccia nella polvere e il viso martoriato, promise a se stesso che non avrebbe mai più subito un dolore come quello. L’amore rendeva ciechi, stupidi, vulnerabili. Sarebbe cambiato. Avrebbe ucciso ogni delicatezza in lui e da quel momento in poi avrebbe dato onore al suo soprannome, Demon. Se era così che lo vedevano, così che lo volevano, li avrebbe accontentati.

Grace è la figlia di un senatore degli Stati Uniti, un’aristocratica cresciuta nel lusso sfrenato, con principi e doveri inculcati sin dalla nascita. Unica figlia del senatore che “purtroppo” non ha avuto un figlio maschio e che cerca in tutti i modi di far sposare la figlia con uno dei rampolli dell'alta società newyorkese, Geoffrey. Il piano procede come da copione, fino al momento in cui Grace non incontra Damian, anzi Demon.

Eppure, eccola la storia della sua vita che si ripeteva: lui era il diverso, quello strano, quello non incasellabile. Il ribelle, il male. [...] Promise a se stesso che non avrebbe mai più offerto i suoi sentimenti e la sua fragilità a nessuno. Nessuno meritava di conoscere il vero Damian, neanche il sangue del suo sangue.


Nulla conta, quando siamo insieme: né il nome, né il mio sangue aristocratico o le differenze sociali. Non potremmo essere più diversi eppure ci incastriamo alla perfezione. Il mio corpo si incastra con il suo. La sua anima rotta con la mia.

Lui è tutto quello che lei non vuole, un uomo cinico, oscuro, un playboy. Lei è dolce e delicata e non ha nessuna intenzione di farsi “sporcare” dalle mani di un mascalzone come Damian. Ma si sa che il destino ci mette sempre lo zampino e inoltre non sempre ciò che vogliamo è ciò di cui abbiamo bisogno realmente. Ed ecco che a causa di un patto tra i due inizia la loro frequentazione forzata, in grado però di donare un tornaconto a entrambi.
Riuscirà Grace ad avverare il suo sogno di sposarsi Geoffrey? E Damian avrà la sua rivincita?
Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo libro e augurarvi buona lettura.

CONSIDERAZIONI
Scrivo questa recensione così di getto subito dopo aver letto l’ultimo romanzo di questa serie, ancora con le lacrime agli occhi e il cuore in subbuglio. L’ho letto tutto d’un fiato, ho passato l'intera giornata insieme a Damian e Grace. Già leggendo gli altri romanzi della serie sapevo che Damian non mi avrebbe deluso, l’uomo dall’anima oscura che in realtà non sono altro che demoni che lo perseguitano. Grace che grazie proprio a Damian riesce a crescere, risplendere, e diventare una donna forte e sicura della sua bellezza e la sua tenacia. Un romanzo che mi ha fatto piangere, stringere lo stomaco dalle emozioni, sorridere… insomma un finale migliore non poteva esistere per questa serie.
Il Pov è in prima persona, alternando i pensieri dei due protagonisti così da conoscerli meglio e avere una più ampia visione della storia. Ci saranno anche dei colpi di scena imprevisti che mai avrei immaginato. Un libro ben scritto e una storia sicuramente da leggere. Consigliatissimo! Faccio il mio personale in bocca al lupo all’autrice e alla prossima!
Buona lettura!
Costanza

Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW TOUR - RECENSIONE "Jaded" di Robin C.

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "L'Omega delle terre selvagge" di Mary Durante

RECENSIONE - Il narratore di storie, di Rita Nardi