RECENSIONE "Un lupo nel cuore" di Catia P. Bright


Titolo: Un lupo nel cuore
Autrice: Catia P. Bright
Editore: Self publishing
Genere: Romance fantasy
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo: € 2,99 / € 13,90
Data Pubblicazione: 6 dicembre 2017
Protagonisti: Annabelle Lucinda Bright, Lord Daniel Carlington, Lord Salinger
Pagine: 364 pagine



Gloucestershire, campagna inglese 1824.
Sposarsi non è tutto nella vita. Se poi una brutta nomea ti perseguita da quando eri una ragazzina, meglio mettersi subito il cuore in pace e vivere libera di dire e fare quello che vuoi, senza sperare nei confetti. Così Annabelle Bright è arrivata all'età di ventuno anni, crescendo spensierata, impulsiva, fin troppo schietta e in apparenza priva di futili sogni romantici. Solo un'ombra è capace di offuscare il suo temperamento solare e positivo: il ricordo di un episodio che l'ha "marchiata" e che si riaffaccia, prepotente e rancoroso, col ritorno nella contea di una certa persona...
Lord Daniel Carlington non è più il ragazzo di una volta e sa nascondere bene le tragedie che hanno popolato la sua vita, come pure la pesante eredità che grava sulla sua antica e nobile casata. Con un sorriso mozzafiato e il fascino del giramondo, sembra il ritratto della migliore e più squisita aristocrazia inglese. Eppure...
Inconfessabili segreti si celano dietro quegli occhi di smeraldo, mentre il suo incontro con Annabelle sarà l'inizio di una serie di complicazioni che lo porteranno a scontrarsi col misterioso, perfido e pericoloso Lord Salinger, mettendo a rischio le loro stesse vite.
E dunque, potranno dei cuori innamorati trionfare su tutto, persino su un destino che appare segnato e ineluttabile?

                                                   

Il lato nascosto di Catia P. È venuto finalmente allo scoperto.
Dopo una lunga scia di fatti inquietanti, presenze sovrannaturali e morti ammazzati, era davvero giunto il momento di scrivere altro. Qualcosa di divertente, dolce, profondamente romantico. E di gettarsi a capofitto nell'avventurosa e palpitante ricerca di un vero e proprio happy ending. Sarà stata una buona idea? Sarete voi a deciderlo...

Buongiorno Lettori, oggi vorrei parlarvi di Un lupo nel cuore, un romanzo fresco, misterioso, romantico e a tratti divertente, che vi terrà incollati a quelle pagine fino alla fine.
È il primo libro che leggo di questo genere che connubia il genere romance a quello fantasy e devo dire che mi ha molto colpito, ho adorato questo libro sin dalle prime pagine e non sono riuscita a fermarmi fino a quando non l'ho terminato. Questa autrice è formidabile, ha un linguaggio molto lineare, fluido alla lettura e ricercato nei termini per le descrizioni di personaggi e ambientazioni. Ti proietta direttamente nella scena che lei si era immaginata, i personaggi sono descritti talmente bene che tu hai l'impressione di conoscerli e di averli già visti da qualche parte.
Annabelle Bright è la nostra protagonista femminile, seconda di tre figlie femmine, ha origini sia italiane che irlandesi dalle quali ha ereditato un fisico non proprio asciutto, ma di sicuro femminile e capace di far voltare un' intera sala da ballo a guardarla. È anticonformista e non rispetta l'etichetta, ha smesso di preoccuparsi di quello che gli altri pensano di lei da quando un gruppo di ragazzini l'hanno derisa per le sue abbondanti lentiggini. Ma non tutti pensano che questi siano dei pregi, in primis la madre che la vorrebbe come le sorelle: belle, dal fisico perfetto, i capelli biondi sempre in ordine e che seguono alla lettere le rigide regole della società impartite dalla madre.
"Mi vorrebbe una copia sputata delle mie sorelle, la maggiore e la minore, che a loro volta sono una copia sputata di lei stessa. In sostanza, è riuscita a replicarsi nel migliore dei modi due volte su tre, generando due bambole perfette, biondo oro, pelle di porcellana, corpi minuti, modi graziosi e irreprensibili. Io sto nel mezzo come una rapa nata per sbaglio in un prato di margherite"
Lord Daniel Carlington è il nostro protagonista maschile, settimo marchese di Landmark, un uomo affascinante, misterioso, all'apparenza scontroso, ma che scopriremo essere buono nell'animo anche se nasconde un segreto inconfessabile.

Siamo, inoltre, pieni di personaggi secondari ma molto importanti per la storia. In primis Lord Salinger, amico d'infanzia del marchese che a seguito di un episodio diverrà il suo acerrimo nemico, disposto a fare di tutto per sottrarre a Lord Carlington la persona che gli ha rubato il cuore per vendicarsi.
Poi passiamo al maggiordomo di Lord Carlington, Harris, che aiuterà il nostro protagonista nelle sue crisi, un uomo gentile che sa ascoltare e suggerire cosa fare nelle varie occasioni. Mrs Bright donna austera, che ama l'etichetta ma che sa riporla in un cassetto se a prevalere deve essere l'amore per le figlie. Mr Bright che da semplice sarto è diventato un commerciante di stoffe, a cui Annabelle è particolarmente legata. Peter il figlio del guardiacaccia, che sarà attaccato da un branco di cani e aiutato dal marchese di Landmark.

Il primo incontro tra i due personaggi principali risale a quando entrambi erano piccoli, durante un episodio dove Annabelle fu gettata in una vasca da un gruppo di ragazzini e Lord Carlington era intervenuto per salvarla, ma in realtà fece tutt'altro. Questo porta Annabelle a nutrire un sogno di vendetta nei confronti del Lord. Quale migliore occasione di un ballo dove entrambi parteciperanno, dopo anni che non si vedono, per far vedere a quel Lord dei miei stivali chi è diventata!

"Lui deve, deve, deve accorgersi di me. Devo farmi notare a tutti i costi. Fosse anche l'ultima cosa che faccio."

Ed è così che i due si rincontrano e iniziano a scontrarsi in varie occasioni, non vi svelerò i dettagli dovrete scoprirli da soli, ma posso dirvi che tra i due inizia una specie di tira e molla, amore e odio che si fondono, si avvicinano ma i segreti del marchese portano ad allontanarsi tutte le volte. Inoltre giunge il nostro antagonista della storia, Lord Salinger, a metterci lo zampino. Quest'ultimo inizia a corteggiare Annabelle e vuole inevitabilmente sposarla. La nostra protagonista si ritrova al centro di questa lotta alla conquista tra due uomini. Lord Salinger inizia a mandarle mazzi di fiori, ma il nostro amato Lord Carlington si spinge oltre regala a Annabelle dei libri.

"Credo che mi abbia dato questi libri per ricordarmi che non siamo i soli a combattere tra ragione e sentimento, orgogliosi e non privi di pregiudizi e che lotta interiore, incomprensioni, contrattempi,ingerenze e mille altri ostacoli possono rallentare chiunque prima di arrivare al sospirato lieto fine"

Questa lotta per la conquista di Annabelle porterà i vari protagonisti ad interrogarsi su se stessi e sui loro sentimenti, anche se non mancheranno i colpi di scena!

"La salma è avvolta in un lenzuolo non più bianco, sporco di rosso scuro e di terra in più punti. Il telo è un po' scivolato di lato, cosicché il viso e parte del torace sono scoperti".

Vi lascio con il mistero, così come lo sono stata io fino all'ultima pagina, per scoprire se Annabelle e Lord Carlington avranno il loro lieto fine.

Buona Lettura!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino