RECENSIONE "Se solo.. fossi qui" Ingrid Rivi

Titolo: Se solo... fossi qui

Autore: Ingrid Rivi

Editore: Self

Prezzo ebook: 0.99 €

Genere: Romance

Data pubblicazione: 8/03/2021

Serie: If Only #2

ORDER


"Ciò che non abbiamo osato, abbiamo certamente perduto."

L'amore non è qualcosa che Giada contempla per sé. Troppo impegno, troppe cure, troppi rischi per chi come lei ha smesso di crederci da molto tempo.

Ma adesso qualcuno la spinge a osare, ad abbattere i limiti che si è imposta, a curare le sue ferite e a farlo è proprio Moreno.

Moreno che da sempre ha vestito i panni del collega, del confidente e dell'amico s'improvvisa un moderno supereroe per la cura del suo cuore.

Ma se Moreno è il supereroe, Giada è la sua kryptonite come potranno non annientarsi?




Buongiorno chiacchierine, ben trovate. Oggi vi parlo del nuovo libro di Ingrid Rivi, “Se solo fossi qui”, che ho avuto il piacere di leggere in anteprima. Chi ha letto “Se solo non ti avessi incontrato”, ricorderà certamente Giada e Moreno, i colleghi di Faith, ma è leggibile anche da chi non l’avesse ancora letto.
Giada e Moreno sono colleghi e amici da molto tempo e insieme formano un duo inseparabile. Giada è all’apparenza una ragazza forte, sicura di sé e con una grande certezza: l’amore non fa per lei. Ha solo avventure di una notte e fugge ogni volta che sembra che ci possa essere qualcosa di più. Moreno la conosce bene, sa perfettamente quali siano le idee di Giada sull’amore, ma questo non gli ha impedito di innamorarsi di lei e di pensare che con lui potrebbe andare diversamente. E, quando finalmente si decide a osare con lei, rompe tutti gli equilibri.

“Moreno non era calcolato. Moreno è l’imprevisto sull’autostrada delle mie emozioni. Ma adesso non
m’importa delle conseguenze; non m’importa di correre il rischio; non m’importa che questo potrebbe
rappresentare il sesso migliore e più catastrofico di sempre.”

La paura di Giada è infatti qualcosa di profondo e radicato nella sua mente, dovuta al fallimento del matrimonio dei suoi genitori e al successivo abbandono di suo padre, che la spinge ad allontanare  Moreno in tutti i modi, quando si rende conto di come si stiano legando sempre di più l’uno all’altro. Perché se lui è il suo supereroe, lei è la sua kryptonite.

“So esattamente come contrastare l’idea che Moreno si è fatto di noi. Se sarò brutale, pazienza; con il tempo mi perdonerà e mi ringrazierà di averlo lasciato libero di trovarsi una compagna migliore.”


È un gioco pericoloso quello di Giada. però, perché le ferite inferte a Moreno nel tentativo di allontanarlo potrebbero ritorcersi contro.

“Siamo due disperati. Lei si rifugia nel sesso per sentirsi intera e padrona di se stessa, io mi rifugio in lei con l’illusione di farla mia. Non vincerà nessuno. Resteremo due individui rotti.”


Considerazioni
In questo romanzo l’autrice ci racconta la storia d’amore dove è il protagonista maschile a essere innamorato mentre è la protagonista femminile ad avere paura e a fuggire, e devo dire che questo scambio di ruoli mi è piaciuto molto. Ho amato entrambi i personaggi, l’autrice li ha ben caratterizzati entrambi, facendoli sembrare reali, con le loro paura e fragilità.
Particolarissimo e molto divertente il personaggio di Viola, che porterà ulteriore scompiglio, creando ulteriori malintesi.
La narrazione in prima persona, a punti di vista alternati, porta a immedesimarsi nei protagonisti e nelle loro emozioni. La scrittura è fluida e scorrevole, ha un ritmo incalzate, senza tempi morti. Le scene di sesso sono passionali senza cadere nella volgarità.
Lo consiglio a chi ama le storie d’amore romantiche e passionali. Un grandissimo in bocca al lupo Ingrid Rivi e buona lettura.


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino