REVIEW TOUR - RECENSIONE IN ANTEPRIMA" Blood and Hooney" di Shelby Mahurin

 

Titolo: Blood and Honey

Autore: Shelby Mahurin

Editore: Harper Collins 

Prezzo ebook: 6.99 €

Serie: La strega e il cacciatore #2

Genere: Paranormal romance

Data pubblicazione: 4 Marzo 2021

ORDER


La posta in gioco è sempre più alta. La magia più pericolosa. La passione più rovente…

Lou e Reid sono in fuga da tutti. Dalla congrega, dalla Chiesa e dal re. Per sopravvivere hanno bisogno di alleati. Alleati potenti. Ma il loro aiuto ha un prezzo. Cosa dovranno sacrificare per pagarlo?

Sfuggiti per un soffio al pugnale di Morgane, Lou e Reid sono di nuovo insieme… ma le streghe della congrega, gli uomini del re e gli chasseur continuano a dar loro la caccia. Non c’è più tempo, ormai, e il cerchio si stringe inesorabile… Erano certi che insieme avrebbero superato ogni cosa. Ma quando Morgane li attira in un crudele gioco del gatto col topo, i due giovani sono costretti a chiedere aiuto a La Voisin, regina delle Dames Rouges e nemica giurata della congrega di Lou. Mentre Lou, convinta di non avere alternative se vuole salvare suo marito e i loro amici, percorre i sentieri più oscuri della magia, Reid, benché riluttante, deve esplorare i suoi nuovi poteri. Hanno giurato di essere una cosa sola fino alla fine dei loro giorni…

Buongiorno Librose,
Oggi vi parlo di Blood and Honey di Shelby Mahurin, secondo volume della trilogia "La strega e il cacciatore". Da oggi potete acquistarlo su Amazon. Ringrazio la Harper Collins per la copia ARC.

Per chi non ha letto il primo vol, Serpent and Dove, vi lascio la recensione qui.
So che vi starete chiedendo il significato del titolo. Pure io l'ho cercato mentre leggevo e l'unica spiegazione che riesco a darvi è che il miele è usato negli incantesimi di guarigione e quindi dove c'è sangue. 

Vi ricordate cosa succede alla fine del primo volume? Lou Reid & Friends stanno scappando da tutti. 
Lì nella foresta nonostante l'incertezza potevano stare un po' tranquilli.

"Nessuno poteva toccarci. C'era... una strana serenità. Come la calma prima della tempesta."

Eh infatti, pacchia finita ragazzi. D'ora in poi dovrete fare i conti con i vostri nemici.

Nel frattempo cercano di attuare un piano come far fuori Morgane, cadono nella trappola innescata da lei stessa. E così  il gioco del gatto col topo ha inizio. 

Sempre in cerca di alleati più forti per combattere il nemico comune, ma a volte il vero nemico si nasconde proprio in casa.  

Riusciranno a sconfiggere i nemici senza perdere se stessi?  

Considerazioni
All'inizio del libro mi sentivo un po' smarrita in quella selva oscura. Ebbene sì librosi, ovviamente ricordavo a grosse linee, ma i dettagli no. Potete capirmi, vero? 
La prima parte del libro è un po' lenta ma poi si riprende con ricchi colpi di scena e azione.

Presente il doppio POV, che ho apprezzato. Presenti anche tanti flashback e non tutti utili secondo me. 
Se il primo volume trattava perlopiù il rapporto tra i protagonisti, con le loro battute, scene divertenti e altro nel secondo sappiamo che Lou e Reid si amano, o meglio lo diamo per scontato dato quello che hanno fatto uno per l'altra. Ma non sempre l'amore basta, quando si nascondono segreti.

"Nonostante la sua pelle nuda sulla mia, indossava i segreti come una armatura e non se li toglieva per nessuno. Neanche per me. Soprattutto per me." 

Eh si, spesso mi è capitato di pensare: "Poverino, non se lo merita", ma poi mi faceva rabbia la sua testardaggine nel non voler usare la magia. Però, ripensando a quello che è successo l'unica volta che l'ha usato non lo biasimo. Esatto poverino 😅

Lou invece è quella che fa le sue scelte, giuste o sbagliate che siano. Si lascia trasportare dalle emozioni e no regrets.

Il loro rapporto sarà messo a dura prova, concentrati a proteggere l'uno l'altro rischieranno di perdersi.

"Maledizione, sto cercando di proteggerti."
(...) 
"Sono ancora qui. Però se non la smetti di sacrificare pezzi di te stessa per salvarci, non resterà nulla."

La fiducia è un tesoro che va custodito con cura e attenzione e quando si incrina sarà difficile ricostruirla. 

In questo volume è stato sviluppato perlopiù la parte psicologica, più profonda e sentimentale dei protagonisti, che ho apprezzato molto, anche se un pochino mi sono mancati i Lou e Reid di prima che si facevano i dispetti.  
Il dolore della perdita, il senso di colpa, la non accettazione di una parte di se stessi, il voler appartenere a qualcosa o qualcuno. Tutte queste emozioni e sensazioni sono state rese bene dall'autrice e infatti mi sono immedesimata in loro. 
Ma poi troveremo anche azione, stratagemmi, inganni, e sorprese (più brutte che belle). 
Il finale mi ha lasciato così: #FirstReactionShock. 

Che dire, in generale mi è piaciuto. Letto in due giorni. Come storia mi ha rapita ma forse mi aspettavo di più. Spero che con il terzo si riprenderà. Mi dispiace che dalla recensione possa sembrare il contrario, dato che espongo maggiormente quello che mi è piaciuto meno. Sono così, vedo prima i difetti xd. 
Eccone uno ad esempio... Ma solo a me non è andato giù il termine "strega" rivolto a Reid? Ci sono varie correnti di pensiero e alcuni dicono che strega va bene anche per i maschi in quanto stregone significa altro. Altri invece il contrario. Ma perché in italiano non esiste un termine adatto? -.-

Consigliato a chi ha letto il primo e a chi ama i paranormal romance. 
Adatto anche agli adolescenti, dai 15 anni. 
Buona lettura e noi ci vediamo al prossimo "Good and Monsters" , che negli USA uscirà ad Agosto e spero a breve anche qui.

Alla prossima,
XoXo
Jenny K.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni