BLOGTOUR - TERZA TAPPA - "Quattro personaggi in cerca di un senso" di Naghree


Titolo: Asce, zanne, e vampiri polverosi
Serie: Bloody Quests
Autore: naghree
Editore: Self publishing
Genere: Fantasy
Uscita: 8 novembre (ebook); 15 novembre (cartaceo)
Pagine: 390
L’orco ha quasi completato la sua ricerca. Un ultimo ingrediente sulla lista, la polvere di vampiro, e potrà sposare la sua Ulderica. O almeno i piani erano quelli, finché non si è fatto derubare da un ladruncolo di strada.

Il piccolo drow deve racimolare abbastanza refurtiva, altrimenti il vecchio lo punirà. E liberarsi di un grosso orco tonto non è un problema. O non lo sarebbe stato, se un licantropo non si fosse impicciato.

La donna-lupo ha una traccia, porta dritta al vampiro che deve uccidere. E quell’orco fa proprio al caso suo. Deve solo aiutarlo a riprendere quella sua lista del cavolo dal covo di un boss della malavita. All'ordine del giorno, insomma. Ma qualcosa non va, come se si sentisse osservata.

E infatti c'è una vampireling acquattata dietro al muro. Lei ha bisogno del sangue di un vampiro per completare la trasformazione. E l'orco e la licantropa pare sappiano dove trovarlo…

In un viaggio tra guaritrici che non guariscono, non-morti che muoiono, sarti armati d’ascia e mostri di cartapesta, ce la farà questa compagnia sgangherata ad arrivare a destinazione? Forse, il vero pericolo, saranno i cartelli stradali.


Viktor

Immaginate un orco armato di ascia. Alto, muscoloso, zannuto. Una specie di bestione verde. Ora immaginate che abbia quell’aria da turista al Louvre. Che sta cercando il bagno. Ecco, questo è Viktor.
Viktor è un giovane orco, sulla ventina o poco più. Ha ben chiaro dove vuole arrivare nella vita. Al massimo non ha capito le indicazioni che gli hanno dato. Ma fa niente, si farà strada a colpi di ascia. Non troppo forti, però, che sennò si rovina il filo. Ma alla fine per lui l’importante è dimostrare di essere degno di sposare la sua bella orchessa. E tenere affilata l’ascia.




Radian

L’avete vista, quella piccola macchia nera che sfecciava in quel vicolo buio? Ecco, quello è Radian. A dieci anni, è già il miglior ladro di Therid. O almeno così dice lui. Però ora non è mica più tanto convinto. Voglio dire, chi sarebbe così scemo da voler continuare a borseggiare, quando poi devi consegnare tutto il bottino al Grande Vecchio? Molto meglio diventare un alchimista. O un alchimista vampiro. O una spia, magari. O un bardo, un cacciatore di vampiri, un cavalcatore di draghi. Intanto, per sicurezza, Radian ha deciso di imparare tutto quello che c’è di figo. Poi si vedrà.




Rune

Capelli lunghi e lisci, la scollatura provocante, il… mmhm… la… no. Eh, vabbè, Rune non è esattamente una femme fatale. Cioè, se finite a portata di veleno, di coltello, o di una qualsiasi delle sue armi, fatale lo è. Ma quando parla di far perdere la testa, è più facile che intenda in senso letterale. E non cercate di scapparle, che ha orecchie e naso da licantropo. E se deve pure perdere tempo a inseguirvi, potrebbe essere molto arrabbiata, quando vi trova. E voi non volete vedere Rune arrabbiata. Più del solito, intendo.







Aleideen

Quando hai i giorni contati e devi completare la trasformazione in vampiro, c’è poco spazio per il divertimento. Certo, se poi hai anche una scopa infilata su per… ehm… voglio dire… se non riesci proprio a staccare il naso dai libri, si capisce pure perché Aleideen sia sempre così seria. O quello, oppure è il fatto che i vampiri non provano emozioni. E allora, perché cavolo si è così tanto attaccata a quegli altri tre scemi? E fortuna che la gente del nord è più fredda. Questa qui sembra appiccicosa come un vaso di miele.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Disgraceful" di Autumn Grey