RECENSIONE "Tutta la neve del cielo" di Angela Contini

Titolo: Tutta la neve del cielo
Autore: Angela Contini
Editore: Newton Compton
Genere: Contemporaneo
Pagine: 288
Prezzo cartaceo: € 8,41
Prezzo ebook: € 2,99
Data pubblicazione: 7 Novembre 2019

ORDER
Patrick Morgan ha un chiodo fisso: le donne. Le ama, le insegue e loro, di solito, si fanno raggiungere senza problemi. Fino a che non compare di nuovo lei, Julia Williams, ex compagna di liceo e ora caporedattore della rivista «Talking», per la quale Patrick lavora. I due condividono un passato burrascoso. Non sono rimasti in buoni rapporti dopo aver trascorso una notte insieme. E mentre lei si vendica umiliandolo in tutti i modi immaginabili, Patrick si accorge di desiderare la donna che Julia è diventata. Fino al punto da escogitare l’impossibile per averla. Ma è davvero l’unica cosa che gli interessa o le sue intenzioni sono mosse da un sentimento più tenero? E, soprattutto, Julia capirà che è il momento di sotterrare l’ascia di guerra?
Il suo cuore è protetto da un muro, per evitare complicazioni sentimentali che potrebbero ferirla ancora. Ma forse adesso c’è qualcuno disposto a tutto pur di provare ad abbattere quella parete e farle tornare la voglia di rischiare...

Angela Contini è nata in Germania ma è italianissima. Vive in un piccolo paesino con il marito e il figlio. Ama guardare le serie TV, ascoltare musica e preparare dolci. La Newton Compton ha pubblicato Tutta la pioggia del cielo, Tutto l'infinito del cielo, Tutte le nuvole del cielo, Tutti i colori del cielo e la Hunted Series.

Buongiorno Lettori,
come tutti anche noi che leggiamo molti libri abbiamo alcuni autori che amiamo fino al midollo e che sono per noi una garanzia. Per me Angela Contini è una di questi, e anche con il suo ultimo libro "Tutta le neve del cielo", che ho avuto la possibilità di leggere in anteprima, ha fatto centro!!! Nessun rimborso di garanzia :)
In questo ultimo romanzo siamo ancora in Vermont, meta molto gradita alla nostra autrice, e anche se dalla trama potrebbe sembrare il classico romanzo rosa, vi garantisco che vi lascerà sempre con il fiato sospeso fino alla fine. Non è mai banale, mai scontata. Caratteristiche tipiche dei romanzi della Contini. Ma andiamo a vedere meglio di cosa tratta questo libro...

I nostri protagonisti si conoscono sin dai tempi del liceo, Patrick Morgan è il classico bello e popolare, il ragazzo ambito da tutte le ragazzine alle prime cotte, lo sportivo, quello irragiungibile e che vediamo spesso accostato a delle stangone alte due metri, magre e popolari anch'esse. Mai ci aspetteremmo di vederlo andare al ballo con una ragazza come Julia Williams. Eh sì! La nostra protagonista a quei tempi non era proprio lo stereotipo che ci saremmo aspettati di vedere al suo fianco. Bassina, con qualche rotolino di ciccia, formosa, secchiona e con una parola per tutti quelli popolari proprio come Patrick. L'unica cosa che avevano in comune i due era l'amore per il giornalismo.

"Chi, specchiandosi, non vorrebbe vedere un viso bellissimo, un corpo senza difetti, un sorriso da spot da dentifricio? Io, Julia Williams, non sono tutto questo. Io sono quella che al mattino si alza e sembra aver fatto a pugni col cuscino per tutta la notte e, ad avere la meglio, è stato il cuscino".

Ma come sappiamo al cuor non si comanda, e sarà proprio di quest'ultimo che Julia si innamora. Pensate alla contentezza quando Patrick la invita al ballo e quando inaspettatamente passano la notte insieme. Un sogno che si realizza penserete voi, mi dispiace deludervi non andrà esattamente tutto liscio e i due romperanno i loro rapporti in maniera brusca e non si rivedranno per i successivi quindici anni.

"Deve avermi riconosciuta, per forza. Mi guardava come se stesse cercando di ricordare qualcosa. Probabilmente si stava chiedendo che fine ha fatto il cesso di ragazza di una volta. Mi rialzo con un scatto d'orgoglio. Tiro un sospiro mentre sollevo il mento guardandomi allo specchio. "Quel cesso di ragazza è solo un ricordo lontano, farabutto. E da questo momento in poi mettiti l'anima in pace, perché sarò il tuo peggior incubo". Mando a puttane la mia professionalità, l'etica, tutta la gamma dei principi morali al primo giorno di lavoro, ma chissenefrega, non sono riuscita a fargliela pagare quindici anni fa. Mi prenderò la rivincita adesso."

La loro passione per il giornalismo è diventato oggi il loro lavoro. Patrick lavora per la rivista "Talking", dove Julia è stata appena trasferita per ricoprire il ruolo di caporedattore. Potete immaginare lo stupore di entrambi quando si ritrovano faccia a faccia dopo quindici anni, dopo tutto quello che c'è stato tra loro. Patrick era più "maturo" ma sicuramente era diventato la persona che tutti ci aspettavamo diventasse: il classico donnaiolo scapolo che ha tutte le donne ai suoi piedi semplicemente con uno schiocco di dita. Inoltre pensava di aver dimenticato quella ragazzina, mettendola in un cassetto remoto della memoria. Julia dal canto suo invece era totalmente cambiata, ora seguiva un regime alimentare sano, andava in palestra, insomma dei rotolini di ciccia neanche più l'ombra, al loro posto un corpo statuario, da urlo, in grado di far girare la testa a qualsiasi uomo. Ma anche il suo carattere ha subìto un cambiamento. Della ragazzina timida non c'è più traccia. Ora è una donna dal forte temperamento, impassibile, con un muro che circonda il suo cuore per paura che qualcun altro, come Patrick, possa farla soffrire di nuovo.

"Dentro di me so che si nasconde ancora quella ragazzina spaurita che si difendeva dalla gente maligna a colpi di retorica, ma se prima era difficile fare finta di essere un'altra, adesso che il mio aspetto fisico mi garantisce davvero di essere un'altra, consapevole del suo valore, è molto più semplice."

Ovviamente questa sua freddezza è solo apparenza, perché nel profondo la ragazzina che era ai tempi del liceo è ancora lì. Patrick è affascinato dalla donna che si ritrova davanti, si rende conto di non aver dimenticato Julia ed escogiterà diversi piani per riuscire a conquistarla. Ma non sarà per niente facile, Julia non gli permette di avvicinarsi, non cede davanti a niente, l'ascia di guerra è ancora salda tra le sue mani (o una piantina di cactus :) leggendo il libro capirete). Lei gliene farà passare di tutti i colori, riuscirà a fargli fare cose inimmaginabili, vendicandosi di quello che successe ai tempi del liceo.

"Il primo volo per New York è previsto per l'alba, esattamente fra quattro ore e mezza. Mi sento una vigliacca a scappare così, ma non posso...non posso più vederlo. Non voglio vederlo. Non voglio più nemmeno sentire il nome di Patrick Morgan. È giunto il momento di mettere la parola fine a questo capitolo della mia vita".

Riuscirà Patrick a far cedere Julia? Il muro che protegge il cuore di Julia verrà abbattuto? Quello che prova Patrick è semplice attrazione o nasconde qualcosa di più?

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo romanzo e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI
Tutta la neve del cielo è senza dubbio uno dei migliori libri di Angela Contini. C'è un po' di tutto: il romanticismo, il sarcasmo, la paura, l'ironia, gli stereotipi, orgoglio e pregiudizio (il riferimento a Jane Austen non è casuale). Julia potrebbe essere una qualsiasi di noi con quello che ha vissuto da piccola, la sofferenza e le critiche non hanno fatto altro che rafforzare il carattere e farci diventare le donne che siamo oggi. Nonostante dentro di noi vivano ancora, casomai, le stesse insicurezze mascherate da forza di carattere. Devo ammettere che per più della metà del libro ho odiato Patrick, i ragazzi come lui, che per aumentare la loro popolarità prendevano di mira le ragazze non propriamente perfette solo perché si sentivano superiori. Alla fine però ho capito che il suo animo era buono e l'ho cominciato a guardare con occhi diversi. E che dire, me ne sono innamorata! Ho adorato tutti e due i personaggi, molto realistici davvero. È proprio uno degli aspetti che ho amato di questo libro. Storia davvero coinvolgente.
Dal punto di vista tecnico il libro è scritto in prima persona, alternando capitolo dopo capitolo, i pensieri di Julia a quelli di Patrick. In alcuni capitoli abbiamo dei flashback che ci fanno capire cosa successe quindici anni prima tra i due protagonisti, facendoci scoprire a poco a poco le varie vicende e non rivelandoci tutto e subito. I personaggi sono ben descritti, abbiamo una visione completa di chi sono, cosa vogliono e anche chi erano. Le vicende e i luoghi che fanno da sfondo alla storia sono descritti in maniera impeccabile. Non ho trovato errori di ortografia o refusi. L'autrice ha un tipo di scrittura molto fluida e scorrevole, ci coinvolge e ci trasporta dove vuole lei e ci fa vivere a pieno ogni sua storia.
Complimenti Angela Contini, continua così!
Libro assolutamente consigliato! Alla prossima :)



Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Crash bang wallop" di Laura Rocca