REVIEW PARTY - RECENSIONE IN ANTEPRIMA "#Say Yes – Abito da sposa cercasi" di Cinnie Maybe


Titolo: #Say Yes – Abito da sposa cercasi.
Autore: Cinnie Maybe.
Editore: Delrai Edizioni.
Prezzo ebook: 4,99 €
Prezzo cartaceo: 14,50 €
Pagine: 432
Genere: chick lit
Data pubblicazione: 13/02/20

ORDER


 Rebecca Gilbert ce l’ha quasi fatta: è a un passo dal diventare fashion director di Bridal, la boutique di abiti da sposa più glamour di tutta Londra. Certo, qualcuno direbbe che ha dovuto sacrificare la sua vita privata per la carriera, ma che importa? L’unica persona con cui mantiene un rapporto amichevole è il suo vicino di casa, Patrick, che non perde occasione per prendersi gioco di lei a causa di questo: lavoro, lavoro troppo lavoro e mai una relazione sentimentale. Almeno finché Harry non entra in scena… o meglio, in atelier. A Becky basta trascorrere una serata con lui per vedersi sconvolgere l’esistenza, e non nel modo romantico che si sarebbe aspettata: guai in vista, e molto grossi! A partire dalla promozione per finire con l’amicizia di Patrick. Ma non tutto è perduto… E se bastasse soltanto dire sì alla felicità?


Cinnie Maybe è nata e vive a Roma, città che ama profondamente. Lavora nelle risorse umane di un’azienda ed è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Profonda conoscitrice delle dinamiche di moda e gossip mondiali, ama informarsi di tutto ciò che riguarda le ultime novità in fatto di vestiti e personaggi famosi. È riuscita a emergere grazie a Wattpad, piattaforma online che l’ha fatta conoscere a migliaia di lettori e questo è il suo romanzo di esordio per la Delrai Edizioni.


Buongiorno lettrici,
oggi ho il piacere di parlarvi del nuovo romanzo di Cinnie Maybe "Say Yes – Abito da sposa cercasi". Non potrebbe trovare giorno migliore per la sua uscita se non il giorno prima di San Valentino, in quanto è proprio un libro dedito al romanticismo e poi la nostra protagonista lavora in una boutique di abiti da sposa. In quante non sognano sin da bambine il fatidico giorno in cui si recherà all'altare con indosso l'abito bianco per coronare il suo sogno d'amore? Ok, basta altrimenti esce fuori la vena romantica che è in me e non la smetto più di scrivere :)

La nostra protagonista si chiama Rebecca Gilbert, cresciuta in un paesino a circa un'oretta da Londra ora vive proprio nella capitale inglese, divide il suo appartamento con la sua coinquilina Laurie ed è una delle poche fortunate che è riuscita a fare esattamente il lavoro dei suoi sogni: lavorare in uno degli atelier più famosi di Londra, il Bridal. Adesso svolge il ruolo di assistente alle vendite, ma all'orizzonte c'è una promozione che l'attende. Il suo sogno sta per divenire realtà: diventare Fashion Director di Bridal. Certo, per raggiungere questi traguardi ha dovuto sacrificare la sua vita privata ma Rebecca non sembra curarsene troppo.

"Ormai sono quasi sette anni che vivo a Londra e, da quando mi sono trasferita, tutti non fanno che ripetermi che dovrei smetterla di vivere dedicando tutta me stessa soltanto alle mie spose. Continuano a dirmi che si possono avere entrambe le cose: una vita professionale soddisfacente e una privata altrettanto appagante e che io sto trascurando la seconda perdendo soltanto tempo prezioso"

Tutto questo fino a quando tra gli accompagnatori di una sposa non c'è lui... Harry. Tra i due c'è subito attrazione e le cose sembrano girare proprio per il verso giusto per la nostra protagonista. A Rebecca basta infatti una serata con lui per ritrovarsi con la vita sottosopra, niente sarà più lo stesso, né la sua vita privata né quella professionale. Dovrà fare delle scelte dure e impegnative.

"È incredibile, solo qualche mese fa ero tutta concentrata sul mio lavoro, Bridal era il centro del mio mondo, e adesso invece quello stesso mondo è così incasinato che non so da dove cominciare per riprendere in mano la mia vita. E temo che questo sia solo l'inizio"

Per fortuna Rebecca non è sola ad affrontare tutto, ci sarà Laurie, la sua coinquilina e il suo amico di sempre e ora suo vicino di casa, Patrick. Con lui si conoscono sin da bambini, Patrick è il migliore amico del fratello di Rebecca e con il tempo è diventato una persona importante per lei. Ma ci saranno vari episodi che metteranno a dura prova la loro amicizia e forse anche altro.

Insomma sembrava una vita perfetta e senza complicazioni, ma si sa che il destino non segue regole precise e ci mette sempre lo zampino.

"Ho capito che la vita, molto spesso, ti pone di fronte a scelte che non puoi evitare e che a volte è necessario abbandonare qualcuno lungo il cammino, perché non tutti saranno completamente d'accordo con te e con i tuoi piani di vita"

Cosa sarà successo a Rebecca che le ha sconvolto la vita? Riuscirà a rimettere ordine nella sua vita? Ma soprattutto è riuscita a trovare l'amore e a smettere di pensare solo al lavoro?

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo romanzo e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI

Quando mi hanno proposto la lettura di questo libro, già la trama mi aveva stregato. Sogno sin da bambina il giorno in cui entrerò in atelier a scegliere l'abito bianco per il giorno del mio matrimonio, e spero proprio che quel giorno io possa trovare un'assistente come Rebecca. Sì, perché lei riesce sempre a trovare l'abito giusto per ogni sposa. Ho amato questa sua dote naturale.
I protagonisti maschili sono stati piuttosto ambigui all'inizio, non li capivo a pieno e le loro scelte mi lasciavano molto perplessa, non li ho compresi a fondo fino alla fine quando finalmente ho capito molte cose dei loro comportamenti. È un libro davvero ben scritto, l'ho letto tutto d'un fiato, non riuscivo a staccarmi, dovevo sapere sempre di più.
Dal punto di vista tecnico il libro è scritto in prima persona con Rebecca che ci fa da voce narrante e ci spiega tutti i suoi dubbi, pensieri, sentimenti. L'autrice ha una modalità di scrittura molto scorrevole, ho trovato solo un paio di refusi quindi niente che mi abbia disturbato la lettura. Le descrizioni sono esaustive e senza troppi dettagli inutili.
Non conoscevo questa autrice ma sicuramente ora vorrò leggere anche altro di quello che ha scritto, perché questo libro mi è piaciuto davvero molto. Ve lo consiglio? Assolutamente sì!


Buona lettura!



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino