RECENSIONE "A Fuego Lento (L’inganno e la vendetta)" di A.D. Viga

TITOLO: A Fuego Lento (L’inganno e la vendetta)
AUTORE: A. D. Viga
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: Romanzo contemporaneo
USCITA: 08 Agosto 2019
PREZZO: e-book € 2,99 cartaceo € 9,90
PAGINE: 300






Raul Mathias Calabresi è ormai certo di aver raggiunto la serenità e con l'aiuto e l'amore di Victoria riesce ad allontanare i demoni interiori che lo avevano braccato negli ultimi anni. Un giorno bussa alla loro porta una ragazza dall'aspetto goffo e ingenuo, ma che riuscirà a insinuarsi nelle loro vite con l'intento di stravolgerle. Così Raul, defilatosi dal ruolo di carnefice inconsapevole a causa del suo bipolarismo, diventa la vittima prescelta di una folle vendetta, in cui i fantasmi del passato torneranno prepotentemente, spingendolo in promiscue e ambigue situazioni. Chi è la persona che vuole decretare la fine di un grandissimo amore come quello tra Victoria e Raul?


Per A. D. Viga la scrittura rappresenta un elisir di vita eterna e non può farne a meno. Innamorata del genere rosa, nel 2016, dopo aver ascoltato una canzone in spagnolo, prepara una bozza e scrive "A fuego lento". In seguito contatta la famosa Youtuber, Giulia Segreti, la doppiatrice, e insieme decidono di leggere "A fuego lento", non immaginando neanche lontanamente che in poco tempo sarebbe diventato il romanzo più visualizzato nel web.






***SPOILER ALTERT PER CHI NON HA LETTO IL PRIMO ***

“L'amore è la più grande forza del mondo. L'amore può svilupparsi e sbocciare anche sul suolo più ingrato, nelle condizioni più dure. Esiste ovunque e sempre. L’amore è un fiore che sboccia in tutte le stagioni.”
“Molte vite un solo amore, Brian Weiss”

Buongiorno lettori eccomi qui oggi a parlarvi del secondo volume della dilogia di A.D.Viga, A Fuego Lento: L'inganno e la Vendetta. Chi ha già letto il primo volume saprà come li abbiamo lasciati, Raul e Victoria. Raul aveva scoperto la sua malattia e qui lo ritroviamo mesi dopo che sta cercando di riprendere in mano la sua vita e il suo matrimonio, grazie all'aiuto delle medicine e l'amore della sua Victoria.

 <<Quanto ti amo, Victoria>> le bisbiglio’ all'orecchio. <<Non riuscirei più a stare senza te, prometti che starai sempre al mio fianco.>> <<Questo dipende da te, amore mio>>.  

Questa volta la storia è ambientata in vari posti tra cui Dubai, New York, Houston e Timbuctu e le bellezze descritte delle varie città rendono la vicenda più affascinante. Ritroviamo i personaggi molto più maturi e consapevoli di dover affrontare sempre delle difficoltà riguardo alla malattia di Raul e all’insicurezza che Victoria nutre ancora nei confronti del marito. Raul sa di aver avuto una seconda possibilità e cercherà in tutti i modi di non ferire più la sua amata Victoria. Ritroviamo anche una Victoria più matura, ma sempre piena di incertezze e dubbi e c’è sempre il rischio che alla prima occasione rimetta in pericolo di nuovo il suo matrimonio e butti all'aria tutto ciò che hanno costruito fino ad ora. Raul cerca di redimersi, ma sembra che il karma gli remi contro e gli voglia far pagare il conto del male che le aveva provocato inconsapevolmente a causa della sua malattia. 

<< Qualunque cosa accade in futuro, sappi che ti ho amata sul serio. Non dubitarne mai, amore mio. Se dovessi odiarmi per qualche istante, aggrappati ai bellissimi ricordi che abbiamo condiviso in questi anni.>> 

Adesso lascio a voi scoprire quello che succederà fra Raul e Victoria perché non voglio rischiare di spoilerare qualcosa di importante.

Considerazioni
Questo volume l'ho praticamente divorato, perché ho trovato la storia accattivante e molto interessante, l'autrice è stata molto brava a mantenere alto il livello di suspense, tanto è vero che sono arrivata alla fine con il fiato sospeso perché c'erano sempre dei colpi di scena inaspettati. In questo volume i personaggi sono cresciuti e hanno fatto delle scelte con maturità e consapevolezza, per questo su alcuni comportamenti di Victoria mi sono ritrovata a storcere un po’ il naso perché non ero d’accordo, ma non si può sempre essere d’accordo sulle scelte dei personaggi, ed è giusto così. L’autrice, in questo volume, ha chiarito anche tutti i punti lasciati in sospeso nel primo romanzo e ho trovato la sua scrittura ancora più matura e scorrevole. Faccio anche i complimenti alla CE per l’editing curato. Consiglio questa bella lettura sicuramente a chi ha letto il primo romanzo, ma anche a chi ancora non lo ha letto perché è una storia accattivante, piena di suspense e colpi di scena, da tenerti incollata al kindle, e non solo: anche di seconde possibilità, di rinascita e di amore con una giusta dose di piccante. 



Buona lettura!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni