RECENSIONE - "Harley & Rose" di Carmen Jenner

Titolo: Harley & Rose
Autore: Carmen Jenner
Editore: Hope edizioni
Genere: Contemporaneo
Prezzo e-book: € 3,99 - ORDER
Prezzo cartaceo:  € 14,36
Data pubblicazione: 20 luglio 2019
Serie: Autoconclusivo



Fin da quando era una ragazzina, Rose sognava il giorno in cui Harley l’avrebbe portata in braccio oltre la soglia, in luna di miele. Ma cosa succederebbe se quello non fosse il giorno del suo matrimonio, e lei si trovasse lì solo perché Harley è stato lasciato all’altare appena qualche ora prima?
Barattata San Francisco per una vacanza in paradiso, dopo aver scambiato il bouquet da damigella per le Hawaii, Rose spera di poter uscire finalmente dalla friendzone.
Perché una volta Rose e Harley erano stati molto più che amici, ma la vita aveva preso un’altra piega. Da allora, Rose ha trascorso ogni giorno nella speranza che Harley se lo ricordasse.
Lei è sempre stata la sua migliore amica.
Lui è sempre stato suo.
Lei è innamorata di lui.
Lui… non è innamorato di lei.
Lui… sta sposando qualcun’altra.
Lui… sta nascondendo qualcosa.
Lui…be’… è complicato.

AVVERTENZE❗️:
NO HEA

⛔️ATTENZIONE‼️
Leggere prima le avvertenze.. chi è debole di cuore non lo legga! ;)
Buongiorno, oggi vi parlo di "Harley & Rose" di Carmen Jenner, edito dalla Hope Edizioni che mi ha fornito il file per la lettura.

La sinossi avvisa che il finale non è lieto quindi il lettore sa che andrà a leggere una storia molto ma molto intensa e commovente, non fatevi spaventare.

I due protagonisti hanno solo 5 anni quando si incontrano al parco e basta un piccolo scontro per far sì che la loro amicizia abbia inizio. 
Un rapporto che si concretizza e cresce fino all'adolescenza dove inizia a trasformarsi in amore. 
Un amore puro e delicato, come può esserlo quello tra due ragazzini che condividono le prime esperienze insieme, che si trovano gelosi l'uno dell'altro ma sempre uniti.
Da adulti delle incomprensioni li porta ad allontanarsi per un periodo. Mentre Harley sembra essere padrone della propria vita e riesce ad andare oltre questo rapporto. Rose è focalizzata su di lui, lo ama profondamente ma forse la sua è più paura di perdere il grande amico del cuore, quello con cui ha condiviso tante prime volte.

Questa paura si concretizza quando Harley chiede a un'altra di diventare sua moglie. Non c'è più speranza per Rose e per il suo amore, non le resta che esser felice della felicità del suo amico.
Ma l'imprevisto è dietro l'angolo e il matrimonio salta.
La vera e propria storia inizia da qui. 

Distrutto sentimentalmente Harley chiede a Rose una cosa che mai si sarebbe potuta aspettare. Le chiede di seguirlo in quel viaggio che sarebbe stato la sua luna di miele.

"Harley mi osserva attraverso le sue ciglia folte e scure, e un’espressione seria compare sul suo volto. «Ti prego, Rose? Fallo per me, va bene?»"

Una situazione strana, una scelta ancor più complicata ma i sentimenti hanno la meglio e in questo viaggio l'impossibile sembra possibile. Un nuovo inizio o la fine di ogni speranza?
Cosa celano i silenzi, i segnali contrastanti, quel tira e molla emotivo e fisico?
Per scoprirlo dovrete leggere il libro.

"«L’amore è così… ti distrugge finché non resta più niente. Noi non siamo diversi.» «Non ci credo.» «Ovviamente» sussurro. «Perché nessuno che ami ti ha mai spezzato il cuore.»
...
Tutto quello che gli avevo detto era la verità… alcune persone sono destinate a spezzarti il cuore, come se la loro unica missione al mondo fosse quella di insegnarti a non innamorarti della persona sbagliata. Ci sono persone che continueranno a farti soffrire, perché alcuni di noi non imparano mai."

Considerazioni

Devo dire che questo libro si può dividere in tre grandi momenti:

- Il primo è quello in cui Rose si trova ad affrontare la fine del matrimonio.di Harley e il suo stato d'animo altalenante.
Rose risulta abbattuta, nonostante i suoi 32 anni, si dimostra poco matura e sfoga nel peggiore dei modi il suo dolore dovuto all'incapacità di comprendere gli atteggiamenti dell'uomo, .
Devo dire che in questa prima parte la lettura è lenta, segnata dall'autodistruzione, un negarsi il futuro per ricordare costantemente che cosa non ha più.

- Nella parte centrale, a causa di un evento che la scuote, Rose prende in mano la propria vita.
Qui la lettura ingrana, comincio a vedere una donna matura che pensa a sé e non è più succube di un desiderio che è solo campato in aria visto come stanno andando gli eventi.

- Nella parte finale la storia muta nuovamente, nuovi elementi entrano in campo e la vita dei protagonisti viene rivoluzionata. Pare che il destino non li abbia visti soffrire a sufficienza.
Da questo momento in poi la lettura risulta commovente, a tratti devastante. Penso che sia il momento migliore di tutta la storia quanto l'empatia che si crea riesce a scuotere. È impossibile assistere agli eventi e  rimanere impassibili.

La narrazione, in prima persona, è quasi totalmente dal punto di vista di Rose, con alcuni capitoli dal pov di Harley.
La storia ci viene raccontata al presente, vediamo che cosa sta succedendo e grazie a dei capitoli che riprendono il passato, li vediamo prima bambini, poi adolescenti e infine gli adulti che sono diventati. Si vede la crescita del loro rapporto e tutto ciò che hanno condiviso, le promesse mancate e il male che si sono fatti reciprocamente. Si ha la sensazione tangibile del loro amore che è iniziato prestissimo e non si è consumato, anzi, è andato crescendo, anno dopo anno, nonostante siano stati anche lontani.

Il file che ho ricevuto presenta dei problemi, refusi più che altro e qualche parola non propriamente contestualizzata nella frase, cosa che ho riscontrato anche nel file acquistato da Amazon. Questa cosa mi ha disturbata durante la lettura.

Giungo alla fine di questa lunga recensione che mi ha richiesto un po' di riflessione per analizzare testo ed emozioni. Una lettura che non lascia indifferenti per via dei temi trattati ma che non mi ha soddisfatta del tutto.

Consiglio questo libro a coloro che non vogliono storie di supereroi ma cercano storie di persone normali, che lottano per avere la vita che desiderano nonostante la felicità gli venga strappata da un destino non certo benevolo.


Buona lettura!
Monica S.


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni