REVIEW PARTY - RECENSIONE "Sulle note di noi due" di Tillie Cole


Titolo: Sulle note di noi due
Autore: Tillie Cole
Editore: Always publishing
Genere: New Adult/ Music Romance
Data di uscita: 14 maggio 2020
Prezzo ebook: € 4.99
PRE-ORDER


A soli diciannove anni Cromwell Dean è l’astro nascente della musica dance. I locali di tutto il mondo cercano di accaparrarselo per una serata e per migliaia di fan lui è una sorta di divinità alla consolle. Ma la verità è che nessuno lo conosce veramente, nessuno vede tutti i colori che si nascondono nel suo cuore. Tranne una ragazza che, sotto il grigio cielo inglese, riconosce il prodigio della musica classica che Cromwell era stato e scorge le mura che lui ha eretto per difendersi dall’oscurità che lo inghiottisce. Quando Cromwell si trasferisce nella Carolina del Sud per studiare musica, non si aspetta certo di rivedere la ragazza con il vestito viola. Né tantomeno che lei s’insinui nella sua testa come una melodia che continua a ripetersi senza fine. Bonnie Farraday vive per la musica e permette a ogni nota di penetrare nel suo cuore e nella sua anima. Per lei è incomprensibile che qualcuno con un talento simile a quello di Cromwell non riesca a fare lo stesso. Così Bonnie cerca di tenersi lontana da lui, ma è inutile perché qualcosa in Cromwell la attrae, eppure è chiaro che lui scappa con tutte le sue forze dal suo misterioso passato. Quando un’ombra, però, si allunga sui colori di Bonnie, sarà Cromwell a dover diventare la sua luce. Dovrà aiutarla a ritrovare la melodia perduta del suo fragile cuore. Dovrà far sì che lei sia forte, grazie a una sinfonia che solo lui può comporre.

Rieccomi Librose,
Oggi torno con un music romance di Tillie Cole, edito Always publishing
Spinta dalla curiosità e un pizzico di sfida nei confronti della mia collega Roby, quando disse: "Ah tu Tillie, non mi freghi più con i tuoi barattoli di cuoricini!", ho iniziato a leggerlo. All'inizio non c'era nessun indizio che facesse pensare a un #MaiUnaGioia. Dean, dj famoso, scorbutico con qualche problema legato al passato. Vabbeh, mi sono detta, niente di strano fin qui ma chi immaginava che la "sorpresa" fosse dietro l'angolo?😮

Dean ha un talento straordinario: associa alle melodie e alle emozioni dei colori, oltre a venirgli naturale suonare qualsiasi strumento. È il Mozart dei giorni nostri. Potrebbe avere il mondo ai suoi piedi ma si accontenta di fare musica alla console. Perché non sfruttare questo talento, cosa glielo impedisce? 
Quando incontra la ragazza dal vestito viola che non vede in lui il divo che tutti gli altri adorano, ma anzi definisce la sua musica "senza anima", qualcosa in lui inizia ad accendersi.

Bonnie Farraday e l’espressione dei suoi occhi. Il modo in cui suoni…Una voce di un blu violetto. Chiusi gli occhi. Era il mio colore preferito da ascoltare.

Bonnie, studentessa modello con l'obiettivo di avere successo nel mondo della musica classica. È l'unica che vede oltre i muri che Dean ha eretto.
Lei diventa la nuova musa di Dean, il colore della sua voce è diventato il suo preferito. Sarebbe bello se la storia finisse qui, vero? Ma l'autrice ha deciso di complicare la vita a questi due ragazzi. Il loro legame sarà messo a dura prova da eventi inarrestabili e la musica potrebbe non bastare.

Considerazioni
L'ho divorato questo romanzo. L'autrice ti trae in inganno facendoti pensare che è il classico romance ma quando meno te lo aspetti le bombe esplodono. Esatto, perché mica ci si poteva accontentare di un solo colpo di scena. È il primo libro che leggo dell'autrice e sono felice di  averlo fatto perché è entrata nella top 5 dei miei autori preferiti.
Quando ho letto che Dean vedeva i colori, da ignorante in materia mi sono chiesta se il protagonista si fosse fumato qualcosa oppure se all'improvviso stessi leggendo un fantasy. E chi se lo immaginava che la sinestesia esistesse davvero? Così, sono andata su Google a informarmi...  
Ecco perché amo questi romanzi. Oltre a squarciarti l'anima per poi ricucirlo, ti insegnano sempre qualcosa di nuovo.

I personaggi sono ben caratterizzati, anche quelli secondari. Lettura scorrevole. Il romanzo è a doppio POV, in modo da permetterci di avere una ampia visione. Oltre a regalarci una bella storia e trattare alcuni temi delicati, il tema centrale è la musica.
Pur non essendo una grande fan della musica classica, trovo che la musica abbia una grande capacità. È la mia cura quando mi sento giù.  Per voi, invece, cosa rappresenta?

Consiglio la lettura a chi ama i New Adult, quelli profondi che ti lasciano il segno. E se amate la Hoover, dovete leggerla assolutamente perché è sulla stessa lunghezza d'onda.
Ovviamente questo libro non può che essere un 5.

Buona lettura!
XoXo
Jenny




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino