PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA "La danza del Negromante" di SJ Himes Quixote edizioni

TITOLO: La danza del Negromante
TITOLO ORIGINALE: The Necromancer's Dance
AMBIENTAZIONE: Boston
AUTORE: SJ Himes
TRADUZIONE: Emma Donati
COVER ARTIST: Milady Digital Art Creative Cover
SERIE: The Beacon Hill Sorcerer #1
GENERE: Qlgbt Urban Fantasy
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 325
PREZZO: 4,10 € (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE (in preorder dal 27 Marzo)
DATA DI USCITA: 30 Marzo 2018



In un mondo dove la magia è reale e il male cammina in mezzo all'umanità, un giovane stregone è assalito dai propri nemici, sia vecchi che nuovi.
Angelus Salvatore è l'unico negromante in tutta Boston, e il suo nome viene sussurrato con timore dai non-morti e dagli altri stregoni. Lui e suo fratello Isaac sono i soli sopravvissuti all’attacco di un esercito di non-morti, durante il quale Angel ha usato un incantesimo così potente da farlo entrare nella storia. Ora, anni più tardi, Angel fatica a far combaciare la sua carriera come insegnante dell’arte magica, il suo ruolo di fratello maggiore, e una fragile relazione con un vampiro Anziano del Clan locale. Quando il ragazzo di suo fratello viene usato come pedina in un misterioso piano per farlo uscire allo scoperto, Angel viene trascinato di nuovo nelle vecchie ostilità che avevano alimentato le Guerre del Sangue e portato alla morte la sua famiglia.
Chiedere aiuto ad altri è qualcosa che Angel non può fare, e mentre è alla ricerca di indizi su chi sta minacciando lui e suo fratello, si ritrova con il cuore sempre più occupato da Simeon, un vampiro Anziano.
Riuscirà Angel a scoprire chi lo vuole morto e, nel frattempo, a mantenere i propri sentimenti al sicuro? Come può innamorarsi di un vampiro, quando la sua intera famiglia è stata distrutta da un esercito di quei non-morti?

Buona Lettura!!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino