RECENSIONE " Il richiamo della luna" di Fabiana Andreozzi e Vanessa

Titolo: Il richiamo della luna
Autrici: Fabiana Andreozzi e Vanessa Vescera
Editore: Self publishing
Genere: Urban Fantasy
Formato: Ebook - Cartaceo
Prezzo:  1,99 € - 8,50 €
pre-order a 0,99 € fino al 6 marzo
Pagine: 150 circa
Serie: Autoconclusivo

PREORDER

Sheila ha sedici anni quando scopre una verità atroce da cui fugge spaventata rinnegando la famiglia, le proprie origini e la sua stessa natura.
Non sa che la verità le scorre nel sangue ed è un richiamo per tutti quelli come lei. Ed è così che si imbatte in Vukovic, il capobranco di Londra che la ritiene fuori controllo e pericolosa.
È Luke, ignaro del segreto di Sheila, a salvarla e a farle scoprire una realtà sotterranea e sconosciuta, nuova ma altrettanto pericolosa e minacciosa. Sheila vorrebbe far parte di quel mondo di umani, ma è costretta a fare i conti con la propria natura e con il passato rinnegato per troppo tempo.
Scoprirà, ben presto, che non può tenersi lontana dalle proprie origini, come non può sottrarsi al richiamo della luna. Ovunque andrà, in qualsiasi posto si nasconderà, l’influenza della luna piena la soggiogherà e la farà sua come vuole la maledizione.


"Questo romanzo va letto in una notte di luna piena; in una notte in cui il richiamo della luna sarà così intenso che sarete catapultati tra queste pagine ; in una notte in cui il vento ulula tempesta e il cielo è solo una trapunta nera che avvolge il mondo."

Benvenuti Lettori, oggi sono qui per parlarvi del Restyling del romanzo di Fabiana e Vanessa, "Il richiamo della luna", un fantastico Urban Fantasy pubblicato nel 2013 da Alcheringa Edizioni e oggi ripubblicato in Self Publishing in una veste del tutto nuova.
Purtroppo non ho avuto il piacere di leggere la prima versione di questo romanzo per poter fare un confronto, ma sono rimasta piacevolmente soddisfatta da questo.

Sheila è una ragazza con un destino che odia e rinnega, non è una ragazza come le altre ma una Lycan.
Decide così di fuggire per cercare di sfuggire al richiamo, si ritrova davanti a una scelta: quella di combattere contro quello che è o soccombere, Lycan o umana?
Ma Sheila non può cambiare quello che è e la sua natura, perciò alla fine con l'aiuto dei suoi genitori e del suo clan accetterà il richiamo della luna.

"In un istante tutta la mia esistenza è cambiata, le certezze sono crollate vacillando di fronte a una realtà che non ho mai tollerato e mi ritrovo qui, con un uomo, un lupo che dovrei odiare. Mi ha riportato a casa contro la mia volontà, m’impone di accettare la mia natura selvaggia da bestia, e invece di odiarlo, mi riscopro innamorata di lui. Brucia questo sentimento, come un fuoco è divampato veloce e mi sta sgretolando le difese. Temo di restarne scottata. Alla fine, sarò davvero sua. Mi schiaccerà la volontà e sarà finita." 

Sicuramente la cosa che salta più agli occhi, in questo romanzo, è la personalità della protagonista, il suo tormento, non vuole essere un mostro, vuole vivere la sua vita come una semplice umana.
Quando fa ritorno dalla sua famiglia, la sua rabbia è immensa, non si vuole piegare a una vita fatta di rinunce ma solo di guerre e sangue.
Lei è forte, è determinata, ma la cosa più importante e che ricorrente appare nel romanzo, elemento essenziale è la non accettazione della propria condizione.
Non accetta la mostruosità, non accetta la sottomissione al branco e non accetta il legame con Vukovic.
Credo che questo sia un elemento fondamentale del romanzo, ma anche un punto su cui riflettere, cosa hanno voluto trasmetterci le due autrici?
Chissà quante volte nella vita non ci si accetta per quel che siamo, vorremmo essere qualcun altro, ma alla fine la vera felicità la si ha solo essendo noi stessi.

Da un punto di vista tecnico, il romanzo è ben scritto, scorrevole, linguaggio semplice, buono il ritmo e la trama interessante.
Consiglio questa lettura anche a chi non ama particolarmente il genere!

"Non cercate di resistere al richiamo della luna, perché la magia è più forte di qualsiasi volontà."

Buona lettura!


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io al posto tuo" di Valentina Torchia

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Crash bang wallop" di Laura Rocca